Vai al contenuto
Marco Benetti

Festival dell'Oriente - Padova

Messaggi consigliati

Ci sono stato e mi sento di dare un feedback negativo. Più che un "festival" mi è sembrato un "mercatino delle pulci".

L'informazione che mi sento di dare a chi ha intenzione di andarci per la prima volta è: ATTENZIONE! il 99% della fiera è composto da venditori di spezie, di cibo, di "cianfrusaglie", di imitazioni sintetiche di kimono ed abbigliamento vario, di bigiotteria, massaggi thailandesi, predizioni del futuro e altro ancora...

Mi aspettavo che il lato culturale fosse dominante rispetto a quello commerciale, ed è per questo sono stato deluso...

 

Alcuni "spettacoli" sono stati interessanti (cerimonia del te, ikebana, vestizione del kimono...) altri invece a mio parere sono di "dubbio" interesse e qualità (lo sciamano Thamaak appunto :tongue: , e l'esibizione di battodo ad esempio :down: ...).

Premettendo sempre la mia incompetenza, le armature samurai esposte a me sono sembrate delle repliche brutte, mentre per le lame ed alcuni kodogu il discorso è un po' diverso... In quel caso si trattava di oggetti autentici ma di qualità e stato di conservazione piuttosto bassi, tranne 2-3 eccezioni... Se riesco vi posto delle foto... Molto belli invece i bonsai.

 

Spero di essere stato utile a chi non ci è mai stato e mi piacerebbe avere l'opinione di qualcun'altro che invece l'ha visitata.

 

P.S. Non mi ricordo più come si caricano le foto! :confused:


Alberto

 

"Prega affinchè l'altro non sfoderi, ma alla fine, se non fosse possibile evitarlo, mettilo a morte con un colpo solo, e prega perchè riposi in pace"

"la verità, niente di più sovversivo"

 

Sempre sia lodata la funzione "CERCA"

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Quoto in toto Alberto, anche per me :down:

 

Ero andato sopratutto per gli spettacoli, ma poi col pargolo appresso ho fatto fatica, sono riuscito a vedere solo la cerimonia del te :tristissimo:

 

Lame autentiche ne ho viste 6/7 ma da inesperto mi sono sembrate bruttine e non ben conservate.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Io sono stato sia a quella di Novegro sia a quella (una delle due) di Bologna.

Quindi ci sono tornato ben sapendo cosa ci fosse e ci sono stato sia in una che nell'altra per oltre 7 ore, ma non mi sono gustato tutti gli spettacoli.

Io alle mostre ci vado senza aspettarmi nulla per cui non ho grosse delusioni.

Mi piace curiosare su tutto e per me motivi ce ne sono stati.

E' si un grosso mercatino, ma ad informarsi e a vedere bene ci sono cose davvero interessanti e curiose.

Tra le due mostre mi sono preso un bello yari lungo (altezza totale 285 cm. e lama di circa 50 cm. ), una bella copia di F&K e menuki della stessa foggia.

Ancora una bella grossa campana tibetana per me (non fatta al tornio, tempo si spegnimento suono 160 secondi) e due medie per i miei figli (che hanno molto apprezzato, anche se fatte al torno, ma di un bellissimo suono profondo).

Ce n'era una serie interessantissima di 7 pezzi antichi registrate sulle 7 note, ma il costo era un po' altino.

Ho acquistato un bell' OBI di kimono (è l'ottavo) con cui mia moglie completerà 3 o 4 fukurò che mancano per le mie lame (seta interna e imbottitura già a suo tempo acquistate).

Ho avuto anche il piacere di gustare piatti indocinesi, vietnamiti e filippini.

A Febbraio ci sarà a Bologna una (forse due) edizioni ed io non mancherò di tornarci.

 

Naturalmente è solo una questione di gusti personali.

 

Gianfranco

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Io sono stato sia a quella di Novegro sia a quella (una delle due) di Bologna.

Quindi ci sono tornato ben sapendo cosa ci fosse e ci sono stato sia in una che nell'altra per oltre 7 ore, ma non mi sono gustato tutti gli spettacoli.

Io alle mostre ci vado senza aspettarmi nulla per cui non ho grosse delusioni.

Mi piace curiosare su tutto e per me motivi ce ne sono stati.

E' si un grosso mercatino, ma ad informarsi e a vedere bene ci sono cose davvero interessanti e curiose.

Tra le due mostre mi sono preso un bello yari lungo (altezza totale 285 cm. e lama di circa 50 cm. ), una bella copia di F&K e menuki della stessa foggia.

Ancora una bella grossa campana tibetana per me (non fatta al tornio, tempo si spegnimento suono 160 secondi) e due medie per i miei figli (che hanno molto apprezzato, anche se fatte al torno, ma di un bellissimo suono profondo).

Ce n'era una serie interessantissima di 7 pezzi antichi registrate sulle 7 note, ma il costo era un po' altino.

Ho acquistato un bell' OBI di kimono (è l'ottavo) con cui mia moglie completerà 3 o 4 fukurò che mancano per le mie lame (seta interna e imbottitura già a suo tempo acquistate).

Ho avuto anche il piacere di gustare piatti indocinesi, vietnamiti e filippini.

A Febbraio ci sarà a Bologna una (forse due) edizioni ed io non mancherò di tornarci.

 

Naturalmente è solo una questione di gusti personali.

 

Gianfranco

 

Ma Gianfranco, parli di Padova o di Novegro e Bologna? Non ho capito scusami :confused:


Alberto

 

"Prega affinchè l'altro non sfoderi, ma alla fine, se non fosse possibile evitarlo, mettilo a morte con un colpo solo, e prega perchè riposi in pace"

"la verità, niente di più sovversivo"

 

Sempre sia lodata la funzione "CERCA"

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Sai dirci qualcosa di più sulle lame Alberto?

No Dig, non sono la persona giusta per rispondere a questa domanda. Non sono per niente un esperto...

 

Posso solo dirti che mi ha incuriosito molto la seconda dall'alto con quell'O-kissaki.

Ecco delle foto più dettagliate:

IMG_4199.JPG

IMG_4200.JPG

IMG_4201.JPG

IMG_4202.JPG

IMG_4203.JPG

IMG_4204.JPG

 

Peccato che siano state esposte con la tsuka. Magari guardando il nakago ci si sarebbe potuti fare un'idea più precisa... Mi è anche stato detto il motivo per cui sono state volutamente esposte così, ma è meglio sorvolare va... :whistling:


Alberto

 

"Prega affinchè l'altro non sfoderi, ma alla fine, se non fosse possibile evitarlo, mettilo a morte con un colpo solo, e prega perchè riposi in pace"

"la verità, niente di più sovversivo"

 

Sempre sia lodata la funzione "CERCA"

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

a vederle così non sembrano così malaccio

 

quello che mi stupisce è che sembrano appoggiate direttamente sul legno :confused:


Sii immobile come una montagna ...
ma non trattare le cose importanti troppo seriamente.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Alberto avresti potuto chiedere il forgiatore e l'anno e magari fare qualche ricerca con le foto fatte da te...è così che si impara vedendo le spade dal vivo. Ora sono curioso sul fatto della tsuka...se hai voglia illuminaci...


Diego T.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

 

Ma Gianfranco, parli di Padova o di Novegro e Bologna? Non ho capito scusami :confused:

Parlo sia di Novegro che delle due di Bologna.

da quello che ho visto sono simili. Forse qualche spazio in più, ma il contenuto generale è lo stesso.

Quella di Padova non l'ho vista.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Alberto avresti potuto chiedere il forgiatore e l'anno e magari fare qualche ricerca con le foto fatte da te...è così che si impara vedendo le spade dal vivo. Ora sono curioso sul fatto della tsuka...se hai voglia illuminaci...

Lo avrei fatto volentieri ma la persona che era alla vetrina in quel momento non sapeva dirmi nulla, anche perchè non erano sue.

Mi ha detto solo che le lame sono di Paul Maggiore e che sono utilizzate durante le sue esibizioni di taglio.

Sono convinto che ognuno con gli oggetti che gli appartengono possa fare ciò che vuole eh, ci mancherebbe, io però personalmente non condivido questo punto di vista, quindi ho rabbrividito e me ne sono andato.


Alberto

 

"Prega affinchè l'altro non sfoderi, ma alla fine, se non fosse possibile evitarlo, mettilo a morte con un colpo solo, e prega perchè riposi in pace"

"la verità, niente di più sovversivo"

 

Sempre sia lodata la funzione "CERCA"

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Paul Maggior usa una sola lama e che mi sembra di ricordare sia del 1500.

Me la sono fatta mostrare e non ha un segno !!! Molto bella.

Quelle esposte costano un botto ed alcune (non ricordo quali) non sono in vendita.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, Registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

Caricamento

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...