Vai al contenuto
rob

wakizashi scuola Hizen

Messaggi consigliati

Francesco -San o San Francesco?

Decidete voi!

Comunque sei un grande, grazie per la tua disponibilità.

(Senza togliere nulla agli altri ).

 

@getsunomichi : sono sicuro che con lama alla mano e la giusta illuminazione faresti meno fatica a distinguere certi particolari.


Marco C.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Volevo aggiungere una considerazione abbastanza generale sul nakago.

Quando cominciai a leggere questo forum rimasi colpito da un vecchio utente che affermava di prestare particolare attenzione allo stato di conservazione e alla qualità di un nakago, in funzione dell' acquisto di una lama.

Confesso che ai tempi rimasi piuttosto confuso di frontè al tipo di affermazione ( povero me, bestia ignorante ).

Adesso che sono in japan per lavoro e ho avuto modo di vedere qualche lama decente, vi posso giurare che sono due le cose che mi hanno colpito nel vedere queste lame: il livello di finitura della politura e l' eleganza e la cura nella rifinitura dei nakago, dall'eleganza della forma alla qualità di incisione delle yasurime (almeno per quatu riguarda lame shinto e shinshinto ).


Marco C.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Bé oggi è in effetti il mio onomastico 😊

Ma figuratevi per così poco, sempre un piacere.

(chi ha realizzato lo hadori, secondo me, lo ha fatto un po' troppo alto)


Prossimamente al cinema... "Indiana Jones e la lama perduta"

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Nella porzione di lama che hai postato la hada si vede bene ma non è konuka. Si vedono invece dei chikei belli e spessi.

scusa G.Luca, mi sta venendo un dubbio, me li potresti indicare, i chikei intendo :arigatou:post-5945-0-04691400-1474658022.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

c'è ancora qualcosa che mi sfugge su questa lama e ogni volta che la riprendo in mano e la osservo sembra far intravedere nuove sorprese. Osservate queste foto e questo video e ditemi se ho le traveggole oppure no, non dirò altro, non voglio sbilanciarmi :danzetta:

_DSC2340.JPG

 

per meglio osservare i video, impostare Hd

 

 

 

https://youtu.be/VhP7P3QRorE

_DSC2336.JPG

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Mah, per come cambia di forma a seconda di come muovi l'illuminazione a me pare il riflesso della lampada. :confused:

il riflesso in parte cambia, però rimangono delle formazioni fisse, ad andamento ondulante, anche in varie angolazioni :confused:

 

_DSC2336.JPG_DSC2336bis.JPG

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

cercherò di spiegarmi meglio con queste due immagini

riflesso Ji.jpgriflesso Ji evidenziato.jpg

 

:danzetta:

il tratto di lama è questo _DSC2291.JPG

poi c'è anche quella specie di hamon sullo shinoji-ji :confused:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Dovresti fare una foto sotto luce diretta ma con la stessa angolazione della terza immagine che hai postato. Di solito, se c'è utsuri, si vede tenendo la lama in quella posizione.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Dovresti fare una foto sotto luce diretta ma con la stessa angolazione della terza immagine che hai postato. Di solito, se c'è utsuri, si vede tenendo la lama in quella posizione.

purtroppo non si nota con la lama nella posizione della terza foto, si intravede solo con la lama frontale :sad:. Mi chiedo se quel muneyaki presente su tutta la lunghezza, più evidente sul lato ura, può essere utile per inquadrare una scuola o un forgiatore?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Rimango un pò indeciso... normalmente l'utsuri è più netto quando c'è ma è sempre difficile fotografarlo.

Nelle prime foto sembra quasi muneyaki o hitatsura ma non lo è sicuramente.

Secondo me va valutato attentamente lo stato di stanchezza della lama con un esame dal vivo, la frammistione di hada e hamon e la parte senza hada sul mune che si vede nell'ultima foto, potrebbero essere segni di un kawagane assottigliato, va da se che in quel caso anche riflessi e hataraki vari vanno esaminati meglio e considerati adeguatamente.

 

Consideriamo inoltre che la tradizione Hizen vuole un kawagane abbastanza sottile da quanto si dice, inoltre siamo anche davanti a un hadori pesante, quindi a una politura che potrebbe essere molto cosmetica.

 

Da esaminare molto accuratamente dal vivo.



Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, Registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

Caricamento

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...