Vai al contenuto

Ricordiamo a tutti i soci che a fine mese verranno resettati gli status utente e seguiremo le nuove iscrizioni 2023.
Prego vedere QUI come rinnovare, grazie! Se doveste avere già rinnovato e il vostro status sul forum non dovesse essere ancora sistemato, avvisate l'admin Enrico Ferrarese.

keikj

hi differente sui due lati della lama

Messaggi consigliati

Buongiorno a tutti,

posto qui una curiosità a cui non sono riuscito a trovare una risposta documentata, probabilmente non so cercare.

Ho notato che alcune (rare?) lame recano hi differenti fra i due lati, es un Bo bi su un lato ed un Futasuji bi sull'altro.

Mi sapete dire quanto fosse una pratica comune e quale fosse la funzione primaria?

 

Spero sia la sezione giusta e che l'argomento non sia stato già affrontato altrove, nel qual caso mi scuso.

Grazie

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

non è così raro, ti consiglio questo link che spiega il significato dei vari hi

http://www.ksky.ne.jp./~sumie99/grooves.html

Grazie per l'ottimo link. Quindi, da quello che capisco, bo bi e Futasuji bi sui due lati avrebbero sostanzialmente un significato esoterico.

Molto interessante.

Da neofita, mi lasciava un po' perplesso la questione del bilanciamento, nel senso che un bo bi sicuramente alleggerisce e mi dava l'idea di togliere molto più materiale di un Futasuji bi, soprattutto se corrono per tutta la lunghezza di un katana. Tant'è che mi veniva da pensare che l'accorgimento potesse essere utilizzato per ristabilire il bilanciamento stesso della lama.

Grazie ancora

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Non sapendo l'inglese non so le varie ragioni per cui ci sono i solchi differenti tra i lati.

Per me meccanicamente la ragione è che se faccio lo stesso scavo da ambo le parti ho un punto debole perchè sottile lungo tutto lo spessore che riguarda il solco.

Se invece da una parte faccio un solco di una certa dimensione e dall'altra due solchi la cui somma è simile a quello unico avrò ottenuto un alleggerimento, ma non un significativo indebolimento poichè , vista in sezione, il metallo in corrispondenza dei solchi descriverà una specie di Ʃ

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Non sapendo l'inglese non so le varie ragioni per cui ci sono i solchi differenti tra i lati.

Per me meccanicamente la ragione è che se faccio lo stesso scavo da ambo le parti ho un punto debole perchè sottile lungo tutto lo spessore che riguarda il solco.

Se invece da una parte faccio un solco di una certa dimensione e dall'altra due solchi la cui somma è simile a quello unico avrò ottenuto un alleggerimento, ma non un significativo indebolimento poichè , vista in sezione, il metallo in corrispondenza dei solchi descriverà una specie di Ʃ

però molte lame hanno bo bi su entrambi i lati....

Inserisco qui sotto una rapida traduzione di alcuni punti del link illuminante gentilmente segnalato da Manuel.

 

Bo-hi
Solitamente ha l’obiettivo di ridurre il peso della lama, su lame corte può essere utilizzato per decorazione.
Futasuji-hi
Nella maggior parte dei casi sono effettuati per decorazione.
Combinazione di hi
Bo-hi o Futasuji-hi non hanno nessun significato speciale presi da soli. Quando appaiono su entrambi i lati della lama possono avere un significato di preghiera. Possono richiamare Buddha con i suoi due servitori. Un Buddha principale con due Buddha secondari è una raffigurazione buddista frequente.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante