Vai al contenuto
Castelli Gianfranco

Qualche foto senza pretese - prova

Messaggi consigliati

Walter mi hai rubato la domanda??

e se non tue, Franco, dove le possiamo andare ad ammirare??

 

per le foto, da Pc si vedono discretamente, io aumenterei la risoluzione della fotocamera del telefono e le farei senza il vetro davanti che le falsa!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Le foto possono essere fatte meglio, ci proverò.

E' quasi tutta la mia collezione, escluso alcune tsube in vendita, ma per ora ci devo ragionare per capire se mi servono per montare diverse lame.

Anche alune di queste in foto saranno usate per montare delle lame polite, ma ancora nude o in shirasaya.

Mancano quasi tutti i wakizashi e i katana che sono in due valigioni in banca. Le prendo fuori, un valigioen alla volta, solo per la manutenzione o raramente per mostrarli ad amici.

Dovrei avere in collezione 35-36 lame, non riesco mai a fare bene i conti perché non le ho mai viste tutte assieme.

 

Gianfranco Shirojiro

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Gianfranco.

Tutto materiale eccezionale....... ma lo sai , io ho un debole per la mazza d' arme , sopratutto per la lavorazione della testa . :thumbsup:

 

:ciaociao:

 

Juri


Juri

 

In quiete ... come una montagna , in moto ... come un fiume

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Gian franco, complimenti hai un bel capitale ! Vedendo i bigliettini , pensavo che i pezzi fossero in un museo

 

Grazie ! Avevo appena messo i pezzi. Ora dipingerò i cartellini (li prenderò più piccoli) di blu e cambierò il filo con uno nero, così non daranno fastidio come ora.

Pur dovendo montare lame polite da Massimo e di una qualità che piace a me, faccio un'enorme fatica a decidermi quali pezzi togliere da quelli che hai visto e montarli.

Questo perchè dopo li vedrò solo ogni 3-4 mesi dato che tengo le lame (waki e katana) in banca. Mi secca anche lasciare scoperti i Tanto ..

Non so nemeno dove mettere 2 naginata da 230/240 cm ed uno yari di 50 cm che con il suo "bastone" è lungo 285 cm !

 

Shirojiro

 

PS comunque se qualcuno dei soci avesse piacere a vedere la collezione o parte di essa mi dica qualcosa che alla prossima "manutenzione" ci si potrebbe mettere d'accordo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

che meraviglie! hai una collezione impressionante e non hai mostrato le lame! meriterebbe di essere raccolta in un catalogo/fotolibro con riferimenti, didascalie ecc.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

che meraviglie! hai una collezione impressionante e non hai mostrato le lame! meriterebbe di essere raccolta in un catalogo/fotolibro con riferimenti, didascalie ecc.

 

Ci ho pensato. Mi rendo conto che non ho niente rispetto a moltissime altre collezioni e che la mia è una raccolta modesta, ma per me è molto e la quantità mi è sempre piaciuta.

E' un' eresia, ma più che una lama importante preferisco una serie di lame minori in modo da vivere meglio il tempo in cui queste cose venivano fatte o usate.

Devo decidermi a costruire una angolo o un'attrezzatura per fare foto decenti, ... no anzi belle e casomai farne come dici tu una raccolta.

Senza fini di lucro si intende, ma per il gusto di mostrare la propria ricerca.

 

Una parentesi: mio cognato ha lavorato ad una libro sulle origini e trasformazione di una chiesa di fianco alla quale è nato. Ci ha messo 10 anni per finire il libro (diferse mappature le ho fatte io al cad), sono oltre 250 pagine ed ora il libro ... loregala a chi interessa !.

 

Se vuoi vedere alcune foto, nel libro della INTK ci sono 11 mie lame.

 

Gianfranco

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

 

Le so ... quasi tutte :)

 

42-70-72-78-80-96-118-124-132-182-258

Bravo Gianfranco, adesso ti possiamo invidiare tutti insieme.


Marco C.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Beh effettivamente beato lui! ^^

Ovviamente si scherza, anzi un super grazie a Gianfranco che si è messo a disposizione.

 

...però alla yamato mihara pag 42 e alla Kanemoto pag 118, confesso che non mi dispiacerebbe dare loro un po' del mio uchiko....


Marco C.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ovviamente si scherza, anzi un super grazie a Gianfranco che si è messo a disposizione.

 

...però alla yamato mihara pag 42 e alla Kanemoto pag 118, confesso che non mi dispiacerebbe dare loro un po' del mio uchiko....

 

Io sono uno zuccone in quanto ad approfondimenti, ma un po' di gusto credo di averlo. La kanemoto così come la vedi nel libro a me non piaceva e l'ho fatta ripolire. Ora è decisamente migliorata e ... non ha bisogno di uciko !!! eh eh eh ... lo uso pochissimo adesso.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ho avuto modo di ammirarle e gustarmele solo poco fa: di tutte il wakizashi sandai tadayoshi di pag 182 è superlativo con quegli horimono...

Ti avviso entro la fine dell'anno prossimo me lo devi assolutamente mostrare!! :arigatou:

 

Infatti è la più "bella" della collezione, anche se ce ne sono altre interessanti. Un esempio è la Kanemoto che pesa solo 530 grammi. E' una delle poche che mi fa soggezione quando la impugno.

Sembr tagliare anche quando ti è solo vicino.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, Registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

Caricamento

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante