Vai al contenuto
Francesco Marinelli

La spada dei samurai di Vanni Garrone

Messaggi consigliati

Buongiorno a tutti, ci è stato segnalato su facebook da Ivan Cassani questo nuovo libro in Italiano per cui con piacere vi riporto quanto ci dice:

"Non è il solito libro fatto di belle foto ma più un testo scolastico con un impronta smaccatamente didattica .
Un mattone di 450 e più pagine che ho letto tutto di un fiato!
Buona lettura
Buone Feste a tutti quanti !"


La spada dei samurai

Vanni Garrone

http://www.ritteredizioni.com/index.php?page=shop.product_details&category_id=121&flypage=shop.flypage&product_id=14393&option=com_virtuemart&Itemid=41&fbclid=IwAR0ABNQncEfnyk26u7GPL00H692a3_deYhlulvWDkcBHVEnN4cpIjHzMfjs&vmcchk=1&Itemid=41

La spada dei samurai occupa sicuramente una posizione di primo piano nell'universo delle armi dell'antichità e certo la sua lama ne rappresenta l'indiscussa meraviglia. Questo libro si propone di colmare almeno in parte molte delle lacune inerenti le particolarità e le problematiche (in particolare quelle che gli antichi forgiatori dovevano affrontare). L'evoluzione dell'arma viene esposta in stretto rapporto con la storia del Giappone spiegando i motivi che di volta in volta portarono a modificazioni formali o tecniche. L'argomento lama viene trattato spiegandone la forgiatura stratificata, la struttura composita, la tempra differenziata, ecc. E infine gli stili formali e tecnici che hanno caratterizzato le varie scuole nei secoli. Un particolare rilievo è stato dato agli ideogrammi relativi alle firme e alla datazione delle lame, con la presentazione di più di 270 caratteri tracciati nei diversi modi possibili. La montatura è trattata con adeguate spiegazioni e molte illustrazioni, ma il lavoro si concentra essenzialmente sulla lama. 

Cartonato 21,5 x 30 cm., pagg. 454 + allegato ripiegato in 4, ill. b/n e colore

Prezzo: €70,00 (incluso 4 % I.V.A.)

Stampato nel 2019 da Ritter 

1.jpg2.jpg3.jpg4.jpg5.jpg6.jpg7.jpg8.jpg


Prossimamente al cinema... "Indiana Jones e la lama perduta"

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Grazie della segnalazione.

(una reprimenda con spirito costruttivo..  probabilmente andava messo nella sezione Libri.)


Sii immobile come una montagna ...
ma non trattare le cose importanti troppo seriamente.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Per rispondere a Gian avevo chiesto  settimane fa all'amico Claudio Regoli:

Vanni Garrone è un Ingegnere metallurgico, si interessa di spade Giapponesi da almeno 40 anni. Grande amico di Saitz, e anche mio. Con delle idee interessanti sul fatto che kitae dettasse il tipo di hamon. Ottimo fotografo. Anche amico di Toyofuku e del celebre Pomati.

----

Sfortunatamente non ho conosciuto personalmente Saitz.


Prossimamente al cinema... "Indiana Jones e la lama perduta"

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Per il suo negozietto un po’ malmesso di Porta Romana è passato di tutto.

Li ho visto le mie prime lame Bizen, ero ancora sbarbato e allora certe cose non si vedevano nemmeno in fotografia, mentre lì potevi toccarle con mano...

Credo che Massimo lo abbia conosciuto bene.


 

月の道

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 21/2/2020 alle 19:38 , Francesco Marinelli ha scritto:

Per rispondere a Gian avevo chiesto  settimane fa all'amico Claudio Regoli:

Vanni Garrone è un Ingegnere metallurgico, si interessa di spade Giapponesi da almeno 40 anni. Grande amico di Saitz, e anche mio. Con delle idee interessanti sul fatto che kitae dettasse il tipo di hamon. Ottimo fotografo. Anche amico di Toyofuku e del celebre Pomati.

----

Sfortunatamente non ho conosciuto personalmente Saitz.

Grazie Francesco 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il ‎21‎/‎02‎/‎2020 alle 13:04 , G.Luca Venier ha scritto:

Ma qualcuno conosce Vanni Garrone e quale sia la sua formazione ?

 

Perdonami, ma non riesco a capire la tua domanda

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Walter Pozzecco ha scritto:

Perdonami, ma non riesco a capire la tua domanda

Ho sfogliato velocemente il volume in libreria e non vi ho trovato alcuna notizia sull’autore. Conoscere formazione e percorso di studi di chi scrive è sempre utile per capire qual’è il “taglio” dato ad un’opera. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Figurati Walter, magari sono io che posso sembrare pedante !

Tuttavia, poiché non esiste un corso di laurea in Nihonto, neppure in Giappone, di fatto siamo tutti più o meno autodidatti; dunque per me è molto interessante sapere la formazione di chi si cimenta nel campo.

Ad esempio, ora che so che il Sig.Garrone è un ingegnere metallurgico, comprendo meglio l’attenzione per certe macrofotografie (presenti nel suo libro) che mostrano straordinariamente bene le attività del metallo. Sono sicuro che avrebbe da dirci molte cose interessanti, qualora volesse partecipare ad un nostro incontro.
 

 

 


 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Non sei per niente pedante,anzi, mi piace come scrivi, e come ti esprimi, anzi grazie per il lavoro che fai,e poi c'è sempre da imparare

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ci informa Claudio Regoli, che l'Ing. Vanni Garrone è venuto a mancare ieri.

RIP


Prossimamente al cinema... "Indiana Jones e la lama perduta"

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Sono veramente dispiaciuto per questa perdita. Sarebbe stato bello e interessante poterlo conoscere personalmente.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, Registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.


Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante