Vai al contenuto
Klaus

Zaratsu ed orologi giapponesi...

Messaggi consigliati

Come sapete, sono appassionato di orologi...

Qualche giorno fa, su un forum, mi è capitato di vedere questa foto, che ritrae un articolo di giornale che parla di orologi Grand Seiko.

Si tratta della linea di alta gamma del produttore giapponese, rifinita in modo manicale e pressochè perfetto

 

I piani della cassa e del bracciale sono rifiniti a specchio, con superfici nette, prive di rifrazioni e con piani, angoli e spigoli perfetti...

Questa finitura è definita "Zaratsu", che in giapponese, se ho ben compreso, significherebbe "specchio".

Eccellenza, per un prodotto industriale...

 

Fin qui nulla di male... la nota dolente è che l'articolo di giornale dice: "è la lucidatura usata per le spade dei samurai..."

 

Eh, no... non mi pare...

 

Da quel che ho compreso, guardando anche i filmati... anche le Harley Davidson sono cromate a specchio... ma c'è specchio e specchio...

 

La finitura delle spade sarà pure "zaratsu", ma è una finitura fatta a mano...

Quella degli orologi, filmati alla mano... per quanto possa essere bella, fine ed eccellente... è tutt'altra cosa...

Dal confronto... si comprende meglio cosa è la finitura delle spade... ma paragoni... non ne farei...

 

Ho ben compreso?

 

Grand Seiko.jpg

 

 

https://youtu.be/T5lmhZiup3o

https://youtu.be/55BlqOj-hqo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Lo shinogi in effetti viene lucidato a specchio.

Ma l'operazione viene fatta interamente a mano con appositi brunitoi.

L'operazione si vede in uno dei link postati.

Mi sembra lontanissima da quella di Seiko.

Magari sbaglio.


 

月の道

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ciao Klaus

.. considerata la tua passione per gli orologi e per il Giappone, in Botan Dōrō, tra i fiori (pag.2 > #20) si parla del WADOKEI : "il sistema del tempo stagionale".

 

..forse già lo conosci... paxientia ; )


Sii immobile come una montagna ...
ma non trattare le cose importanti troppo seriamente.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, Registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

Caricamento

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante