Vai al contenuto
Manuel Coden

Antica tomba giapponese rinvenuta

Messaggi consigliati

Vi segnalo questo interessante recente ritrovamento in Giappone: http://www.lastampa.it/2018/03/05/societa/viaggi/mondo/rinvenuta-per-sbaglio-una-preziosa-armatura-samurai-sotto-un-cantiere-giapponese-X7QBbpopYTfuCrtqH0IzFI/pagina.html

Una tomba di 1.500 anni fa contenente resti umani, armature e corredo funebre è stata trovata in condizioni sorprendentemente buone nella città di Shibushi, sull’isola giapponese di Kyushu.

Un ritrovamento del tutto casuale, durante un cantiere stradale. Secondo quanto riportato dal quotidiano giapponese Asahi Shimbun, si può dire che gli operai ci siano letteralmente inciampati sopra, portando così alla luce un tesoro di inestimabile valore storico-culturale.

La scoperta è stata fatta a dicembre, ma è stata annunciata solo ora, dopo che la Shibushi City Education Board ha stabilito la datazione del sito e l’apparteneza dei «resti» al periodo Kofun.

tanco%202-k0NH-U11012625514386XmB-1024x6

«Probabilmente la tomba è stata costruita da un potente leader della regione locale, che era direttamente collegato con la corte imperiale di Yamato», spiega l’archeologo Tatsuya Hashimoto del Kagoshima University Museum.

I ricercatori hanno anche stabilito che i resti appartenevano a un maschio adulto e ce la sua è una delle più grandi tombe mai trovate in quella zona. La pratica di seppellire dei tesori insieme ai morti è iniziata nel terzo secolo dopo Cristo, ma divenne molto popolare solo nel quarto e quinto secolo.

E in questa tomba custodiva oltre venti preziosi oggetti che componevano il corredo funebre del morto, oltre a delle armi (punte di frecce, una lancia e un’ascia in ferro) e a un rarissimo tanko, una antica armatura giapponese da samurai fatta di ferro, in condizioni perfette.
tanco%201-k0NH-U11012625514386SNI-1024x5

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Grazie Manuel per la comunicazione.

 

In verità in quell'epoca i samurai, come classe, non esistevano ancora...ma si tratta di un'ingenuità comprensibile :arigatou:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, Registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

Caricamento

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...