Vai al contenuto
snorri

Wakizashi opinioni

Messaggi consigliati

Buon giorno amici. Cosa ve ne pare di questo wakizashi appena arrivato.

IMG_20180216_152405.png

IMG_20180216_152343.png

IMG_20180216_152048.jpg

IMG_20180216_151940.jpg

IMG_20180216_151737.jpg

IMG_20180216_151747.jpg

IMG_20180216_152007.jpg


Il pino proietta la sua ombra sul muro.

La luna riflette sull'acqua.

Davvero non siamo nulla.

Sia il cielo e dare un lungo grido

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

.. allora

 

mi pare con "diverse aperture" e, forse è solo aberrazione fotografica, ma lo yokote sembra differente sui due lati.

Infine, potresti mettere delle misure (mi pare un pò sottodimensionato ... rispetto al solito, che non vuol dire nulla.

 

grazie per la condivisione.


Sii immobile come una montagna ...
ma non trattare le cose importanti troppo seriamente.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Grazie betadine , domani posto foto più dettagliate , in effetti c'è una fessurazione ma molto superficiale.


Il pino proietta la sua ombra sul muro.

La luna riflette sull'acqua.

Davvero non siamo nulla.

Sia il cielo e dare un lungo grido

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Snorri, onestamente come lama non mi entusiasma almeno a vedere dalle foto, sembra stanca e con diffuse aperture. Avresti voglia di provare a fare una descrizione prendendo spunto dai vari topic in schede tecniche?


Prossimamente al cinema... "Indiana Jones e la lama perduta"

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Certamente, grazie Francesco, domani posto descrizione e foto più dettagliate.


Il pino proietta la sua ombra sul muro.

La luna riflette sull'acqua.

Davvero non siamo nulla.

Sia il cielo e dare un lungo grido

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Allego misure ed altre foto :

Nagasa 48,2 cm

Nakago 11,5 cm

Kissaki 4,4 cm

Sori 7mm

IMG_20180217_085207.jpg

IMG_20180217_085258.jpg

IMG_20180217_092033.jpg

IMG_20180217_092057.jpg

IMG_20180217_092128.jpg

IMG_20180217_092259.jpg

IMG_20180217_092557.jpg

IMG_20180217_092631.jpg

IMG_20180217_092653.jpg

IMG_20180217_092715.jpg

IMG_20180217_092908.jpg

IMG_20180217_092847.jpg

IMG_20180217_093025.jpg


Il pino proietta la sua ombra sul muro.

La luna riflette sull'acqua.

Davvero non siamo nulla.

Sia il cielo e dare un lungo grido

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Sori misurato dal mune, 4 mm


Il pino proietta la sua ombra sul muro.

La luna riflette sull'acqua.

Davvero non siamo nulla.

Sia il cielo e dare un lungo grido

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ciao snorri , chi te lo ha venduto ti ha detto di che epoca è? per quanto riguarda alle piccole aperture non darei tanta importanza, essendo in buono stato non credo che per ora vada incontro ad altre operazioni che vadano a rischiare di danneggiarlo...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Grazie Pier mi ha riferito che è sicuramente prima del 1800 forse 1600, ma non mi ha fornito altre indicazioni, mi rincuora sapere delle aperture, effettivamente sono molto superficiali.


Il pino proietta la sua ombra sul muro.

La luna riflette sull'acqua.

Davvero non siamo nulla.

Sia il cielo e dare un lungo grido

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Grazie Pier mi ha riferito che è sicuramente prima del 1800 forse 1600, ma non mi ha fornito altre indicazioni, mi rincuora sapere delle aperture, effettivamente sono molto superficiali.

ciao snorri , quando pui cerca di fare un dettaglio dell hamon! su entrambi i lati...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

grazie.

 

Bene, ora il boshi è più visibile, e gli yokote son perfetti (come sospettavo era aberrazione fotografica).

 

Non so, più lo guardo più mi pare "accorciato" (poca diffenza tra saki e moto haba, il mekugi ana basso...) c'è qualcosa che non mi torna.. quindi rende l'oggetto di per se interessante (almeno per lo studio).

 

 

attendiamo nuove foto e descrizioni.. grazie per la considivisione.


Sii immobile come una montagna ...
ma non trattare le cose importanti troppo seriamente.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Le proporzioni della lama sono abbastanza curiose, fanno più pensare ad un oggetto da uso comune piuttosto che ad un arma, ma ogni lama ha il suo fascino.

Dando un'occhiata generale l'unico Kizu da tenere sott'occhio è quel Ware lungo l'hammon. Gli altri mi sembrano abbastanza ininfluenti.

Certo la lama non verrà usata, ma quel tratto della lama potrebbe forse risultare debole all'impatto.

Temo non ci sia granché da fare, ma lascio la parola a chi se ne intende di toghi.


 

月の道

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Perdona la schiettezza, Snorri, ma condivido l'impressione di Francesco, non entusiasma.

Non che in questa sede si vogliano lodare solo i capolavori, ci mancherebbe; il fatto è che, da queste foto almeno, la lama appare assai modesta.

 

Il sugata non sembra molto proporzionato e le aperture lungo l'hamon sono indicative di zone in cui qualcosa è andato storto durante la tempra. E' un difetto abbastanza grave (a differenza delle aperture che si possono trovare nel ji o nello shinogiji) che può diventare più o meno tollerabile in lame...dai 500 anni in sù !

La hada, dalle immagini, pare molto compatta e stile muji, quindi l'impressione è che si tratti di una lama perlomeno shinshinto.

 

Lo stato di conservazione è più che accettabile e la lama "leggibile"; comunque, non consiglierei di investire ulteriormente su un oggetto di questo tipo. :arigatou:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Perdona la schiettezza, Snorri, ma condivido l'impressione di Francesco, non entusiasma.

Non che in questa sede si vogliano lodare solo i capolavori, ci mancherebbe; il fatto è che, da queste foto almeno, la lama appare assai modesta.

 

Il sugata non sembra molto proporzionato e le aperture lungo l'hamon sono indicative di zone in cui qualcosa è andato storto durante la tempra. E' un difetto abbastanza grave (a differenza delle aperture che si possono trovare nel ji o nello shinogiji) che può diventare più o meno tollerabile in lame...dai 500 anni in sù !

La hada, dalle immagini, pare molto compatta e stile muji, quindi l'impressione è che si tratti di una lama perlomeno shinshinto.

 

Lo stato di conservazione è più che accettabile e la lama "leggibile"; comunque, non consiglierei di investire ulteriormente su un oggetto di questo tipo. :arigatou:

ciao gianluca ,

 

per me nella tempra non è andato nulla di storto... piuttosto nella forgiatura si è nascosto uno strato non saldato che alla fine si è ossidato e con le politure è venuto fuori... anche perche in quel punto qualsiasi sia la costruzione puo venir fuori qualcosa del genere!

 

concordo con te che il sugata è curioso...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Grazie a tutti per le risposte grazie Luca, effettivamente come primo acquisto di una vera nihonto non ho investito molto, sia per capire come importare con i giusti permessi e l'iter da seguire ( compreso dissanguamento in dogana ), che per la mia poca conoscenza in materia. Più che altro questa lama, la vedo come un simbolo che mi dia il giusto imput per iniziare uno studio approfondito su questi meravigliosi oggetti d'arte che racchiudono in essi tutto lo spirito del bushi. Il vostro aiuto amici in questa passione che ci accomuna é il valore più grande. Oss


Il pino proietta la sua ombra sul muro.

La luna riflette sull'acqua.

Davvero non siamo nulla.

Sia il cielo e dare un lungo grido

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

In effetti da un attenta analisi sembra più qualcosa venuto fuori durante il processo di politura , allego altre foto anche se non rendono bene .

IMG_20180217_172413.jpg

IMG_20180217_172330.jpg

IMG_20180217_172244.jpg


Il pino proietta la sua ombra sul muro.

La luna riflette sull'acqua.

Davvero non siamo nulla.

Sia il cielo e dare un lungo grido

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Pier è un fabbro e non oso contraddirlo, ma anche io ho fatto lo stesso pensiero di Gianluca.

Sembra scorrere per gran parte proprio sulla linea di tempra.


 

月の道

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

@pier la hada di questa lama è praticamente muji, da quel che si vede, e non credo che possa essere stata polita chissà quante volte. Questo ovviamente sarà verificabile con più esattezza dal vivo.

Su una hada di questo tipo non si possono prevedere come "normali" le aperture che ci si possono aspettare su una hada di tipo più largo e visibile. Ma parliamo sempre di aperture nel ji o nello shinogiji.

Quando si trovano queste fratture proprio lungo la linea di tempra è sempre un campanello di allarme.

Si nota come anche sul boshi vi sia una piccola frattura proprio all'altezza "giusta" ed è probabile che vi sia molto altro "sotto" che ancora non è palese.

 

Il mio consiglio spassionato è di stare alla larga da lame che presentano questo particolare difetto, a meno che non siano talmente antiche da poterci "passare sopra".

E, per inciso, di diffidare di quei venditori che vi dicono che si tratta di un difetto trascurabile, specialmente se si tratta di una lama relativamente nuova. :arigatou:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, Registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

Caricamento

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...