Jump to content
grignas

Wakizashi

Recommended Posts

Wakizashi in koshirae



La mia prima scheda!


ho preso le misure utilizzando un calibro con punte in plastica e metro in tessuto,



peso gr 380


lunghezza tot. cm 52,30


nagasa cm 39,20


nakago cm 13,10


sori (tori zori) cm 0,80


kissaki cm 2,80


moto haba cm 3,00


saki haba cm 2,10


moto kasane cm 0,70


saki kasane cm 0,46


mekugi ana 2



mei 於肥前唐津源䌉慶作 Hizen Karatsu ni Oite Minamoto Tsunayoshi Saku,


dunque “realizzata da Minamoto Tsunayoshi in Hizen Karatsu”


periodo 1660-1710



IMG_3772.jpg

IMG_3773.jpg

IMG_3703.jpg

IMG_3704.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao Simone

Ciao Massimo

 

ho fatto alcune foto ma non sono il massimo, la lama è patinata e non si vedono bene tutte le "forme" dell'hamon e la grana dell'hada!

accetto suggerimenti per fare foto migliori, con macchinetta digitale "normale"

 

Relativamente alla firma mi hanno mandato un'altra traduzione, che ne pensate:

 

OMI NO KAMI FUJIWARA TERUHIRO SAKU

1° o 2° Generazione Echizen 1660-1690

DSC00961.JPG

DSC00962.JPG

DSC00963.JPG

DSC00964.JPG

DSC00965.JPG

DSC00966.JPG

DSC00967.JPG

DSC00968.JPG

DSC00969.JPG

DSC00970.JPG

DSC00971.JPG

DSC00972.JPG

DSC00974.JPG

DSC00975.JPG

DSC00976.JPG

DSC00977.JPG

DSC00978.JPG

DSC00979.JPG

DSC00980.JPG

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao Grignas, grazie per le foto della tua spada e la scheda tecnica. Per quel che riguarda la firma, sei certo di aver mostrato a chi di dovere la stessa e non quella di un altro codolo? Ti chiedo ciò dal momento che la mei che ti hanno proposto è completamente errata. Considerando che questa non ha in comune nemmeno un ideogramma (se non per il Saku finale) con quella che abbiamo visto insieme, non trovo altra giustificazione. :arigatou:

Share this post


Link to post
Share on other sites

È quella che Grignas ha riportato nel suo messaggio iniziale. L'avevamo già analizzata in un'altra discussione. :arigatou:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ragazzi scusate se appaio solo di tanto in tanto :ciaociao: ma spesso mi tocca lavorare!!

per farmi perdonare allego un paio di foto della lama in fase di politura ....

 

a breve spero di riuscire a farne di decenti della lama finita!

 

 

IMG_4819.jpg

IMG_4820.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Buongiorno

ecco alcune foto, spero rendano giustizia alla lama appena polita!

:arigatou: ringrazio anticipatamente per commenti o suggerimenti.

 

 

IMG_6122.jpg

IMG_6123.jpg

IMG_6124.jpg

IMG_6125.jpg

IMG_6126.jpg

IMG_6127.jpg

IMG_6128.jpg

IMG_6129.jpg

IMG_6130.jpg

IMG_6131.jpg

IMG_6132.jpg

IMG_6133.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dalle foto onestamente non si vede molto, forse dovresti provare come avevi fatto le foto in precedenza o in luce solare :wink:

Per curiosità, chi l'ha polita?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Da quello che si vede non è male, sai dipende da quale uchigumori hai usato, i nugui ecc.. , le foto non rendono molto.

L'importante è provarci con cautela.

Non sappiamo da quanto tempo ti dedichi alla politura. Ovviamente per dare un giudizio reale dovremmo vederla dal vero.

Sèpero che non mancherà l'occasione per mostrarcela.

Buo lavoro a presto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

volevo chiedervi un chiarimento (forse stupido, ma la mia ignoranza sull'argomento è abissale)

 

nelle foto "durante" la politura la lama si presenta più "satinata/opaca" sulla hada e più lucida nel hamon

nelle foto della lama polita "le finiture" si presentano esattamente invertite. (hada lucida-hamon opaco)

 

è un'effetto ottico o effettivamente è così che appare il metallo durante le fasi di politura ?

oppure alla fine sulla hada si fa un intervento "cosmetico" ?

:arigatou:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Betadine.

Come si vede nelle foto postate il 13 ottobre, l'uchigumori non è ancora sufficnte, in quanto lo hamon è ancora scuro, infatti deve diventare molto chiaro.

In questa fase è molto importane avere pietre idonee ed insistere molte ore.

Per un buon passaggio di uchgumari necessita dalle 10/ 12 ore a pietra in totale, oltre 20 ore di uchigumori a quel punto si capisce quento è importante questa pietra.

Se ci si attiene a questa regola, il resto è molto più semplificato.

Ovviamente sulla hada avviene un intervento cosmetico dato dal Nugui.

Share this post


Link to post
Share on other sites

grazie Massimo.

 

veramente molto interessante... (anche solo leggendo questi due piccoli passaggi di 30ore..)

 

 

Approfitto dell'occasione,

quando parli di "passaggio di uchigumori" . . intendi il passagio per un tot di ore o il passaggio con diverse "grane" (ho visto che ci sono pietre uchigumori da 5mila a oltre 100mila ..e penso sia la grana/finezza) ... e già che ci siamo, se guarderai il video di Yoshindo M.Y che ho postato "nella tradizione", quasi alla fine del filmato si vede un "tuo collega" passare per solo un attimo la lama su una "pietra bianca" (?) solo per "attimo di filo" . . benedizione, ritualità o cosa ??

:arigatou:

Share this post


Link to post
Share on other sites

grazie Massimo.

 

veramente molto interessante... (anche solo leggendo questi due piccoli passaggi di 30ore..)

 

 

Approfitto dell'occasione,

quando parli di "passaggio di uchigumori" . . intendi il passagio per un tot di ore o il passaggio con diverse "grane" (ho visto che ci sono pietre uchigumori da 5mila a oltre 100mila ..e penso sia la grana/finezza) ... e già che ci siamo, se guarderai il video di Yoshindo M.Y che ho postato "nella tradizione", quasi alla fine del filmato si vede un "tuo collega" passare per solo un attimo la lama su una "pietra bianca" (?) solo per "attimo di filo" . . benedizione, ritualità o cosa ??

:arigatou:

 

Gli Uchigumori sono due: Hato e Jito, la prima influishe prevalentemente sullo hamon, il Jito (come dice il nome Ji-To) apre il Ji, la hada.

Ovviamente di queste due pietre ce ne sono di varie durezze e qualità, in seguito alla lama che stiamo polendo, si decide la qualita della pietra.

Per questo il Togishi deve avere un quantità di uchigumori da avere un'ampia scelta a secondo di cosa si stà lavorando; Scuola, periodo, tipologia del metallo

è un insieme di fattori che ti obbliga ad vare tante pietre una diversa dall'altra, altrimenti non è possibile realizzare la giusta politura.

Adesso cerco il filmato di Yoshindo, poi ti faccio sapere.

Share this post


Link to post
Share on other sites

In generale comunque betadine, in effetti capita spesso che le lame ossidate siano più lucide nell'hamon perchè il materiale è più duro ma una volta polite è giusto come si vede nella foto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...