Vai al contenuto
Ivan C.

Tsuba - copia

Messaggi consigliati

Vorrei portare alla vostra attenzione questa Tsuba:

http://page13.auctions.yahoo.co.jp/jp/auction/r127302120

Asta chiusa a 73.000 Yen ( circa 540 euro)

 

Si tratta di una copia e che altri soci come me ne posseggono una.

La fattura è davvero notevole anche se si tratta di una fusione, ve ne sono di diverse fatture, dalla più grossolana fino ad arrivare a questo tipo di ottima fattura.

Ebbene guardate un po il prezzo che sta' raggiungendo???

Tutto frutto di persone ingenue o consapevoli???

Forse la bellezza va al di là di certi pregiudizi sulle copie....

 

1.jpg2.jpg

3.jpg4.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Beh, forse non è un paragone molto calzante ma se pensiamo alle centinaia di copie romane di statuaria greca classica che ammiriamo nei musei di mezza Europa...dato che a volte gli originali sono perduti, una copia fatta a regola d'arte assume un valore particolare.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ne ho una anch'io, senzaltro copia di buona qualità è un regalo del M. Hosokawa.

Anche questa che ho io è perfetta, devo dire che ci sono affezzionato proprio perchè mi fu regalata dal Maestro.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Beh, forse non è un paragone molto calzante ma se pensiamo alle centinaia di copie romane di statuaria greca classica che ammiriamo nei musei di mezza Europa...dato che a volte gli originali sono perduti, una copia fatta a regola d'arte assume un valore particolare.

A me piace questo paragone, rende abbastanza l'idea, :arigatou:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ne ho una anch'io, senzaltro copia di buona qualità è un regalo del M. Hosokawa.

Anche questa che ho io è perfetta, devo dire che ci sono affezzionato proprio perchè mi fu regalata dal Maestro.

Me la ricordo Massimo proprio bella come questa!!!

Be diciamo che la tua ha un valore intrinseco che va ben oltre il materiale, queste sono cose che non hanno prezzo a mio avviso :arigatou:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Sono delle copie, ma molto belle,secondo me.

E' vero, sono copie, però sarebbe interessante poter approfondire e capire quanta lavorazione c'è dietro e fino a che punto restano copie e non originali di uno stesso soggetto.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Io mi permetto di aggiungere la mia esperienza che nulla ha a che fare con le lame, ma credo renda l'idea.

Nei musei moltissimi fossili (ad esempio scheletri di animali preistorici, sono copie in resina.

Lo so perchè vendevo la gomme per fare i calchi alle fonderie artistiche e alle ditte specializzate per i musei.

Una copia di un dente di tirannosauro costava anni fà un 100 euro. Un cranio sempre di tirannosauro costava negli anni '90 oltre 5 milioni di lire.

Se fatti da ditte specializzate si fa fatica a riconoscere la copia senza poterla toccare.

 

Shrojiro

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Io mi permetto di aggiungere la mia esperienza che nulla ha a che fare con le lame, ma credo renda l'idea.

Nei musei moltissimi fossili (ad esempio scheletri di animali preistorici, sono copie in resina.

Lo so perchè vendevo la gomme per fare i calchi alle fonderie artistiche e alle ditte specializzate per i musei.

Una copia di un dente di tirannosauro costava anni fà un 100 euro. Un cranio sempre di tirannosauro costava negli anni '90 oltre 5 milioni di lire.

Se fatti da ditte specializzate si fa fatica a riconoscere la copia senza poterla toccare.

 

Shrojiro

Grazie per aver condiviso la tua esperienza, sinceramente non credevo che ci fosse un "mercato" di repliche anche tra i musei, o meglio non mi sono mai posto questa domanda! Interessante, però chissà che tecnica si usa in questo caso, si perchè le copie sono davvero identiche l'una all'altra, sia per gli inserti in rame che per le dorature... Solo su una ho trovato un "foro" tipico di fusione.....

a.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Guardando queste altre copie mi vien fin da pensare che in realtà siano fatte tutte in rame e poi trattate in modo diverso nelle varie zone per dare il "colore" metallico o meno...

 

1.jpg

2.jpg

 

Altro esempio:

 

$_59.jpg

$_60.jpg

$_61.jpg

$_62.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Davvero molto interessante!

Giusto qualche settimana fa ne abbiamo vista con Massimo una un po' spatinata.

Se non era rame era una lega...

 

Massimo potresti provare ad appoggiare una calamita sulla tua e vedere se ci attacca?

Grazie


Prossimamente al cinema... "Indiana Jones e la lama perduta"

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Davvero molto interessante!

Giusto qualche settimana fa ne abbiamo vista con Massimo una un po' spatinata.

Se non era rame era una lega...

 

Massimo potresti provare ad appoggiare una calamita sulla tua e vedere se ci attacca?

Grazie

Ottima idea, domani ci provo anche io!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Andando sul tecnico il volto nel cerchio è assai dettagliato e ben inciso, non dovrebbe essere un inserto lavorato a mano?

 

Teoricamente si. Però ho dei dubbi appunto per il fatto che.... non son certo che siano inserti......

Domani cerco di fare delle foto di alcuni particolari, vediamo se si riesce a chiarire! :confused::arigatou:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Confermo che quella in mio possesso non è minimamente influenzata da una calamita, quindi si tratta di lega di rame.

Di seguito qualche particolare dove però non riesco ad identificare segni caratteristici di inserti in metallo.

Anzi, direi che si notano le coloriture oltre gli angoli vivi dove dovrebbe esserci uno stacco deciso, sia di materiale che di colori...

 

1.jpg

2.jpg

3.jpg

4.jpg

5.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ho rivisto quella di Massimo, in qualche piccolo punto si intravede il ''metallo vivo'' sotto, che è arancio e se testata con la calamita non è influenzata :arigatou:


Prossimamente al cinema... "Indiana Jones e la lama perduta"

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, Registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.


Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante