Vai al contenuto
Franco Croce

Saya da sistemare

Messaggi consigliati

Buongiorno a tutti, grazie per aver accettato l'iscrizione. Ho da poco iniziato la pratica di iaido nello stile Hoki Ryu. Ho quindi acquistato da Tozando il mio primo iaito, niente di eccezionale, si può dire che sia il modello base (Toryumon Classic Koshirae) ma per iniziare è sufficiente. Mi è arrivata questa mattina con la solita regolarità giapponese, ma a mio avviso, magari sbaglio, ha un difetto: mi pare che la saya sia leggermente larga, ovvero la lama, se non completamente rinfoderata, tende a "ballare" un po troppo e durante il rinfodero quando arriva il momento finale dove l'habaki deve entrare nella saya, lo stesso habaki "picchia" contro la saya bloccando il movimento del rinfodero obbligando ad alzare la lama con il dito per il completo inserimento; una volta tutta rinfoderata la lama non balla se non leggermente. In pratica sono a chiedere un cortese parere in merito per capire se è "normale" e devo abituarmi io ad assumere una posizione delle dita che consentano alla lama di evitare il "gradino" oppure è un difetto? Eventualmente esiste qualche soluzione da eseguire alla saya per evitare il problema? Ringrazio anticipatamente chi vorrà rispondere per aiutarmi rinnovando i saluti a tutti i partecipanti a questo forum.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

nelle lame e saya antichi, rinfoderando correttamente la lama, ovvero facendola scorrere con il mune a contatto della parte concava del saya, rivolta verso il basso, l'habaki tende a scivolare naturalmente nella bocca del saya, per la sua forma trapezoidale e per il fatto che segue la linea del mune senza scalini (in teoria). Una volta incastrato l'habaki sino in fondo, la lama si blocca nel saya; può capitare che balli un pò se la bocca del saya si è consumata per l'uso e si è creato un pò di gioco con l'habaki. Non si dovrebbe fare, ma se infili la lama quasi fino in fondo e rivolgi la punta del saya verso il basso, sempre con il mune rivolto in giù, la lama dovrebbe scorrere ed infilarsi da sola fino in fondo, senza aiuto.

Poi come son fatte le spade di Tozando non saprei.. :confused:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Grazie Renato, faccio questa prova e ti dico. Però secondo me non è larga la bocca della saya, ma la parte interna. Infatti rinfoderato completamente lo iaito entra perfettamente e non si muove più. Però nell'atto del rinfodero, tenendo la saya orizzontale, facendo scorrere la lama quando arriva l'habaki questo picchia contro la bocca della saya e bisogna alzare leggermente la lama con il dito per evitare ciò. Ti faccio sapere, grazie ancora.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, Registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

Caricamento

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante