Vai al contenuto
Klaus

L'arsenale di un samurai...

Messaggi consigliati

... ma secondo voi, considerato - come si legge in vari testi - che il bushi prediligeva quale arma l'arco (lo shigetou, arco asimmetrico) ed anche ventagli con bordi affilati come rasoi.. perchè il collezionismo di tali oggetti non hai mai riscosso consensi ?? o sono pochi gli "oggetti" arrivati fino a noi ??

o "la spada" rientra maggiormente nel nostro immaginario collettivo da sempre...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

C’è collezionismo persino delle figurine della Liebig.

Ma va oggettivamente riconosciuto che gli oggetti di materiale organico deperiscono con facilità maggiore.

Quando non servono più, nessuno li tiene da conto per una conservazione e un collezionismo dei posteri.

Se cerchi un nostro arco storico lo troverai con estrema difficoltà. Scampato al fuoco perché sepolto in qualche tomba.

Spade e coltelli esistono invece di ogni epoca.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Getsu, mi hai fatto tornare alla memoria, citando la Liebig, le figurine dei punti mira lanza, nascoste dentro i fustini dei detersivi, indimenticabili, archeocollezionismo che vi farà capire che ho qualche anno dietro di me. Niente era solo un appunto ora mi taccio. Torniamo alle spade…… :ciuccio:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

:marrotolo:

260px-Tessen.jpg

Un tessen (ventaglio di ferro), in mostra nel castello Iwakuni, Giappone

C'era o cè ancora il tessenjutsu (鉄扇術?) l'arte marziale del ventaglio giapponese da combattimento.

http://sakuramagazine.com/arti-marziali-tessenjutsu-larte-del-ventaglio/

https://it.wikipedia.org/wiki/Tessenjutsu

 

OK ... erano in ferro, na mazzata praticamente..

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

.. per il tuo viaggio

 

(accidentaccio sei gia il terzo che non capisce più le "mie tracce".... dovrò tornar a frequentare il corso di marketing & comunicazione))

 

 

intanto lo specifico, meglio togliersi qualsiasi dubbio:: viaggio >> trip

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Beh... di tanto in tanto qualche ventaglio in ferro, vero o non, mi è capitato di vederlo... e anche di vederne vendere alcuni a prezzi piuttosto importanti, segno evidente che qualcuno li cerca, li acquista, li colleziona.

Ho letto che perfino le kiseru erano utilizzate come armi, anche se personalmente mi riesce difficile immaginarne l'uso pratico.

Di certo, in mano a persona che sappia il fatto proprio, anche un lecca lecca diventa pericoloso...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, Registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

Caricamento

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...