Vai al contenuto
kls

Consigli su wakizashi

Messaggi consigliati

Ciao a tutti, ho appena visto la lama in foto, ho notato che l'habaki, che fra l'altro non aderisce perfettamente alla lama e sembra più grande (probabilmente è di un'altra lama), si blocca molto distante dallo tsuka. E' un problema di habaki non originale irrisolvibile volendo mantenere quello sulla lama, oppure manca un "pezzo" del fornimento?

Grazie mille

dettaglio wakizashi.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao, che l'habaki non aderisca perfettamente alla lama può dipendere dal fatto l'ultima politura sia stata un pò troppo "invadente" per così dire... non è scontato che non sia quello originale.

Ma anche se l'habaki è davvero malmesso, mi fa più strano la tsuka che da quasi idea di essere il manico in legno di un coltello nostrano. A prescindere dalle mie prime impressioni, che possono essere giuste o sbagliate, la vedo dura a sistemare senza dover rifare shirasaya e habaki in toto.

manca mezzo cm quasi e non ci metterei seppa.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Grazie del contributo, in effetti la shirasaya è diversa dalle altre che ho visto in giro essendo meno liscia e abbastanza sottile (inoltre la dimensione del foro interno mi sembra eccessivo rispetto a quelle della lama); forse si potrebbe restaurare. Una curiosità: tutte le shirasaya che ho visto in giro mi sembrano molto più recenti e poco rovinate rispetto alla data di fabbricazione delle lame, qual'è il motivo?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Quasi impossibile trovare shira antiche, è  legno, e devono essere tenute molto molto bene, con gli anni si rovinano, e delle volte in seguito ad una politura nuova , si rifa' la shirasaya nuova, soprattutto se la lama è importante

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Lama in foto .. :confused:

La tsuka probabilmente è adattata (c'è già un altro foro), derivante da altra shirasaya.
L'habaki non sembra essere "un pezzo eccelso", e se si muove anche lui, come hai già scritto, anche lui arriva da altri lidi o altre lame.
La lama, o quel poco che si vede, presenta un bel hamon in sugu-ha.

Se ne avrai piacere, come già detto, presentaci la tua lama.. da quanto scrivi ne hai diverse in collezione. :tioffrounabirra:


Sii immobile come una montagna ...
ma non trattare le cose importanti troppo seriamente.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao e bentrovati, Buon Anno a tutti. Allego qualche foto di codoli relativi a lame che mi hanno proposto. Non sono mie ma se avete informazioni a riguardo vi ringrazio molto.

Le foto sono state caricate random quindi indico gli abbinamenti lati codoli:

1a-4a

2a-7a

3a-6a

5a-8a

Spero si veda e si capisca. 

 

 

 

20200104_094335.jpg

 

20200104_094618.jpg

20200104_095009.jpg

20200104_094738.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Buonasera,

provo a risponderti per punti riportandoti quanto presente inciso:

1a-4a --> già a prima vista sembra una lama Oei Bizen, confera si ha nella foto del codolo in cui si possono leggere i primi due kanji della data: Ōei (応永, 1394-1428), sarebbe interessate vedere anche la firma posta sull'altro lato dello stesso.

2a-7a --> mi spiace ma così ad occhio non so tradurre la firma, non si vede molto bene

3a-6a --> Bishu Osafune Sukesada 

5a-8a --> Tsuda Echizen-no-Kami Sukehiro


Prossimamente al cinema... "Indiana Jones e la lama perduta"

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Grazie ad entrambi, allego 2 foto in dettaglio del 2 codolo e l'altro lato del primo codolo. Grazie ancora. 

15782206389222857962669015160941.jpg

15782206718446808765942755994578.jpg

15782208383887085191536232110216.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, Registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

Caricamento

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...