Vai al contenuto
rob

occasione perduta?

Messaggi consigliati

Beh, però utsushi a regola d'arte...la patina del nakago come è?


Diego T.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

La patina è convincente per una lama primo shinto. Mi accorgo che non ho mai fatto una scheda di questa lama.

Ora che sono quattro anni che la studio, provvedo !

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Per continuare a parlare di occasioni perdute, questa che vi propongo è una lama che non sono riuscito ad aggiudicarmi in asta ebay dall'America 2 anni fa... che ne pensate? Avreste offerto? Se si, quanto?

 

 

$_57 (1).JPG$_57 (2).JPG$_57 (3).JPG$_57 (4).JPG$_57 (5).JPG$_57 (6).JPG$_57 (7).JPG$_57.JPG


Prossimamente al cinema... "Indiana Jones e la lama perduta"

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ve lo dico alla fine, altrimenti che gioco c'è? :vecchiocinese:

 

Quanto avresti offerto?

C'è chi rilancia in questa "asta virtuale"?


Prossimamente al cinema... "Indiana Jones e la lama perduta"

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Gioco a carte scoperte, visto che potrebbe uscirne una lama di tutto rispetto, il mio limite è 100 euro. Oltre non sarei mai andato per una lama di cui non riesco a ricavare informazioni certe e di cui non avrei una minima garanzia

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Io da neofita non faccio opinione, però essendo stata la mia prima lama avrei rischiato l'acquisto spingendomi diciamo non oltre i 500 euro considerando che non avrei mai capito se ci sarebbero stati margini per una adeguata politura, la lama sembra abbastanza stanca ma la patina del codolo mi ispira non so ' .

Credo poi che come primo acquisto non sarebbe stato poi così scandaloso.


Antonio Vincenzo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Grazie per le vostre considerazioni, vedremo alla fine se qualcuno se la sarebbe aggiudicata :vecchiocinese:


Prossimamente al cinema... "Indiana Jones e la lama perduta"

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Mi sarei piazzato in mezzo (sarei arrivato fino a duecento), ma arriva al shaku di lunghezza?

Anche a me, come ad Altura, ispira il nakago e il sugata che mi danno un gusto retro'.

Ma ...rischio troppo alto.


 

月の道

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

A me fa parrecchio stile rai quel nakago, ma comunque non andrei oltre i 100 euro come ho detto. Ovviamemte dipende da quanto uno è sicuro di vederci qualcosa di specifico

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

(Però, Enrico, un laguiole artigianale costa 150 euro, uno sforzino in più qui forse si potava fare)


 

月の道

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Da cosa deduci Altura che la lama ti sembra abbastanza stanca?

 

Naturalmente non la consiglierei mai come un primo acquisto, la % che sia una delle tante è decisamente elevata.

 

 

Le foto non ci fanno fare molte considerazioni sulla scuola, la lama veniva descritta come un wakizashi Shinshinto, il venditore in genere non tratta questo tipo di oggetti.

 

La lunghezza totale dovrebbe essere sui 31 cm, ha uchizori?

Il codolo anche a me ricordava Rai, e si vede un hamon suguha.

 

Nessun'altro gioca? ;-)


Prossimamente al cinema... "Indiana Jones e la lama perduta"

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Là dove si intravede l'hamon, non è bassissimo (ma sarà l'hamon?!?).

L'hamachi, però, è bassino.

Il dubbio di Altura mi sembra legittimo...


 

月の道

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Tutto è relativo a che periodo lo vogliamo a datate.

 

Certezze nessuna, è questo che mi affascina e mi fa sognare. :arigatou:


Prossimamente al cinema... "Indiana Jones e la lama perduta"

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

I coltelli artigianali non mi interessano getsu, ecco perchè non oltre 100.

Se quello è un waki shinshinto...

A vederlo sembra un tanto di metà/fine kamakura. Che (a me) ricorda una scuola rai *****shi. Ma potrebbe essere anche un qualsiasi ferro sistemato ad arte od un buon utsushi

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Getsunomichi centra i motivi che me la fanno credere stanca, praticamente non ha quasi più ha machi e anche di mune machi ne resta ben poco inoltre nella foto della lama intera ho come l'impressione che una maldestra "raschiatura" più che politura abbia consumato al centro della lama la ha saki creando un ipercettibile sori introverso, posso sbagliarmi Enrico ma non credo che sia proprio un coltello da prosciutto e se Francesco dice che si scorge un hamon io confermo i 500, piuttosto Francesco la ruggine che si vede può essere mondata con una politura o ci vorrebbe un miracolo?

Mi sbilancio a me più che un waki sembra un tanto tardo Edo (patina dixit).


Antonio Vincenzo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, Registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.


Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante