Vai al contenuto

Ricordiamo a tutti i soci che a fine mese verranno resettati gli status utente e seguiremo le nuove iscrizioni 2023.
Prego vedere QUI come rinnovare, grazie! Se doveste avere già rinnovato e il vostro status sul forum non dovesse essere ancora sistemato, avvisate l'admin Enrico Ferrarese.

rob

ginepri e jihada

Messaggi consigliati

sezione di ramo di ginepro oxicedro vecchio oltre 500 anni, abbattuto da una tempesta di libeccio la scorso inverno. Forse qualcuno vorrà fare delle osservazioni :wink:

_DSC3517.JPG

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Quando si dice che ha poco senso distinguere tra itame e mokume, perché in fondo condividono la stessa origine?!?...


 

月の道

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Bello spunto Rob, e grazie della considerazione Getsu, effettivamente più di qualche volta mi sono posto la stessa domanda anche oltre alla hada ... in relazione ad alcune attività, ad esempio di nie, che sicuramente prima o dopo vi mostrerò

 

Anche io la penso come getsu, che ha brevemente centrato il punto... nel campo del descrittivo, quando poi è basato su misure più o meno soggettive, che non matematiche, a volte la distinzione tra l'una e l'altra perde un po di significato... in quanti riuscirebbero a capire bene la differenza tra un denso ko-mokume ed un denso ko-itame?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Anzi, riprendendo anche la risposta di francesco, in ci vedrei anche un pizzico di nagare oltre che al masame... mentre nulla di mokume.

Giusto per cercare di dare una descrizione in base alle definizioni classiche che impariamo da subito...

Ma è giusto per definire correttamente ciò che vediamo, in maniera totalmente incontrovertibile?

 

Poi ci chiediamo perchè autori diversi usano definizioni diverse...

Davvero bello spunto!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ora andiamo oltre :arigatou: ho selezionato dei particolari del ginepro e chi vorrà, potrà associare la trama del legno ad una particolare hada o esagerando, scuola :wink:

1.JPG2.JPG3.JPG4.JPG5.JPG6.JPG7.JPG

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante