Vai al contenuto
rob

occasione perduta?

Messaggi consigliati

La spada giapponese è lo specchio della società e del contesto storico in cui è stata forgiata. Per cui credo che per apprezzarla al meglio sia necessario conoscere la storia, geografia e i costumi della società di quel preciso periodo storico.

Quanto vorrei vedere un film sulla vita di un antico forgiatore di rinomate capacità fatto da un ridley scott o da un martin scorsese... o anche il passaggio nei secoli di una lama

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

L'offerta che avevamo piazzato era di 1500 euro, considerando che fino agli ultimi secondi era a poche centinaia di euro... Bé è stata aggiudicata a 2300 euro.

 

 

Lo scorso anno è diventata Juyo token. Un raro tanto ubu attribuito a Yamato Hosho Sadaoki.

attachicon.gifFB_IMG_1496555926392.jpg

 

La hada mi piace veramente molto... un tanto davvero elegante:

 

Hosho_Juyo_8395.jpg

Hosho_Juyo_8396.jpg

Hosho_Juyo_8397.jpg

Hosho_Juyo_8398.jpg

Hosho_Juyo_8399.jpg

Hosho_Juyo_8401.jpg

Hosho_Juyo_8402.jpg

Hosho_Juyo_8403.jpg

 

Peccato per alcuni piccoli ware.

 

Questo il sito e descrizione della lama: http://nihontocraft.com/Juyo_Token_Yamato_Hosho_Sadaoki_Tanto.html

 

重要刀剣
大和保昌貞興
Juyo Token
Yamato Hosho Sadaoki Tanto
PERIOD Koto, circa Joji 1362-1368
PAPER/CLASSIFICATION NBTHK Juyo Token 2016, 62nd session
MEI Mumei
TOKOTAIKAN RANKING 5.5 million Yen
FUJISHIRO RANKING Jo Saku
FORM Tanto
NAGASA 23.4 cm
SUGATA Hira-zukuri
SORI Uchi-zori
SORI MEASUREMENT n/a
MUNE Mitsu-mune
KASANE 6 mm
MOTOHABA 1.9 cm
NAKAGO CONDITION Ubu
NAKAGO SHAPE Furisode-gata with kuri jiri
NAKAGO NAGASA 7.7 cm
NAKAGO SORI 0.35 cm
MEKUGIANA Two
YASURIME Mostly indistinct with a trace of higaki remaining
Hamon : Ko-nie deki suguha. There are some ko-gunome mixed in and ashi are present. The nioi-guchi is deep and covered with thick nie. Fine hotsure, kinsugi, and sunagashi can be seen at the ha-saki.
Boshi : Deep yaki, sugu boshi with an o-maru tip that becomes yakizume. Hakikake and strongly swept with ko-nie.
Kitae : Pure masame hada. Ji-nie coats the entire surface. All of the nie are ko-nie. Chikei can be seen. The masame hada turns toward the mune on both sides of the saki.
About this sword : A Juyo Token tanto attributed to Yamato Hosho Sadaoki. The Hosho school is one of the five traditions of Yamato den. These include the Senjuin, Tegai, Taema, Hosho and Shikkake groups. Of all of these, Hosho works are the rarest. Sadaoki is a representative and highly regarded smith of the Hosho school. He was active around Joji (1362-1368) and said to be the son of Sadamune. He is ranked at Jo Saku by Fujishiro and valued at 5.5 million yen in the Toko Taikan.
This mumei tanto was awarded a Juyo paper in 2016 at the 62nd session. It is important to note that the blade was given to a specific smith. In this case, Sadaoki, and without the use of "den". This indicates that the NBTHK saw this blade as showing all of the traits of Sadaoki in a textbook manner. It is more typical for Juyo Hosho to have only a school attribution due to the scarceness of zaimei works for comparison and the similarity of deki among them.
Some key points of appreciation to note in this tanto that are Hosho traits: The masame hada is prominent , the ji-nie is profuse, the masame hada turns toward the mune at the saki, a few tate-ware can be seen, a trace of higaki yasuri remains and the boshi is yakizume style with hakikake.
The Juyo paper states that existing Hosho works range from late Kamakura to Nanbokucho. Of the five Yamato schools, Hosho works have the most unique characteristics. These are masame hada and higaki yasurime.
Regarding this tanto, the Juyo paper states that it has a very fine masame, a thick layer of "fine dust nie" and fine chikei. The hamon is sugu based with ko-gunome. The edge of the hamon contains fine hotsure, deep nioi-guchi and thick nie. Kinsugi and sunagashi are present and refined. The jigane and hamon are showing Hosho characteristics clearly and those extremely proper to Sadaoki. The unique traits are that the steel is all masame with the steel color showing clearly. The reflective quality of the hamon is beautiful. The nie in the hamon is thick. The boshi is strongly hakikake and the blade is extremely well made.
This tanto has a saya-gaki by Tanobe Michihiro that also attributes the blade to Hosho Sadaoki. The shira-saya and gold foil niju habaki were professionally made in Japan and there is a storage bag. The Juyo paper and Juyo Nado Zufu description page accompany the sword. An important blade and amazing treasure to behold.

Prossimamente al cinema... "Indiana Jones e la lama perduta"

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

che meraviglia! dei chikei minutissimi, mi verrebbe da dire una nashi hada (ma è forse anche troppo fine considerando l'ingrandimento della foto), nel contesto di un tipico masame. Impressionante ed austera non ostanti le dimensioni contenute

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, Registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

Caricamento

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante