Vai al contenuto
Massimo Rossi

Togi Nagamaki Naoshi

Messaggi consigliati

Nagamaki Naoshi:

 

Tipologia della lama: U no Kubi Zukuri

Periodo: Mettetelo voi

Scuola Trad: Idem

Ha Watari: 73,5

Sori: Tori 1,28

Moto Haba: 3,18

Saki haba: 2,68

Kasane: 0,76

Saki Kasane: 0,55

Kissaki: O Kissaki

Hada: Mokume Itame - shinogi Masame

Hamon: Chu suguha- Ko gunome- Nioi- ko nie- Ko sunagashi. ko nijuba

Boshi: Soguha- Ko maru- Hakikake

Nakago: O- Suriage - Kiri

Yasurime: Katte- sagari

Horimono: Naginata - Hi

 

DSC_0049.JPG

 

DSC_0145.JPG

 

DSC_0074.JPG

 

DSC_0084.JPG

 

DSC_0077.JPG

 

DSC_0099.JPG

 

DSC_0137.JPG

 

Intanto guardiamo queste dovrebbero bastare.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

secondo me non si tratta affatto di un o-suriage, quanto piuttosto di un utsushi shinshinto fatto bene. le geometrie sono a posto come sono ora, geometrie da lama ubu, gli stessi naginata-hi e la costolatura parlano.

tessuto molto compatto, senza sfondamenti(almeno apparentemente guardando le foto), scarso sori.

scuola? può essere chiunque.

anche la fattura del nakago e dei fori è indicativa... difficile giudicare la patina da quelle foto...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Mmm per me sembra essere nello stile della scuola Shikkake di tradizione Yamato, per l'era a me dà l'impressione di essere koto, altrimenti sarebbe veramente un ottimo utsushi.

Questa la mia idea da principiante in ogni caso :happy:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

secondo me non si tratta affatto di un o-suriage, quanto piuttosto di un utsushi shinshinto fatto bene. le geometrie sono a posto come sono ora, geometrie da lama ubu, gli stessi naginata-hi e la costolatura parlano.

tessuto molto compatto, senza sfondamenti(almeno apparentemente guardando le foto), scarso sori.

scuola? può essere chiunque.

anche la fattura del nakago e dei fori è indicativa... difficile giudicare la patina da quelle foto...

Giancarlo,in un'altra discussione dicesti che non ti interessa (o qualcosa di simile) fare Kantei, peccato dovresti cominciare è l'unico sistema per studiare le lame. Paolo Placidi ha fatto un libro molto interessante sull'argomento. Dire che la scuola: può essere chiunque, gli Hi parlano, il nakago indicativo; ( all'inizio della tua osservazione hai scritto : secondo me) giusto, secondo te... Le persone che l'hanno studiata insieme a me sono di tutt'altro opinioni.

Giancarlo, guardala attentamente e riprovaci,vedrai che ci arrivi. Non si può mettere scuola: Può essere chiunque.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao a tutti, dico la mia e vorrete perdonarmi se dico una castroneria.

Non sono sicuro che si tratti di un O'Suriage perche' il Bo-hi non sarebbe cosi' "al suo posto". Quindi la domanda: potrebbe il Bo-hi essere postumo?


武士に二言無し

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao a tutti, dico la mia e vorrete perdonarmi se dico una castroneria.

Non sono sicuro che si tratti di un O'Suriage perche' il Bo-hi non sarebbe cosi' "al suo posto". Quindi la domanda: potrebbe il Bo-hi essere postumo?

nessuna castroneria, la lama non può essere o-suriage. e il bo-hi non può essere postumo, non si può aggiungere un pezzo alla lama per portare avanti lo sguscio nella sua posizione corretta.

i nagamaki naoshi suriage hanno il bo-hi che va a finire in mezzo al nakago, non all'inizio, come è giusto che sia.

questa lama, ammesso e non concesso che sia antica, e quindi nata veramente come arma in asta, avrebbe subito il taglio di parte del nakago originale, per accorciarlo ed adattarlo ad una tsuka da katana. ma non l'accorciamento o la modificazione del sugata. quello che ha ora di nagasa l'aveva anche in origine, a prescindere dal periodo in cui fu fatta. quindi assolutamente non o-suriage, perchè tale definizione si riferisce all'asportazione completa del nakago originale, e quì è palese che ciò non sia avvenuto.

spero di essere stato chiaro.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Come mai dici che il Bo-hi non puo' essere postumo?

Esattamente come un Suriage (anche se non O') penso che possa essere realizzato anche dopo o sbaglio? Un adattamento, una personalizzazione, qualunque cosa sia.

Osservando la lama potrebbe benissimo avere subito un Suriage e pure un Machi Okuri, soprattutto se l'ipotesi di un Nagamaki Naoshi e' valida, e poi l'Horimono essere stato realizzato anche parecchio tempo dopo, anche per un semplice motivo "estetico".

Poi continuo a scusarmi se non sono al vostro livello ma senza confrontarmi non imparero' mai nulla!

Modificato: da Leonardo Buffa

武士に二言無し

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Come mai dici che il Bo-hi non puo' essere postumo?

Esattamente come un Suriage (anche se non O') penso che possa essere realizzato anche dopo o sbaglio? Un adattamento, una personalizzazione, qualunque cosa sia.

Osservando la lama potrebbe benissimo avere subito un Suriage e pure un Machi Okuri, soprattutto se l'ipotesi di un Nagamaki Naoshi, e poi l'Horimono essere stato realizzato anche parecchio tempo dopo, anche per un semplice motivo "estetico".

Poi continuo a scusarmi se non sono al vostro livello ma senza confrontarmi non imparero' mai nulla!

Leonardo, non devi scusarti! la conoscenza nasce dal confronto. non può essere altrimenti.

il bo-hi non può essere postumo(sì può esserci un leggermo machi okuri, ma non è matematico) perchè, se analizzi la struttura di un nagamaki è tipicamente u-no-kubi zukuri e non shinogi-zukuri. questo comporta che la lama(procedendo dal nakago verso il kissaki) inizi "piatta" e poi, dopo la fine dello hi, si restringa verso il dorso(per favore cerca sul nagayama la visione dorsale di una lama di questo tipo, non ho foto da postare per far capire meglio), assumendo, in sezione, una forma quasi "romboidale". Di conseguenza non si può modificare la parte piatta(in cui è scavato lo hi) perchè manca materiale. in una lama u-no-kubi lo hi è sempre "come è nato", può essere aggiunto lo hi, ma non modificata la struttura, è chiaro il perchè? inoltre se lo sguscio inizia prima della parte ossidata del nakago è ovvio che se prima un pezzo di quello che ora è nakago era "nagasa"(perdonami il concetto confuso) lo sguscio sarebbe stato piantato in mezzo alla lama... ha senso? assolutamente no!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ok capito, quindi la affermazione "non puo' essere postumo" era relativa a questa lama nello specifico!

Grazie per il chiarimento ora cerco di applicare quanto mi fai osservare alle foto che abbiamo.


武士に二言無し

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ok capito, quindi la affermazione "non puo' essere postumo" era relativa a questa lama nello specifico!

Grazie per il chiarimento ora cerco di applicare quanto mi fai osservare alle foto che abbiamo.

certo, chiaro, perdonami per essermi espresso male.

su una lama shinogi-zukuri lo hi si può aggiungere in un secondo momento, anche se in genere questo "si nota", ed in alcuni casi porta anche a delle modificazioni nella struttura generale della lama( il più comune è la possibile perdita di sori). su una lama shinogi zukuri si può fare perchè lo spessore e l'andamento dello shinogi-ji sono costanti nella lunghezza della lama.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Sembrerebbe una katana periodo nambokucho della tradizione yamato

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Massimo, ho visto che non l'hai messo nella descrizione: quindi alla fine hai stabilito che non c'è mizukage ?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Massimo, ho visto che non l'hai messo nella descrizione: quindi alla fine hai stabilito che non c'è mizukage ?

Non è Mitsukage, è così, c'è utsuri,leggero ma c'è, l'abbiamo studiata un pomeriggio intero anche con il Maesto,grande spada.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

E' un effetto della foto o c'è del muneyaki?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Sembrerebbe una katana periodo nambokucho della tradizione yamato

Sei diventato proprio bravo, non c'è muneyaki. Guardala attentamente e vedrai che arrivi anche alla scuola.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Questa discussione,ma direi, qualsiasi discussione in un forum, ha una sua ragione d'essere se le evventuali critiche sia positive che negative servono per farlo crescere, le recriminazioni personali non debbono diventare il corredo di un forum e lo stesso forum non deve essere usato per questo.

Spero di essere stato chiaro.


"Io sono Anarca non perché disprezzi l'autorità ma perché ne ho bisogno. Così, non sono nemmeno un miscredente, bensì uno che esige cose degne di fede".

 

Ernst Jünger

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Sei diventato proprio bravo, non c'è muneyaki. Guardala attentamente e vedrai che arrivi anche alla scuola.

Grazie, dopo aver fatto qualche ricerca peso che possa essere scuola yamato shizu (tegai)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

...quindi l'ipotesi che non vi sia o-suriage come suggerito da Gian è stata scartata.

Posso sapere le vostre opinioni in proposito? Stiamo quindi dicendo che anche lo hi è postumo?

ed ancora, dato per certo che vi sia o-suriage, questa lama quanto poteva essere di nagasa in origine ?


Mani fredde, schiena curva, odore di pietre bagnate. Questo è il togi.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, Registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.


Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante