Vai al contenuto

Ricordiamo a tutti i soci che a fine mese verranno resettati gli status utente e seguiremo le nuove iscrizioni 2023.
Prego vedere QUI come rinnovare, grazie! Se doveste avere già rinnovato e il vostro status sul forum non dovesse essere ancora sistemato, avvisate l'admin Enrico Ferrarese.

Matteo Corti

Acquisto di un Tanto

Messaggi consigliati

Ho trovato questo tanto su Aoi Art (sarebbe il mio primo acquisto!) ^_^

Lo trovo splendido, mi piace davvero molto, ma vorrei un parere da voi che siete più esperti di me.

http://www.aoi-art.com/sword/tanto/12102.html

Altea cosa: visto che è una "lama corta" servono comunque permessi della questura per detenerla (porto d'armi o altro...)?

Grazie


"Hana wa sakuragi, hito wa bushi" (花は桜木人は武士) - "tra i fiori il ciliegio, tra gli uomini il guerriero"

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Il koshirae non è male anche se ha qualche difettino.

La lama ha un bell' hamon anche se abbastanza leggero e con pochi effetti, la hada mi sembra un pò troppo aperta per essere una lama che, credo, sia abbastanza recente, tipo shinshinto. Potrebbe anche essere leggermente stanca, anche se , di nuovo, mi pare un pò strano per una lama recente.

Comunque, visto il buon prezzo, potrebbe essere un interessante inizio.

 

 

Sul discorso lama corta...potremmo parlarne quanto vuoi, secondo me non c'è molta differenza con un coltello di libera vendita, peccato che farlo capire a una Questura può essere molto, molto difficile.

Informati per bene prima e considera che la dogana è un buco nero ignoto dove non si sa mai cosa può succedere.



Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Grazie delle delucidazioni (non capisco in che senso l'hamon ti sembri leggero, a me sembra ben definito).

Il prezzo è davvero buono e il tanto nel suo insieme lo trovo molto bello: ammetto che sicuramente ha i suoi difetti, ma da quello che vedo non ha kizu gravi.

Non so perchè, ma mi piace davvero, posso dire di sentirmelo "vicino".

Per quanto riguarda la dogana, devo preoccuparmi? Potrebbe non arrivarmi?

Alla questura dovrei denunciarlo prima o dopo che mi sia arrivato? (nel senso: denunciarlo serve a garantirmi che mi arrivi o è una cosa che si fa dopo per dire "datemi il permesso di tenerlo"?)

Arigatou


"Hana wa sakuragi, hito wa bushi" (花は桜木人は武士) - "tra i fiori il ciliegio, tra gli uomini il guerriero"

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

L'hamon mi sembra un pò pallido e poco brillante, ma in realtà può essere semplicemnte un effetto fotografico, mentre invece si vede che sono poco presenti gli hataraki.

Se comunque ti piace, vai tranquillo che il prezzo mi pare appiani tutti i dubbi.

 

Sulla dogana potrebbe succederti qualunque cosa...

in questura vai PRIMA e chiedi l'autorizzazione all'importazione, altrimenti veramente in dogana sono cazzi, rischi che te lo rimandino indietro.



Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

A me piace. Nel complesso per quello che chiedono mi sembra ottimo. Certo la dogana è quello che è, mettiamoci pure le poste italiane... A me oggi hanno giocato un brutto scherzo con il libro sulla collezione compton...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Grazie! ^_^ Ho deciso di prenderlo, mi piace troppo! (Sugli hararaki comunque in effetti hai ragione)

Spero che in questura non facciano troppe storie... essendo aperta solo alla mattina devo mandarci mia mamma, dato che io sono a scuola.

Se lei dicesse una cosa del tipo: "Salve, vorrei chiedere il permesso di importare un coltello (scusate la bestemmia, ma è meglio non addentrarsi troppo nei dettagli tecnici in queste procedure secondo me...) dal Giappone lungo circa 20cm. Si tratta di un oggetto di antiquariato. Potreste per favore avvertire la dogana di lasciarlo passare (avvertono loro in automatico no?) e darmi il permesso di detenerlo?" (non serve il porto d'armi vero?)

Nel caso facciano storie gli ho detto di dire: "Guardi che in cucina ho coltelli più lunghi e più affilati!" (altra bestemmia ancora più imperdonabile... scusate... ma se deve convincerli...).

Secondo voi va bene?

Devo dire che mi stressa davvero questa cosa della dogana e della questura... spendo praticamente tutti i miei risparmi per comprarlo. ^_^


"Hana wa sakuragi, hito wa bushi" (花は桜木人は武士) - "tra i fiori il ciliegio, tra gli uomini il guerriero"

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Buttarla sull'antiquariato è una buona idea, al massimo anche "essendo antico, figuriamoci se ha il filo" pure fosse wazamono. Poi se vogliamo essere pignoli in questo paese una lama a filo singolo non è arma. Purtroppo il discorso è spinoso ma non credo che per un tanto facciano storie. Quando andai io in questura sembrava non capissero l'italiano. In ogni caso vedi cosa dicono, magari il problema non c'è, ogni questura fa un pò come vuole. Nel caso, ti consiglio di chiedere espressamente una spedizione privata e di assicurarti che il tragitto sia effettuato da aziende attendibili soprattutto in Italia. Spendi quei pochi euro in più ma almeno ti arriva. Per altro se non sbaglio dovrebbe esserci nel forum un documento che dichiara espressamente che un katana non è soggetto alle norme da arma bianca ed è completamente estraneo a tali procedure. Non sono armi proprie, secondo la prassi della maggioranza delle questure e con piena logica, le spade, le katane, le sciabole, le shuriken, non particolarmente affilate o appuntite, da considerare o strumenti sportivi o da arredamento o da uso scenico, o complemento di divisa. Esse quindi vengono liberamente importate e vendute e non vanno denunziate.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Poi se vogliamo essere pignoli in questo paese una lama a filo singolo non è arma. Per altro se non sbaglio dovrebbe esserci nel forum un documento che dichiara espressamente che un katana non è soggetto alle norme da arma bianca ed è completamente estraneo a tali procedure. Non sono armi proprie, secondo la prassi della maggioranza delle questure e con piena logica, le spade, le katane, le sciabole, le shuriken, non particolarmente affilate o appuntite, da considerare o strumenti sportivi o da arredamento o da uso scenico, o complemento di divisa. Esse quindi vengono liberamente importate e vendute e non vanno denunziate.

Grazie mille! Questo sì che è una bella notizia ^_^

Ho deciso comunque di andare in questura prima, come consiglia YamaArashi, per essere sicuro di evitare problemi.


"Hana wa sakuragi, hito wa bushi" (花は桜木人は武士) - "tra i fiori il ciliegio, tra gli uomini il guerriero"

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

A me piace molto, il Koshirae mi sembra davvero curato, anche la Lama pare in buone condizioni. Come sempre pero' la burocrazia prima di tutto onde evitare brutte sorprese e inutili grane. Segui il consiglio e recati immediatamente presso la Questura, a volte anche i tempi per il rilascio di un nullaosta sono un po' lunghi!


武士に二言無し

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

mi dispiace smontare un pò il tuo desiderio di collezionista, ma a mio parere questo aikuchi non è particolarmente un buon affare: la lama non è malaccio, bisogna vedere però quanto ci sono andati giù di hadori, considerando poi che è una shinshinto. Il Koshirae è poi piuttosto povero, con kodogu "seriali". Ti dico questo poichè ho un montaggio praticamente identico, anche se lungo quasi il doppio, e costato molto meno in Italia. Il mio consiglio è frenare un attimo la frenesia di acquisto, e magari aggiungendo qualche palanca comprare un wakizashi in shirasaya, sicuramente più soddisfacente come lama e che in seguito potrai far montare con kodogu migliori.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
bisogna vedere però quanto ci sono andati giù di hadori, considerando poi che è una shinshinto.
anche io avevo inizialmente pensato all'hadori visto il biancore dell'hamon che risulta dalle prime foto. Però guardando bene l'immagine numero 4, con le foto ravvicinate di scorcio della lama, si vede chiaramente che si trattava solo di un effetto ottico: l'hamon in quelle foto, senza effetti ottici dovuti al flash frontale, risulta infatti molto più naturale e ciò mi ha convinto del fatto che sia stata polita con il metodo tradizionale sashikomi (cosa tra l'altro assicuratami anche dal venditore, al quale ho scritto via e-mail).

Credono che il prezzo sia onesto, il tanto mi piace davvero molto e il koshirae non è poi così terribile, anche se comunque concordo sul fatto che sia abbastanza povero (visto quello che chiedono quasi lo regalano il koshirae e poi potrei sempre cambiarlo con calma in un secondo momento...).

Insomma, tutto sommato mi sembra un buon affare. ^_^


"Hana wa sakuragi, hito wa bushi" (花は桜木人は武士) - "tra i fiori il ciliegio, tra gli uomini il guerriero"

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

magari dico una cavolata oppure ci hai già pensato, ma se sei minorenne e/o hai deciso di mandare tua madre in questura a fare la richiesta a suo nome, assicurati anche che l'ordine e l'indirizzo di spedizione siano a suo nome e non indirizzati a te, altrimenti poi con i geni che ci ritroviamo in certi settori la discrepanza tra i nominativi potrebbe crearti qualche problema di sdoganamento. (e se non hai già effettuato l'ordine a questo punto chiedi che anche i documenti per l'uscita dal giappone siano a suo nome, altrimenti anche in uscita si ritrovano i permessi a nome tuo e l'indirizzo a nome di tua madre. insomma fai tutto a nome della stessa persona dall'inizio alla fine)


http://beno.jimdo.com

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Grazie beno, sì ci ha evo già pensato. ^_^

Proprio appena ho inviato l'ordine mi sono accorto dell'errore che avevo fatto e ho subito scritto una mail al proprietario del negozio chiedendogli di cambiare il nome in quello di mia madre pe questioni di dogana. Mi ha detto che non ci sono problemi, quindi tutto a posto.


"Hana wa sakuragi, hito wa bushi" (花は桜木人は武士) - "tra i fiori il ciliegio, tra gli uomini il guerriero"

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

benissimo ^_^

facci sapere come procede allora!


http://beno.jimdo.com

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Un paio di osservazioni:

 

A) Un Hamon così simmetrico Ura-Omote si osserva quasi esclusivamente sulle lame di scuola Sengo Muramasa - però tale scuola (attiva nel tardo MuromachI) non sembra aver prodotto Tantō in stile Kanmuri-otōshi-zukuri. Inoltre la forma del Nakago è totalmente diversa.

 

B) E' un effetto ottico oppure il Nakago aveva originariamente uno Yasurime di tipo Sujikai al quale è stato "sovrapposto" uno Yasurime di tipo Kiri ?

Modificato: da Paolo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

... la scheda dichara " Late Edo " , quindi della scuola Muramasa tutt' al più potrebbe essere una replica Shin-Shinto in stile ? :confused:


Ognuno di noi nasconde dentro di sè una scintilla divina, basta saperla cercare.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Un paio di osservazioni:

B) E' un effetto ottico oppure il Nakago aveva originariamente uno Yasurime di tipo Sujikai al quale è stato "sovrapposto" uno Yasurime di tipo Kiri ?

Dalle foto non si evince molto (la qualità non è altissima), però a me sembra che su tutto il nakago ci sia uno Yasurime Kiri al quale è stato sovrapposto un Katte Sagari solo nella "zona del nakago più vicina a dove va lo tsuba"(non mi ricordo come si chiama... ^_^)

Cosa ne dici? Comunque credo che l'ultima parola si potrà dire solo avendo il tanto tra le mani :-)


"Hana wa sakuragi, hito wa bushi" (花は桜木人は武士) - "tra i fiori il ciliegio, tra gli uomini il guerriero"

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Per Taito

 

Certo, potrebbe essere una replica; è comunque molto difficile dirlo dalle sole immagini.

 

In ogni caso il Nakago presenta ulteriori caratteristiche "originali".

Si notano infatti quattro "tacche" lato Mune ed una "tacca" lato Ha. Tali "tacche" quasi generalmente si riscontrano in lame forgiate/utilizzate durante la WWII.

 

 

Per Tsunemoto

 

Sicuramente dalle foto si ottiene poco, però sembra proprio che lo Yasurime di tipo Sujikai fosse originariamente presente su tutto il Nakago

Modificato: da Paolo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante