Vai al contenuto

Messaggi consigliati

Looking the kanji I take mind the beautiful character, and the hamon confirm the artist eclecticism.

 

 

... Like U

:arigatou:


Kanekuni kanji.jpg


Sii immobile come una montagna ...
ma non trattare le cose importanti troppo seriamente.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

È una tempra tipica del fabbro tamba yoshimichi e discendenti, facilmente riscontrabile nell'eccentrico sudareba che lo stesso ha inventato (ma non solo). si trova parecchio di interessante anche nella letteratura, a partire anche solo dallo shinto shu di fs che è linkato in pdf in questo forum (di seguito una pagina che avevo screenato per mio interesse):

 

Screenshot_20180421-194607.png

 

È tipico perchè è l'unico tra i vari fatti con una simile doppia/tripla linea dello hamon

 

Questo è un altro ottimo esempio di un waki che ho portato all'ultimo kansho:

 

20181222_161506.jpg20181222_162025.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

la lama postata da takakage è molto interessante, in alcuni punti sembra davvero eseguito da un maestro mishina. in altri si nota però una certa dissomiglianza, nonostante resti chiara l'ispirazione. davvero insolita ed interessante. la prima che vedo "copiata", e che sottolinea anche una certa bravura del fabbro. complimenti!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Grazie Enrico.

Una tempra così convoluta non corre il rischio di creare eccessive tensioni nella lama, accentuandone una durezza che potrebbe portare ad una possibile fragilità?


 

月の道

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

sicuramente Getsu, le variazioni "riportate" sull'hamon in una qualche seppur sottile misura ne alterano l'integrità.. ma questo sembra valere per tutte le "nuove lame" ... e non lo affermo io: http://ohmura-study.net/994.html

 

Nel caso specifico, oltre al fatto che siamo ben fuori dagli Stati Belligeranti, penso che un wakizashi oltre a far da ornamento si sarebbe utilizzato in due soli specifici casi e, nel primo, la testa del malcapitato sicuramente sarebbe più fragile della lama, mentre nel secondo, la "mia " pancia sarebbe stata onorata dall'esser aperta da cotanta bellezza.


Sii immobile come una montagna ...
ma non trattare le cose importanti troppo seriamente.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

sinceramente? non credo molto piu di un qualsiasi altro hitatsura ben eseguito. poi se vogliamo essere pignoli e cerchiamo di andare a fondo, penso che se analizziamo un hamon, siamo tutti più o meno d'accordo che alcune semplici tempre con alcuni peculiari hataraki siano meccanicamente piu efficaci di altre.

poi sempre personalmente credo che sia più importante una migliore forgiatura ad un hamon stravagante

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

...non ricordo bene dove ho letto la storia di un samurai che, importunato da un cane, ha sfoderato la sua nuova lama e la ha battuta da qualche parte.

Il cane si è spaventato, ma anche la nuova ed appariscente lama, che non ha retto al trattamento.

 


 

月の道

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

in ogni caso anche li si sottolinra come un'abile forgiatura possa controbilanciare ed equilibrare un hamon meccanicamente sulla carta più fragile.

ad esempio il mio waki (giusto per fare un esempio pratico) potrebbe lasciar intendere di essere sulla carta piu fragile, ma non molti wakizashi hanno un kasane di quasi 8 mm... alla mano da la sensazione di spaccare tranquillamente tronchi di legna.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

.. non sciogliere il tuo dubbio ;-)

 

 

aneddoti all'uopo o di necessità, dato il nome del forgiatore "kane" (bau.bau)... anche se rimandono all'«oro del paese», alla "ricchezza" di una "tradizione" (Kane Kuni)

(dal giapponese: Kane > oro ; Kuni > paese )

 

 

:confused: che strano.. generalmente Babbo Natale porta qualcosa, qua invece ha portato via... ( :biggrin:)

Modificato: da betadine

Sii immobile come una montagna ...
ma non trattare le cose importanti troppo seriamente.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, Registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

Caricamento

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante