Vai al contenuto
daniel 90

Koshirae particolare di un tanto

Messaggi consigliati

Oggi sono stato assieme con mio padre a Venezia al museo orientale , devo dire che sono stato svariate volte,ma questa volta in una teca dove ci sono i tanto, ho visto una montatura che mi ha strabiliato!!! A prima vista pensavo ad una montatura in pessime condizioni,invece guardando da vicino (la stanza è buia ed i pezzi sono sotto vetro) quello che credevo essere in pessime condizioni,è la lacca simile alla corteccia di un ramo e le macchie scure sono le formichine che salgono il ramo!! Incredibile , perdonate solo la qualita' delle foto non è facile fotografare oggetti sotto il vetro

IMG_0796.JPG

IMG_0797.JPG

IMG_0794.JPG

IMG_0795.JPG

IMG_0800.JPG

IMG_0798.JPG

IMG_0799.JPG

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Non ti stupire, in bronzo è facile anche riprodurre le ali di una mosca, ne serve solo una vera come matrice, in alcuni casi in Giappone sono state messe sotto strati di lacca materie organiche, vedi le punte degli aghi di pino ma anche la stessa pelle di razza, allo stesso modo in teoria si potrebbero includere all'interno piccoli insetti o farfalle, se ciò non è stato fatto penso sia stato più per un senso di rispetto per gli animali in natura che per limiti di realizzazione.

Comunque anche dal poco che si vede quel fodero ha certamente cose di per se naturali (tipo pezzi di foglie secche) incollati sulla sua superfice.


"Io sono Anarca non perché disprezzi l'autorità ma perché ne ho bisogno. Così, non sono nemmeno un miscredente, bensì uno che esige cose degne di fede".

 

Ernst Jünger

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

A primo impatto sembrava veramente un Koshirae molto vecchio e rovinato, invece è molto particolare!


HAqDe6c.png

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ti posso garatire che varie persone che conosco ,sono cadute in inganno,parlando dei tanto di Ca' Pesaro,e si accennava sempre a quella montatura in condizioni pessime,invece.......

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, Registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.


Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante