Vai al contenuto
Leonardo Buffa

Katana presunto primo Shinto

Messaggi consigliati

Buonasera a tutti, vorrei presentarvi la lama che custodisco da un po' di tempo. Abbiamo iniziato a studiarla Emiliano ed io, mi piacerebbe anche sentire il vostro parere e magari trovare qualche informazione in piu' su questa Katana.

Arigatou Gozaimasu. :arigatou:

 

 

Nagasa: 61,6 cm

Sori: 1,37

Nakago (suriage): 14,8 cm

Kissaki: 3,2 cm

Motohaba: 3,07 cm

Sakihaba: 2,02 cm

Motokasane: 0,85 cm

Sakikasane: 0,48

Mei: Mumei

 

Altre informazioni sulle geometrie:

Tsukurikomi: shinogi zukuri

Sori: tendente al koshi zori (causa importante Suriage, originariamente torii zori)

Kissaki: chu kissaki

Nakagojiri: Ichimonji

Yasurime: katte sagari

Hada: mokume tendente al nashiji con masame nello shinogiji

Hamon: midare in ko nie e nioi deki

Hataraki: kinsuji e nie kuzure

Boshi: ko maru sagari

 

Il Koshirae riporta sul Fuchi e sul Kashira il Kamon Ken Katabami; i Menuki rappresentano un cavallo.

La montatura e' un classico Buke Zukuri, anche lo Tsuba e' Mokko gata con Maru mimi.

 

Allego anche qualche fotografia

 

katana-1.jpg

 

katana-2.jpg

 

katana-3.jpg

 

katana-4.jpg

 

katana-5.jpg

 

katana-6.jpg

 

katana-7.jpg

 

katana-10.jpg

 

katana-11.jpg

katana-4.jpg


武士に二言無し

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Io ci vedo Mino Tokuden. La hada con mokume compatto e lo hamon in midare togari può essere consono.Il kasane è ampio,(0,85) Il periodo più che primo Shinto per me è terdo cioè 1700 inoltrato. Il nakago ha un suriage di circa 7 -8- Cm com machi okuri.Come al solito bisogna averla in mano per fare delle conclusioni più certe.Il koshirae è giusto,probabile metà 1900. Comunque tutto sommato è carina perlomeno è una lama (come si sol dire ) onesta.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Massimo, grazie per la risposta. E' la lama di cui ti avevo mostrato gia' alcune foto qualche mese fa. Riposizioniamo quindi la spada di 100 e qualcosa anni in avanti. Conto di portartela magari in occasione dell'evento a Novara di modo che tu possa analizzarla con la dovuta calma.


武士に二言無し

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Leonardo questa lama mi sembra davvero in ottima salute, Di pietre ne ha viste poche.

E anche il koshirae potrebbe essere originale, nato insieme alla lama.

I togari e il masame nello shinogi chiamano subito Mino, e anche secondo me è tarda come shinto.

 

Una buona lama, sono curioso di vederla dal vivo



Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Simone, conto di fartela vedere al piu' presto, sono gia' d'accordo con Massimo per un piccolo lavoro di Togi per restituirle al massimo lo splendore che merita.

Se non ci sara' occasione prima sicuramente ci vedremo a Novara. Le foto non rendono giustizia soprattutto per quanto riguarda luce e riflessi che si possono apprezzare solo dal vivo. Ci sentiamo presto anche su altri canali.


武士に二言無し

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Mi incuriosisce molto il Nakago.

 

Prima osservazione:

se non è un effetto ottico, la posizione del Mekugi-ana è anomala in quanto la porzione "A" dovrebbe essere più corta della porzione "B".

 

Seconda osservazione:

se il Mekugi-ana è quello originale, la lama ha subito sia Machiokuri di 3-5 cm. che Suriage; se invece il Mekugi-ana non è quello originale, allora la lama è stata accorciata almeno della lungheza dell'intero Nakago e prova ne sarebbe la nitidezza della linea dello Shinogi che si apprezza fino al Nakagojiiri.

 

 

Nakago strano.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Confrontandomi con Massimo, abbiamo ipotizzato che il Mekugi-ana sia quello originale e che la lama abbia subito un Machi okuri di circa tre centimetri e un Suriage di cinque o sei. Non avevamo preso in considerazione quest'altra ipotesi. Se cosi' fosse il suriage sarebbe stato fatto per risolvere una rottura a livello del Nakago piu' che un adattamento "funzionale"?


武士に二言無し

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

........................... Se cosi' fosse il suriage sarebbe stato fatto per risolvere una rottura a livello del Nakago piu' che un adattamento "funzionale"?

 

Difficile dirlo.

Bisognerebbe capire se lo Yasurime è originale o realizzato dopo il Suriage.

Modificato: da Paolo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Nagasa: 61,6 cm

Nakago (suriage): 14,8 cm

 

A vedere lo schema postato da Paolo, mi chiedo quanto fosse lungo il nakago !

L'attuale lunghezza del nakago è di 14, 8 cm, la posizione del menuki ana, particolarmente lontana dall'habaki, è circa a metà dell'interasse tra "A" e "B" quindi l'altro menuki ana dovrebbe essersi trovato ad almeno 8 cm circa da quello attuale ma così facendo sembra sempre un pò troppo vicino all'altro per avere la necessità di due menuki ana. Nello schema in rosso la prima ipotesi di nakago ana ed in blu una seconda.

 

GTO

A.jpg


"come le belle donne, anche le spade, ad un certo punto si stancano di essere solo osservate"

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Come alcuni sanno gia', abbiamo terminato lo studio di questa Nihonto. Il risultato e' che, effettivamente, e' piu' "giovane" di quanto ipotizzato. Alcuni elementi l'hanno spostata ai primissimi anni del 1900. Grazie a tutti gli amici che hanno contribuito a questo lavoro di analisi: Massimo Togishi, Yama Arashi, Paolo, Dottorone e l'impareggiabile DiFeo.

La Lama e' assolutamente apprezzabile e di qualita' non e' pero' piu' compatibile con il mio studio. Ho deciso quindi di cederla a un caro amico che sicuramente la custodira' con le dovute cure e il rispetto che merita. Buon lavoro Tsunetomo :arigatou:


武士に二言無し

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Grazie Leonardo, attendevo il tuo annncio ufficiale per mettere le foto della spada esposta!

Me ne ero innamorato già da quando l'avevo vista a Novara, la custodirò nel migliore dei modì e le dedicherò tutte le mie cure. :arigatou:

Eccola qui:

NIHONTO.JPG


"Hana wa sakuragi, hito wa bushi" (花は桜木人は武士) - "tra i fiori il ciliegio, tra gli uomini il guerriero"

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, Registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.


Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante