Vai al contenuto
betadine

Collezione della Famiglia Imperiale

Messaggi consigliati

.. girovagando tra un panettone e un mercante in fiera, mi appare la Casa della Famiglia Imperiale (forse conosciuta ai più), ma nel dubbio... condivido.

 

Vi posto la pagina inizilale, ma, tranquilli, sulla destra c'è un ampio menù con la sezione "arms & armor"..

 

http://shosoin.kunaicho.go.jp/en-US

ah.. l'ho messa in inglese, ma volendo c'è anche in lingua giapponese.

さようなら

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

... sul discorso lame, considerata la levatura della Famiglia, a me vien da pensare che si conservino le Joko-To, in quanto origine di un popolo, lasciando al Museo l'evoluzione delle genti (al pari delle Ya - se non sbaglio è il nome della freccia).

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Spero di non darvi una brutta notizia.

Le lame sono considerate dalla vera nobiltà Giapponese ...diciamo un po per la soldataglia

😂😂😂

 

L'arma davvero antica e nobile è lo Yumi.

Se proprio si deve, in subordine, lo yari che permette comunque di non avvicinarsi troppo ad un nemico che potrebbe essere spiacevolmente "selvaggio e puzzolente".

(Vi siete mai chiesti perché si salutano senza toccarsi?!? ).

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

(infatti... ) però oltre alle citate frecce, ci sono strumenti musicali, per scrittura, contenitori, ceramiche, coltelli e tanti altri interessanti oggetti.

 

Al Museo la Storia... qua siamo a casa del sovrano celeste, diretto discendente della Amaterasu-ō-mi-kami o "Grande dea che splende nei cieli"...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Hai perfettamente ragione..

 

ma lo Shogun era ben consapevole che, al pari del Fuji san, "loro" - nel senso dell'imperatore celeste - vegliavano su di lui, vigile e diritto, indicando la via.

 

La spada, in fondo (come ci ha fatto notare anche il buon Getsu) era un semplice mezzo per alterche vicende, per diatribe o difese irrisolte, mentre la tradizione radicava e cresceva nell'immobilità di un manoscritto, un rituale, un gioco.. e varie anime in uno specchio, sorseggiando una tazza di tè, allietati alla vista di una danza.

 

 

 

p.s. se guardate nella sezione musicale, ci sono 4 tachi custodite..

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Tutti i Bakufu diedero grande importanza alle armi della tradizione nobiliare.

Anche l'ultimo, il più lungo e pacifico, ha sempre richiamato a corte grandi maestri e tenuto a battesimo grandi scuole.

Forse le più grandi.

Complesso di inferiorità?!?

 

Mah...

Io non credo.

Penso invece che essi avessero ben chiaro che chi ha il peso del comando ha bisogno di sviluppare molteplici abilità.

Forza, coraggio e volontà di combattere devono talora cedere il passo a lucidità di visione, saggezza strategica e capacità di prendere decisioni difficili.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, Registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

Caricamento

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...