Vai al contenuto
Accedi per seguirlo  
Ughen

Gun Koshirae

Messaggi consigliati

gunto0010022.jpg

 

Quasi sempre le montature militari delle nihon-to vengono snobbate, e molti, le fanno rientrare nell tipico oggetto di produzione di massa sottovalutato.

Esse in alcuni casi possono benissimo rientrare nella categoria Tokubetsu Hozon, visto che ognuna cambia per qualità e per piccoli particolari (a volte veramente ben rifiniti).

Bisogna ricordare che le gun-to sono state utilizzate in Guerra e molti soldati sono morti con le loro spade ancora in mano come gli antichi antenati samurai.

 

 

gunto001010.jpg gunto001004.jpg Lama dell'Esercito (1938-1945)

 

gunto001011.jpg gunto001002.jpg Lama della Marina (1937-1945)

 

L'Evoluzione della montatura

 

Fino dalla fondazione dell'Esercito Imperiale giapponese, furono create delle sciabole per la marina e l'esercito.

Nel 9° anno di Showa (1934, Koki 2594) l'esercito elaborò la loro prima montatura nello stile della Tachi da guerra Ito-maki , chiamata "94 shiki".

La 94 si distingueva per i due chyokans (anelli) sulla saya e nel 12° anno di Showa (1937) la marina adotto lo stesso stile, che sarebbe rimasto invariato fino alla fine del conflitto; mentre l'esercito nel 13° anno di Showa cambiò lo stile lasciando un unico anello sulla propria saya, chiamando poi questo cambiamento "98 shiki" conosciuto poi come il più comune.

L'ultimo cambiamento alla montatura arrivò durante il 18° anno di Showa (1943, Koki 2603), semplificando molto quest'ultima , rendendola molto meno decorativa ma anche più economica per lo stato già affaticato dalle spese di guerra

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Grande Ughen.


Mani fredde, schiena curva, odore di pietre bagnate. Questo è il togi.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

caro Ughen, gia un altro topic avevo dato la mia "valutazione" sulle gunto...

non mi importa che non siano considerate nihonto, sono sempre e comunque "oggetti" che meritano il mio rispetto,al pari di una koto sono un pezzo di storia...

appartenute a coloro che sono morti brandendole va il mio rispetto, il rispetto che va dato a coloro che si sacrificarono per gli ideali in cui credevano, ideali come l'onore la devozione o la lealta...

a qualcuno possono sembrare assurdi ma ognuno deve percorrere la via che il karma ha tracciato....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

per ordine cronologico:

 

gunto081006.jpg

gunto081008.jpg

Lama commissionata dell'esercito Kyu Gun-to

 

gunto016007.jpg

Shin-gunto commissionata Dell'esercito 94 shiki(1934)

 

gunto039005.jpg

gunto003007.jpg

Shin-gunto commisionata della marina stile Tachi (1937)

 

gunto021004.jpg

gunto003009.jpg

Shin-gunto commissionata dell'esercito 98 shiki (1938)

 

gunto062008.jpg

gunto062009.jpg

gunto062002.jpg

Shin-gunto commisionate dell'esercito 3 shiki (1943)

 

 

gunto062010.jpg

gunto062005.jpg

Shin-gunto commisionate dell'esercito note come last ditch (1945)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

bellissime..... davvero complimenti per l'articolo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ed ecco a voi i koshirae delle NCO dell'esercito

dal 1935 al 1945

gunto1.jpg

gunto2.jpg

gunto3.jpg

gunto4.jpg

gunto5.jpg

gunto6.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Bravissimo Ughen ! - ottimo articolo ed immagini molto belle e chiare

 

Hai ragione, le Nihontô non sono solo le antiche lame molto aristocratiche con i loro preziosi Koshirae ma anche quelle che, se pur molto modeste, (....... e come al solito quando si parla di lame giapponesi è vero tutto ed il contrario di tutto) erano inserite nelle montature Guntô.

 

A proposito di Montature militari (Guntô) mi frullano in testa tre terminologie del cui significato non sono completamente certo:

 

. Kai-guntô : Montatura da Marina (la lama utilizzata dal proprietario poteva essere anche una Kotô)

. Shin-guntô : Montatura da Esercito (la lama utilizzata dal proprietario poteva essere anche una Kotô)

. Kyû-guntô : Montatura con elsa a D (all'inglese) e lama in acciaio forgiato a macchina, utilizzata in prevalenza dalla Marina, o come spada da parata dall' Esercito, o come spada della Polizia.

 

Concordi con questi significati ?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Bravissimo Ughen ! - ottimo articolo ed immagini molto belle e chiare

 

Hai ragione, le Nihontô non sono solo le antiche lame molto aristocratiche con i loro preziosi Koshirae ma anche quelle che, se pur molto modeste, (....... e come al solito quando si parla di lame giapponesi è vero tutto ed il contrario di tutto) erano inserite nelle montature Guntô.

 

A proposito di Montature militari (Guntô) mi frullano in testa tre terminologie del cui significato non sono completamente certo:

 

. Kai-guntô : Montatura da Marina (la lama utilizzata dal proprietario poteva essere anche una Kotô)

. Shin-guntô : Montatura da Esercito (la lama utilizzata dal proprietario poteva essere anche una Kotô)

. Kyû-guntô : Montatura con elsa a D (all'inglese) e lama in acciaio forgiato a macchina, utilizzata in prevalenza dalla Marina, o come spada da parata dall' Esercito, o come spada della Polizia.

 

Concordi con questi significati ?

 

 

guntò generalmente viene tradotto in giapponese come lama da guerra(a me pare di aver letto cosi almeno),le lame che spesso vengono custodite in queste gunto koshirae sono come già detto di diversa fattura,ma a me pare che non si sia ancora discusso delle Murata-tò.


La vittoria è di colui,

ancor prima del confronto,

che non pensa a sè

e dimora nel non-pensiero della grande origine.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Gran belle foto Ughen,

Alcune delle gunto koshirae postate,mi riferisco alla 4 e 5 dall'alto verso il basso,sono del periedo Meiji

e precisamente del lasso di tempo che corre tra il 1900 e il 1904(guerra Russo-Giapponese).

Queste come molte delle altre prodotte in periodi successivi venivano realizzate a Seki nella prefettura di Gifu.


La vittoria è di colui,

ancor prima del confronto,

che non pensa a sè

e dimora nel non-pensiero della grande origine.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Bravissimo Ughen ! - ottimo articolo ed immagini molto belle e chiare

 

Hai ragione, le Nihontô non sono solo le antiche lame molto aristocratiche con i loro preziosi Koshirae ma anche quelle che, se pur molto modeste, (....... e come al solito quando si parla di lame giapponesi è vero tutto ed il contrario di tutto) erano inserite nelle montature Guntô.

 

A proposito di Montature militari (Guntô) mi frullano in testa tre terminologie del cui significato non sono completamente certo:

 

. Kai-guntô : Montatura da Marina (la lama utilizzata dal proprietario poteva essere anche una Kotô)

. Shin-guntô : Montatura da Esercito (la lama utilizzata dal proprietario poteva essere anche una Kotô)

. Kyû-guntô : Montatura con elsa a D (all'inglese) e lama in acciaio forgiato a macchina, utilizzata in prevalenza dalla Marina, o come spada da parata dall' Esercito, o come spada della Polizia.

 

Concordi con questi significati ?

 

shin-gunto, a quanto sostiene il maestro Homura corrisponde a montatura da ufficiale quindi può inglobare anche le kaigunto (lame della marina)

in tutti e tre i casi si possono trovare lame di famiglia quindi anche delle koto, anche nelle kyugunto,ne ho vista una che ospitava una Gassan :cool:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
guntò generalmente viene tradotto in giapponese come lama da guerra(a me pare di aver letto cosi almeno),le lame che spesso vengono custodite in queste gunto koshirae sono come già detto di diversa fattura,ma a me pare che non si sia ancora discusso delle Murata-tò.

 

 

Cosa sono le " Murata-tò" ?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Kyu gunto e Murata-to

 

Sto giusto leggendo "modern japanese sword & Swordsmiths" di Yoshihara che ne parla:

 

Le Kyu gunto sono le lame in montatura tipo sciabola con la guardia a D.

Le kyu gunto sono state utilizzate durante la guerra Russo-Giapponese del periodo Meiji ed erano inizialmente lame prodotte in modo tradizionale o koto di famiglia.

Nello stesso periodo e in koshirae molto simili, la polizia giapponese adottò un tipo di sciabola di ispirazione occidentale in acciaio cromato che è quanto di meno vicino al concetto di nihonto nella storia della spada giapponese.

Nei primissimi del 900 Il generale Murata, stabilì delle linee di produzione semi industriali dove venivano prodotte lame da barre di ferro semi forgiate a macchina e temprate ad olio. Le lame erano ospitate nei primi modelli di shingunto Kooshirae che si vedono sopra e furono la dotazione standard dell' esercito giapponese prima della seconda guerra mondiale.



Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

come puoi vedere in questo kyugunto koshirae si trova una Gassan

A17925_S2141.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

qualoche altro bellisimo shingunto koshi :cool:

gunto024008.jpg

gunto024007.jpg

gunto023008.jpg

gunto023007.jpg

 

:cool:

gunto025009.jpg

gunto025008.jpg

gunto026006.jpg

gunto026005.jpg

gunto027010.jpg

gunto027009.jpg

gunto027008.jpg

gunto027007.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

I Tocho

I Tocho o più comunemente chiamati tasselli sono una parte essenziale di ogni gun-to koshirae, essi infatti rendono noto il grado dell'ufficiale a cui apparteneva la spada, che esso sia stato un generale o un semplice ufficiale comandante di compagnia.

una volta che la spada era estratta ,il Tocho veniva arrotolato intorno all'avambraccio destro per impedire l'accidentale perdita della lama in seguito ad una disattenzione

 

gunto004038.jpg gunto004036.jpg gunto004035.jpg gunto004034.jpg

Generale Dell'esercito Colonello sul campo Ufficiale sul campo Ufficiale della marina

 

 

 

I Falsi

Ultimamente sono stati prodotti e commercializzati una gran quantita di tocho fasulli, per distinguerli bisogna ricordare che i tasselli originali hanno più di 60 anni e nella maggior parte dei casi hanno un aspetto vissuto che non è riproducibile molto facilmente; inoltre il colore rosso orginale tende molto verso l'arancione,mentre quelli nuovi hanno una tendenza al magenta.

come ultima differenza si nota che gli originali hanno i nodi dei ponpon leggermente più piccoli e delicati

nell'esempio si può vedere sulla sinistra il falso e sulla destra l'originale

 

 

 

rbtassels.jpg

Modificato: da Ughen

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora
Accedi per seguirlo  

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante