Vai al contenuto
slucius_it

Tacche sul nakago

Messaggi consigliati

Buongiorno a tutti, mi sono accorto che sul nakago della mia katana ci sono 5 tacche. Leggendo qua e là qualcuno ipotizza possa essere il numero di uccisioni. Potete aiutarmi voi a capire se cè qualche significato particolare. Grazie in anticipo

 

Allego foto

9278B59E-7026-48AA-B6C5-6A5576A4EA3B.jpeg

09886961-8D97-456A-8EAA-122CE76DF70E.jpeg

BBE91CE9-A5C8-4CBA-BE1E-68B9BA9BFFDD.jpeg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Slucius, non vorrei deluderti ma di certo non sono segni di battaglia e neppure il numero di nemici uccisi. Queste sono suggestioni che colgono in genere chi si affaccia da neofita a questo mondo e, purtroppo, vi è anche qualche cosiddetto esperto che magari se ne approfitta.

 

Pare anche assodato che non siano da collegarsi alla pratica di politura.

 

Questi segni si possono trovare su lame di tutte le epoche e sono state proposte varie spiegazioni, più o meno tutte in riferimento alle montature. In vari casi infatti si trovano gli stessi segni sul koshirae.

 

Un dato statistico abbastanza significativo riguarda il fatto che questo tipo di segni si trova perlopiù su lame di qualità medio bassa. Ciò ha indotto a ipotizzare che, per quanto riguarda le lame Koto, fossero apposti sulle lame da arsenale, proprietà del castello e non del singolo soldato, in modo da abbinarle ad un giusto koshirae (che portava lo stesso segno). Come si sa, certe lame da battaglia erano usa e getta mentre i koshirae potevano essere intercambiabili.

 

In alcune lame si trovano anche segni di dimensioni progressivamente differenti, su uno o su entrambi i lati del nakago.

 

È molto probabile che lo scopo dei segni sia cambiato, nel corso dei tempi, ma anche in Giappone non si riesce ad avere una risposta univoca su ciò che sono.

 

Solo su ciò che non sono :-)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, Registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

Caricamento

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante