Vai al contenuto
Matteo

Kyudo in armatura

Messaggi consigliati

ecco qua le foto delle armature che abbiamo costruito con il mio sensei.. e la relativa prova pratica

Immagine 350.jpg

Immagine 468.jpg

Immagine 550.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Complimenti Matteo.

Belle realizzazioni, molto simili a quelle che aveva postato anche Attila, con che materiali sono realizzate?


"accorciati la firma". Ernst Jünger

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

lamiera da 8 decimi, lo yoroi è quello... non si pùo inventare nulla

Modificato: da Matteo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

L'uso dell'armatura è legato al tiro o è più una funzione scenografica?


"accorciati la firma". Ernst Jünger

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Certo capisco che ci sia il tiro in armatura, forse non mi sono spiegato bene, cambiano delle posture?

E' sostanzialmente diverso il tiro?


"accorciati la firma". Ernst Jünger

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

certo alcune cose cambiano. ma penso che dipenda anche dallo stile che si segue

lo stesso dicasi delle tecniche di spada o lancia in armaura

Modificato: da Matteo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Grazie Matteo.


"accorciati la firma". Ernst Jünger

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Complimenti, domanda-curiosità non è previsto l'uso del kabuto in fase di tiro?

So che anche gli arcieri lo indossavano con forme diverse!!!

Comunque davvero bellissime le armature e anche il dojo, buon lavoro!!!! :arigatou:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ti ho fatto già i complimenti altrove, te li rinnovo anche qui. Lavoro eccellente, indice della passione che muove la vostra pratica e ricerca. :arigatou:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ho il terrore di utilizzare il kabuto durante il tiro... ma sono in lavorazione anche quelli

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ma belle.......ma molto belle.

Il tiro indossando il kabuto è possibile, ma bisogna modificare l'appoggio della freccia al volto. Va spostato quasi sotto il mento o poco sotto. Dipende dal tipo di Kabuto che si indossa.

Le tecniche di tiro con il Kabuto però sono antecedenti al 1600 e ogni clan aveva le proprie. Dopo il 1550, quando la maggiore scuola di tiro militare cominciò a diffondersi per tutto il Giappone, molti arceri abbandonarono il kabuto perché la nuova tecnica, che migliorava la precisione e la rapidità di tiro, si sviluppava al meglio se non si indossava il kabuto. Infatti in molti dipinti del tardo periodo momoyama e periodo edo, molto arceri indossano l'eboshi. Sotto l'eboshi poi portavano calotte protettive ecc.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Per intenderci, nel dipinto, tra gli arceri di destra che stanno attaccando, vedete alcuni che indossano il kabuto e altri l'eboshi, mentre negli arceri che difendono, non si vedono kabuto.

Tiro da guerra.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, Registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.


Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante