Vai al contenuto
Danielsan63

Mi servirebbe un aiuto con marchio e Kanji...

Messaggi consigliati

Ciao a tutti.

 

Avrei due domande su questi marchi trovati sulla guancetta di una kyu gunto da Cavalleria modello 19...

 

Sto per acquistare questa spada, e volevo sapere se qualcuno sa a quale arsenale corrisponda il marchio nella foto a sinistra (un rombo con una W all'interno) e quale sia il significato/scopo dei due kanji nella foto a destra.

Il marchio è in alto (verso il fondello) e i due kanji sono alla base (vicino alla guardia).

 

Sull'altro lato della guancetta c'è un seriale in numeri occidentali.

 

Grazie.

 

 

Forum 2.jpg

forum 1.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Danielsan, se possibile sarebbe opportuno vedere la lama per intero in modo da esprimere un giudizio più completo. Ad ogni modo, la W era uno dei simboli che identificavo le Kōa Isshintō (chiamate anche Mantetsutō), mentre i due ideogrammi riportati nell’altra foto sono quelli di Tokkyo 特許, traducibile con “brevetto, licenza speciale”. Come noto, durante la prima epoca Shōwa vi erano diversi produttori di guntō, sia statali che privati. I brevetti venivano registrati per far in modo che le caratteristiche intrinseche di una data produzione venissero rispettate. :arigatou:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Sandro, grazie per la tua risposta, ma ogni risposta purtroppo rimanda ad altre domande... Quindi porta pazienza.

 

1) trattandosi di "brevetto" si suppone quindi che l'oggetto sia stato prodotto da terzia privati, e NON da un arsenale militare, giusto ?

 

2) Il "numero seriale" che sta sull'altro lato speculare alla scritta "brevetto" potrebbe essere il numero del brevetto ?

 

3) La VV dentro al rombo quindi identifica SOLO il tipo di materiale ma non la provenienza ?

Ovvero, che tu sappia lo stampavano solo per garantire al cliente la provenienza della materia prima ?

 

Ultima domanda : per caso sai cos'è anche questo ( si tratta del ricasso di una vecchia 25 da cavalleria ) ?

 

 

Type 25 2 forum.jpg

 

 

Grazie e scusa se ti faccio perdere ancora qualche minuto.....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Danielsan, non preoccuparti affatto. Siamo qui per provare a ragionare insieme. Vediamo di dar risposta ai tuoi quesiti.

 

1) Esattamente. In particolare, le Mantetsutō vennero prodotte dalla Minami Manshū Tetsudō Kabushikigaisha (Ferrovie della Manciuria Meridionale S.p.A.). Il brevetto, di conseguenza, apparteneva a questa impresa.

 

2) Il numero potrebbe rappresentare sia il codice di registrazione del brevetto, oppure il seriale con cui era registrata la spada. Hai per caso modo di mostrarcelo?

 

3) La W, in questo caso, indica entrambe. A differenza di quello che si può immaginare, le Mantetsutō non erano prodotte con il metallo delle linee ferroviarie della Manciuria del Sud, bensì forgiate con un tipo di ferro naturale poi lavorato in maniera industriale. A detta di molti si tratta di un acciaio eccellente, che ha dato ottimi risultati nei test di taglio che vennero effettuati all’epoca.

 

Gli ultimi due ideogrammi sembrerebbero un nome, 挹本 Yūmoto. Tuttavia, per come sono tracciati e per il fatto che un nome del genere non mi è mai capitato di vederlo, non mi convincono affatto. Mi auguro che non si tratti di un’imitazione. :arigatou:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Eccomi...

 

2) Purtroppo non ho foto, ma il numero è inciso in una tacca simile e speculare a quella del brevetto e riporta il numero 154432 in numeri arabi.

 

4) Nonò, non è un'imitazione. E' che ho notato che molte 25 (non tutte, ma specialmente quelle che non erano punzonate anche sulla coccia) presentavano in quella posizione degli ideogrammi diversi fra di loro o, più raramente, sempre qualcosa di simile ma dall'altro lato, proprio sopra la matricola. Credo che si tratti del nome di chi ha effettuato l'ispezione in arsenale o qualcosa del genere, ma non riesco a trovare nulla in proposito...

 

Grazie.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Qualche altro esempio (sempre sul ricasso di modelli 25 sicuramente autentici)...

 

Confermo che effettivamente non ci sono su quelle che hanno il logo dell'arsenale sulla coccia.

forum c.jpg

forum a.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, Registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

Caricamento

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante