Vai al contenuto
Mauro Piantanida

tsuba di forma inusuale

Messaggi consigliati

Non avendo più nulla da "sfragugliare" con i vecchi topic, ne inizio uno nuovo. Propongo all'attenzione dei frequentatori del forum questa tsuba, la cui forma inusuale mi ha richiesto un bel po' di tempo per essere interpretata. Ecco le immagini:

122a.jpg

122b.jpg

122c.jpg

Le dimensioni sono 70 x 66,3 x 4,7 mm, peso 83 g, materiale principale ferro.

Il venditore (nanbukucho di Kyoto, su eBay) suggeriva "school: Suruga style" e "pattern ichoo, or japanese ginkgo leaf" (ma è un'indicazione fuorviante).

Lascio gli amici del forum a scervellarsi per un paio di giorni riguardo a cosa rappresenti la forma della tsuba; chiedo invece ogni possibile aiuto per un'eventuale attribuzione di scuola/stile.

Saluti, Mauro


Mauro Piantanida
武士に二言無し
Έτσι, δεν γνωρίζω

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Intanto ti dico quello che non è:

 

Sicuramente non rappresenta una foglia di Ginko Biloba (vedi tsuba di Ford Hallam allegata) e molto probabilmente non è di scuola Suruga perchè, in tale scuola, la parte superiore del Nakago-ana presenta "generalmente" un Kuchibeni a forma di caschetto; inoltre gli Hitsu-ana "generalmente" non sono di dimensioni così ampie.

 

 

26738.png

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Be le tsuba di Hallam sono sempre un gioiello per gli occhi.... e non solo :gocciolone:

 

Mi sono fatto un'idea su cosa possa rappresentare tale forma ma preferisco aspettare i termini proposti da itariajin61 cosi da evitare di fuorviare altri amici del forum con possibili indicazioni errate....

 

Vorrei però attirare l'attenzioni su un particolare che forse non richiama subito la vista:

 

Il disassamento del seppadai sarà stato voluto (ed io credo di si) o un caso?

(nell'immagine ho accentuato più del dovuto ... per capire meglio)

post-3321-0-61353500-13393325781.jpg

post-3321-0-61353500-1339332578.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Se si tratta di foglie non mi sembrano molto diverse da queste:

 

Tuba1760.jpg

 

Preso da: http://www.sanmei.co...a_guard1760.htm

 

o questo:

 

Tuba654a.jpg

 

Preso da: http://www.sanmei.co...a_guard654.html

 

probabile si tratti di quello che i giapponesi definiscono AOI:

 

Tuba1307.jpg

 

Preso da: http://www.sanmei.co...a_guard1307.htm

 

Tuba1258.jpg

 

Preso da: http://www.sanmei.com/contents/media/tuba_guard1258.htm


"Io sono Anarca non perché disprezzi l'autorità ma perché ne ho bisogno. Così, non sono nemmeno un miscredente, bensì uno che esige cose degne di fede".

 

Ernst Jünger

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Se si tratta di foglie non mi sembrano molto diverse ............

Complimenti mauri! sei vicinissimo a risolvere il busillis con la seconda tsuba (http://www.sanmei.co...a_guard654.html). Il fatto è che probabilmente molti Giapponesi usano i traduttori automatici per le versioni in inglese dei loro siti. Se si va a vedere le versioni originali con i kanji che descrivono le tsuba...


Mauro Piantanida
武士に二言無し
Έτσι, δεν γνωρίζω

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Salve a tutti, ecco alcune tsuba che richiamano lo stesso soggetto:

da: http://www.klefisch....e=1&itemid=9758

unpan1.jpg

 

da: http://www.mfa.org/c...mple-gong-11696

unpan2.jpg

 

da: http://www.sanmei.co.../en-us/d11.html

unpan3.jpg

 

Ed ecco l’oggetto misterioso che le tsuba riproducono: si tratta di un umpan o unpan (雲板) cioè un gong “a forma di nuvola” che nei templi richiama i monaci per la mensa (Buddhisti sì, i nostri samurai, ma mica tanto ascetici!)

Da: http://en.wikipedia....Dinner_Gong.jpg

unpan4.jpg


Mauro Piantanida
武士に二言無し
Έτσι, δεν γνωρίζω

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, Registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.


Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante