Vai al contenuto
Katsumoto60

Distruzione katana giapponese

Messaggi consigliati

Non ho mai portato gioielli e ho evitato anche l'orologio fintanto che non ho iniziato a lavorare.

Dopo la seconda volta che ho seminato la fede per palestre, mia moglie ha deciso che non era cosa è me la custodisce lei.

Di solito fa capolino nelle grandi occasioni.

Qualcuno, una volta, mi ha fatto notare che non indossare gioielli è una antica tradizione giapponese.

E che, in qualche modo, i gioielli erano per loro sostituiti dalle spade.

...Juri, pare tu sia il capostipite di una scuola di pensiero che opera un sincretismo tra mondi ritenuti erroneamente paralleli!

 

😂😂😂


 

月の道

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Non ho mai portato gioielli e ho evitato anche l'orologio fintanto che non ho iniziato a lavorare.

Dopo la seconda volta che ho seminato la fede per palestre, mia moglie ha deciso che non era cosa è me la custodisce lei.

Di solito fa capolino nelle grandi occasioni.

Qualcuno, una volta, mi ha fatto notare che non indossare gioielli è una antica tradizione giapponese.

E che, in qualche modo, i gioielli erano per loro sostituiti dalle spade.

...Juri, pare tu sia il capostipite di una scuola di pensiero che opera un sincretismo tra mondi ritenuti erroneamente paralleli!

 

😂😂😂

 

 

Ecco !

Ora mi è tutto chiaro : il desiderio di quel ciondolo, nasceva dal bisogno inconscio di colmare il vuoto lasciato dal non poter portare una spada al fianco......

:biggrin::biggrin::biggrin:

 

Comunque , a dirla tutta, neanche io riesco a portare anelli e bracciali ( ne ho un cassettino pieno!)

Ho sempre la sensazione di avere qualcosa che mi impedisce di avere piena "consapevolezza" delle mie mani.

Mi concedo qualche volta dei ciondoli : un piccolo vezzo estivo. :fico:

 

 

Juri


Juri

 

In quiete ... come una montagna , in moto ... come un fiume

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, Registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

Caricamento

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante