Vai al contenuto
betadine

Suminagashi

Messaggi consigliati

(perdonate se posto un doppione.. ma mi dispiaceva che potesse scomparire tra le righe...)

 

suminagashi-1.gif

 

L’origine e lo sviluppo della “marmorizzazione” erano praticati in Giappone già nel XII secolo.

Le prime forme di marmorizzazione giapponese erano chiamate Suminagashi o “inchiostro fluttuante”.

Delicati motivi vorticosi venivano prodotti su carta dove i colori dell’inchiosto galleggiavano sulla superficie dell’acqua.

L’artista fa cadere nell’acqua cerchi di inchiostro, generalmente nero o blu indaco, e ..

soffia delicatamente sulla superficie dell’acqua per produrre motivi simili al fumo o alle venature del legno.

Divenne in seguito molto popolare tra i membri della corte reale.

 

... pare che la tecnica di marmorizzazione più antica, risalga a duemila anni fa, in Cina, ed in Giappone era già conosciuta e diffusa in epoca Heian.

 

Sono sopravvissuti al tempo parecchi bellissimi esempi di suminagashi, usati per scrivere sutra, raccolte poetiche come lo Shinkokin Wakashū e anche frammenti del Genji Monogatari, e ...

 

per chi volesse approfondire (non solo sulla "semplice" arte, ma anche nei suoi risvolti..:

http://www.shodo.it/shikishi-catalogo/pagine/suminagashi.html

http://www.perinijournal.it/Items/it-IT/Articoli/PJL-21/Suminagashi-inchiostri-fluttuanti

https://www.ohayo.it/koinobori/workshop-di-legatoria-giapponese-e-suminagashi/

https://www.teachengineering.org/activities/view/gat_surface_tension_activity1

http://suminagashi.com/


Sii immobile come una montagna ...
ma non trattare le cose importanti troppo seriamente.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, Registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

Caricamento

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante