Vai al contenuto
Hathcock

Katana 2ª guerra mondiale

Messaggi consigliati

Tanto per complicarsi un po' la vita.... il mio libro parla di un eccezione: le prime migliaia prodotte nell'arsenale di Tokio avevano lo tsuka in stile Nagoya.

 

Come misura ho trovato un 668 mm. dalla punta al mune machi (lo scalino sul dorso della lama).


Marco C.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

"Io sono Anarca non perché disprezzi l'autorità ma perché ne ho bisogno. Così, non sono nemmeno un miscredente, bensì uno che esige cose degne di fede".

 

Ernst Jünger

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Mi sa che ho fatto una cavolata,ho provato a smontare il manico e l'ho rovinata,il manico non veniva via,ci sarà la possibilità di ripristinarla? Comunque sotto l'impugnatura non ho visto marchi,anche perché è abbastanza arrugginita,oltretutto credo per far stare fisso il manico hanno messo del legno,poi dentro c'era anche una "sostanza" bianca tipo gesso che è uscita a scaglie,voi ne sapete qualcosa?

 

 

Hath

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Se c'era tutto questo fa parte dei falsi più o meno riusciti, per cui non ti preoccupare più di tanto, nel caso comprane un'altra qui: http://it.aliexpress...co_reviews.html

Così non ci perderai altro tempo. :arigatou:


"Io sono Anarca non perché disprezzi l'autorità ma perché ne ho bisogno. Così, non sono nemmeno un miscredente, bensì uno che esige cose degne di fede".

 

Ernst Jünger

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Se c'era tutto questo fa parte dei falsi più o meno riusciti, per cui non ti preoccupare più di tanto, nel caso comprane un'altra qui: http://it.aliexpress...co_reviews.html

Così non ci perderai altro tempo. :arigatou:

 

Ok,insomma andrebbe mandata in fonderia,adesso poi come si è ridotta...ma io sono veramente affascinato dal mondo delle Katane,se volessi possederne una degna del suo nome? Stò praticamente sotto zero come cultura in questo campo,ma se avete un po' di pazienza e mi date una mano,imparerei volentieri [emoji846]

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Spessori di legno e colla (la roba bianca a scaglie?) saranno stati messi per mantenere salda l'impugnatura. Quindi dovresti riuscire comunque a ripristinare tutto :-)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Spessori di legno e colla (la roba bianca a scaglie?) saranno stati messi per mantenere salda l'impugnatura. Quindi dovresti riuscire comunque a ripristinare tutto :-)

 

Purtroppo era così dura a uscire l'impugnatura,che il pezzo di metallo,quello con la sicura del fodero,dove sulla foto si vedono i 3 cerchi si è tutto piegato,dovrei provare a sistemarlo. Chiedo venia ma i termini per ora non li sò.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Non te la prendere, ma, visto che ti è andata bene che l'hai fatto con questa, fino a che non saprai veramente come fare, non farlo con altre, potresti veramente fare danni irreparabili.

Un saluto e buono studio sull'ultimo link che ti ho consigliato, è uno dei più completi ed attendibili sulle lame di derivazione militare. :arigatou:


"Io sono Anarca non perché disprezzi l'autorità ma perché ne ho bisogno. Così, non sono nemmeno un miscredente, bensì uno che esige cose degne di fede".

 

Ernst Jünger

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

. .. con irrispettoso atto ti invito a passare alla sezione" scheletri nell'armadio" . . . (sopratutto considerato il merav..copril...)

 

http://www.intk-token.it/forum/index.php?showtopic=4461&hl=%2Bscheletri+%2Bnell%26%2339%3Barmadio

buona visione


Sii immobile come una montagna ...
ma non trattare le cose importanti troppo seriamente.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, Registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

Caricamento

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante