Vai al contenuto
slucius_it

Aiuto per definire fabbro è incisione su katana

Messaggi consigliati

Un ringraziamento a tutti voi per il tempo che mi avete dedicato con ricerche e studi.

 

Con il prossimo acquisto che farò in sostituzione di questa "spada" se non disturbo vi aggiornerò prima.

 

Grazie ancora

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

perdona Slucius.. io son l'ultimo tra gli ultimi per dare qualche consiglio, ma questo Forum si occupa dello studio della Nihonto, volto alla conoscenza e conservazione della spada giapponese e di tutto ciò che intorno ad essa gravita.

 

Il mio consiglio, se ti appassiona questo mondo-nihonto è quello di comprare qualche libro, cominciare a capire qualcosa in più e poi decidere...

In merito alla tua attività marziale, il tuo maestro saprà consigliarti per il meglio.. (non credo che vorresti usare una lama storica o comunque originale; a meno che non ci nascondi qualcosa e tu, al pari del tuo maestro, sei maestro anche tu.)

 

Ho seri dubbi, visto l'incauto acquisto presentato.

 

 

(per il tameshigiri, una buona lama, indipendentemente dalla provenienza o fabbricazione va più che bene. Anche perché, a meno che non ti diletti in solitaria con la spada, se sei arrivato al tameshigiri stai già un bel passo avanti... ammesso che tu non faccia parte dell'associazione dei decespugliatori.)

Con rispetto ti saluto.

beta

 

 

p.s. a mio modo di vedere, la fregatura sta non tanto nel fatto che non sia giapponese, ma nel presentarla come tale, con tanto di firme...bleh


Sii immobile come una montagna ...
ma non trattare le cose importanti troppo seriamente.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

La mia è solo un passione purtroppo come dice il sig. Pozzecco non basta un semplice libro o un maestro di spada per definire se la spada sia in fake o un originale, non mi sta bene a prescindere se la uso solo per fare tameshigiri che la passino come originale per questo ho chiesto consigli e aiuti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Vedi Walter, secondo me il problema non sta nei bravi artigiani di altri lidi, ma proprio nell'impostazione del prodotto che si vorrebbe far credere giapponese e, peggio ancora, in chi lo compra (al pari di compra olio extravergine a treeuro e poi si lamenta dellle olive tunisine - peraltro buone a tavola o per produrre un saporito olio, ma non extra ne tantomeno vergine).
Io ho delle lame da pratica e reca le mie iniziali e la data di fabbricazione, le altre .. nulla, e quella parvenza di hamon è semplicemente il risultato della tempra, senza voler imitare nulla ... perché per tagliare occorre qualcos'altro oltre alla simulata e falsa estetica.
Ma fintanto che ci sara chi cerca l'affare il mercato dei falsoni prospera... e non per colpa di discreti artigiani con gli occhi piccoli, a me da fastidio più chi ha qualcos'altro di piccolo.
a bien sur


Sii immobile come una montagna ...
ma non trattare le cose importanti troppo seriamente.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Se tutti fossero esperti nel settore non esisterebbe questo forum e persone competenti a studiarne le caratteristiche, il prezzo può essere basso oppure alto non conta se viene contraffatta una spada e la fanno passare come un'originale di buona fattura e di un buon maestro, chi non lo è vedi me mi rivolgo a chi ne sa di più. Nel mio caso la spada non è stata comprata da un Pinco pallino ma da un negozio e antiquario specializzato e ti garantisco che il prezzo non era dei più convenienti. Cmq grazie ancora

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

... non la prendete sul personale.
Se debbo comprare un quadro o lo prendo perché mi piace (e non sto a pensare se è vero o falso o rifatto, punto) o se ,,quel,, quadro voglio, mi affido ad un esperto... non saranno due libri che mi risolvono il problema. Forse due lustri di studio... forse.
Nel tuo caso invece, se era per kenjutsu, avrei chiesto al maestro, se era solo per te.. ti piace.. taglia.. e non potevi pretendere che fosse anche originale, senza passare per i canali giusti (considerata la scarsa esperienza).. in Italia o in Giappone nel giusto posto avresti presto una giusta lama.
(poi correggo gramm)

la. Questo forum esiste (e molti sono esperti) perché è molto impegnativo è difficile capire il mondo Nihonto ... anche per ,,gente,, molto ma molto preparata.


Sii immobile come una montagna ...
ma non trattare le cose importanti troppo seriamente.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ripeto " negozio e antiquario specializzato" , potevo tranquillamente comprare su Tozando se avessi voluto una lama per kenjitzu, MA se mi viene assicurato e garantito da "esperto nel settore" che la lama è di Pinco pallino xché vendermi una Gimei, pensavo fosse un canale giusto visto acquisti fatti da altre persone che conoscono il venditore. Cmq problema risolto grazie a voi.

Ps. Cito:

"Il mercato dei falsoni prospera... e non per colpa di discreti artigiani con gli occhi piccoli, a me da fastidio più chi ha qualcosaltro di piccolo".

 

Non voglio prenderla come citazione personale ma sembra che difendi i falsoni

 

Ripeto cmq. Grazie a tutti voi

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

... in un certo senso (e chiedo scusa per il luogo dove posto) io per tagliar paglioni ho comprato da non giapponesi (certificati, non repliche, ma lame da pratica).
Slucius, credimi .. nulla di personale. Leggilo come un monito generico che vale per tutti (me compreso). Ciao

ps. occhio a chiamarla ,,gimei,, Gimei presuppone di avere una lama ,,tradizionale,, a ciu un fabbro falsifica la firma...(o attacca un kanji o salda un nakago...)


Sii immobile come una montagna ...
ma non trattare le cose importanti troppo seriamente.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

al di là che penso tu abbia capito che l'oggetto che hai tra le mani non ha nulla da spartire con una vera lama giapponese, di quelle oggetto qui del nostro interesse, vorrei invece spostare ora un attimo la questione sotto un altro punto di vista.

dici che taglia come un rasoio? bene, io con un monoblocco di non so quale lega, che non so nemmeno se è stato temprato o solo acidato mi guarderei bene dall'usarlo per fare tameshi. il rischio che si spezzi in malo modo con chissà quali conseguenze sarebbe reale...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Certo Beta! E' un falso! Il problema è che sono fatti sempre meglio,purtroppo.

che siano fatti sempre meglio è fatto risaputo e ben discusso sia nei forum che nei social.

ma è altrettanto vero che a furia di vedere lame autentiche, il falso poi lo vedi subito, anche cona una semplice foto non troppo sgranata

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

al di là che penso tu abbia capito che l'oggetto che hai tra le mani non ha nulla da spartire con una vera lama giapponese, di quelle oggetto qui del nostro interesse, vorrei invece spostare ora un attimo la questione sotto un altro punto di vista.

dici che taglia come un rasoio? bene, io con un monoblocco di non so quale lega, che non so nemmeno se è stato temprato o solo acidato mi guarderei bene dall'usarlo per fare tameshi. il rischio che si spezzi in malo modo con chissà quali conseguenze sarebbe reale...

Me ne guardo bene grazie del consiglio Enrico l'ho solo testata su un foglio di carta a modi cutter scrisciandolo sopra.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

... in un certo senso (e chiedo scusa per il luogo dove posto) io per tagliar paglioni ho comprato da non giapponesi (certificati, non repliche, ma lame da pratica).

Slucius, credimi .. nulla di personale. Leggilo come un monito generico che vale per tutti (me compreso). Ciao

ps. occhio a chiamarla ,,gimei,, Gimei presuppone di avere una lama ,,tradizionale,, a ciu un fabbro falsifica la firma...(o attacca un kanji o salda un malavo...)

Tranquillo beta sono solo ancora Incazz.. con il venditore che per fortuna si è reso disponibile a reso o sostituzione di una nihonto certificata, giusto per Gimei sorry

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

.. ora invece un consiglio te lo voglio dare.
Una nihonto certificata non vuol dire nulla!!!
Ci sono stati periodi dove si producevano ,,lame a perdere,, per ,,truppe a perdere,,
Lame di pessima qualità o lame così insignificanti (passatemi il termine) che nessun appassionato vorrebbe aver mai comprato. Questo non vuol dire che devi avere un bel deca pronto, ma vorrebbe stimolarti a comprendere qualcosa in più di questo variegato mondo nihonto.
(parlane col tuo maestro... di sicuro ti saprà raccontar qualcosa che ti aiuterà nella eventuale scelta).
Un abbraccio (di incitamento allo studio)


Sii immobile come una montagna ...
ma non trattare le cose importanti troppo seriamente.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Tranquillo beta sono solo ancora Incazz.. con il venditore che per fortuna si è reso disponibile a reso o sostituzione di una nihonto certificata, giusto per Gimei sorry

Fossi in te mi farei restituire quanto già pagato. Non mi fiderei di qualcuno che, in buona o mala fede, mi ha già venduto aliud pro alio.


<!-- isHtml:1 --><!-- isHtml:1 --><em class='bbc'>Insisti, Resisti e Persisti...Raggiungi e Conquisti!<br /><img src='http://www.intk-token.it/forum/uploads/monthly_11_2008/post-34-1227469491.jpg' alt='Immagine inserita' class='bbc_img' /><br /></em>

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, Registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

Caricamento

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante