Vai al contenuto
Massimo Rossi

Togi Nagamaki Naoshi

Messaggi consigliati

Massimo, sei tornato dal Giappone ?

 

novità su questa lama ?

 

Grazie !

Cia Paolo,sono rientrato questa mattina.I Sig. giapponesi non si esprimono comlpletamente dalle foto,ma solo con l'oggetto in mano possono dare risposte concrete. Rimoangono molto sul vago.Comunque un pò di risposte le ho avute, senza prendere in considerazione lo hi (in quanto può essere modificato durante i secoli),e questo lo è stato.Comunque dalle foto che gli ho mostrato,la lama rientra nel Koto nonbokucho, ed anche la tipologia della hada e amon hanno le caratteristiche della Sub Yamato.Di più non è stato possibile saperne.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Bentornato Massimo . Come e' andato il viaggio ?

Immagino che senza l'oggetto in mano non sia semplice dare un parere,

Comunque mi sembra di capire che sia esattamente come tu avevi visto !

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Cia Andrea il viaggi è stato molto interessante, sono stato ospite del M. Fijishiro Okisato, Togishi numero uno in Giappone, è stato molto gentile abiiamo parlato della politura e mi ha mostrato lame molto importanti che purtoppo per noi occidentali è molto difficile venirne in contatto. Per me è stata una bella emozzine e un esperienza unica poter esaminare dal vero certi oggetti.

Si, praticamente, la tua lama è ciò che avevamo studiato insieme a Francesco, congratulazioni.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Teorie abbastanza concrete,Franceso ed io l'abbiamo studiata una mattinata intera avendo in mano altre due lame della stessa scuola, e quindi eravamo abbastanza convinti dell'esito dello studio.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Massimo, forse mi sono perso io qualche passaggio, ma non ho capito a chi ritieni che questa lama sia attribuibile.

grazie.

G.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Capito? arrangiati! :) :) :)


Mani fredde, schiena curva, odore di pietre bagnate. Questo è il togi.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ma no, serve solo per ravvivare la discussione.

In fin dei conti siamo in un forum.


"Io sono Anarca non perché disprezzi l'autorità ma perché ne ho bisogno. Così, non sono nemmeno un miscredente, bensì uno che esige cose degne di fede".

 

Ernst Jünger

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

sì sto scherzando :)


Mani fredde, schiena curva, odore di pietre bagnate. Questo è il togi.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Capito? arrangiati! :) :) :)

Non c'è d'arrangiarsi, l'abbiamo ripetuto molte volte e la discussione è stata seguita ampiamente anche da Giancarlo.

Basta tornare indietro ed ecco fatto.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

onestamente io non capisco a chi(e a che periodo) attribuite questa lama, se non è troppo disturbo non si potrebbe ripetere quì...?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Paolo,sono rientrato questa mattina.I Sig. giapponesi non si esprimono comlpletamente dalle foto,ma solo con l'oggetto in mano possono dare risposte concrete. Rimoangono molto sul vago.Comunque un pò di risposte le ho avute, senza prendere in considerazione lo hi (in quanto può essere modificato durante i secoli),e questo lo è stato.Comunque dalle foto che gli ho mostrato,la lama rientra nel Koto Nanbokucho, ed anche la tipologia della hada e hamon hanno le caratteristiche della Sub Yamato. Di più non è stato possibile saperne.



Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Purtroppo non è stato possibile rivedere questa lama dal vivo all'ultimo incontro.

 

Mi sa che ci terremo i dubbi.



Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ovviamente per chi volesse visionare la lama dal vivo.... basta che mi contatti e venga a trovarmi !!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ovviamente per chi volesse visionare la lama dal vivo.... basta che mi contatti e venga a trovarmi !!

Andrea se passo dalle tue parti la voglio rivedere.Salutoni Massimo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao massimo , sentiamoci in settimana, possiamo incontrarci ! Ciao a presto .

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, Registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.


Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante