Vai al contenuto

Welcome to INTK Forum
Register now to gain access to all of our features. Once registered and logged in, you will be able to create topics, post replies to existing threads, give reputation to your fellow members, get your own private messenger, post status updates, manage your profile and so much more. If you already have an account, login here - otherwise create an account for free today!
Foto

Nuove regole per le discussioni


  • Discussione bloccata Questa discussione è bloccata
Nessuna risposta a questa discussione

#1
sandro

sandro
  • Membri
  • 3068 messaggi
  • Sesso: Uomo
  • Tōkyō-to, Suginami-ku no kuni jū
A tutti gli utenti del forum.

E' opinione comune tra i moderatori che la presente sezione, ultimamente, più che luogo di studio e di riflessione in merito alle Arti Marziali sia divenuta, tra l' altro, un punto di ritrovo dove poter sparlare di qualcosa che non rientra in quello che viene definito "giapponese/tradizionale". Con mio rammarico noto sempre più spesso che si aprono discussioni volte a denigrare qualcuno solo perché quest' ultimo appare ai nostri occhi come bizzarro, esaltato, pazzo, irrispettoso della tradizione, americano... Quel qualcuno passa ore ed ore al giorno ad allenarsi dedicandosi con passione a quello che fa, qualsiasi cosa essa sia. Farne argomento di derisione suscita in me un senso di profondo dispiacere. La prima cosa che un arte marziale dovrebbe insegnare è il rispetto; non solo verso il Maestro o i praticanti più anziani della nostra Scuola, ma verso tutto e tutti. Scorrendo le discussioni ci si accorge di pagine e pagine prive di significato, dove gli interventi sono caratterizzati semplicemente da faccine, risatine sarcastiche, toni più o meno di sfida nei confronti dei soggetti in questione. Per quel che mi riguarda sono convinto che simili argomentazioni non servano assolutamente al Forum della I.N.T.K., e di certo non aumentano il prestigio che questa nobile Associazione merita. Di conseguenza, come moderatore della sezione "Arti del Guerriero", sarà d' ora in avanti mio preciso dovere far si che le regole qui sotto elencate siano rispettate:

- Prima di aprire una nuova discussione sarà necessario accertarsi che in merito all' argomento di cui vogliamo discutere non ne sia già presente un' altra. Pena la rimozione, senza preavviso, della discussione stessa;

- Quando un utente domanderà a proposito di una determinata Scuola si dovrà rispondere in modo puramente tecnico. Interventi nei quali si leggerà soltanto "Non mi piace" oppure "fico" aggiungendo le faccine dei samurai verranno cancellati, in quanto non apportano nulla di significativo alla discussione. Ogni commento di tipo personale sarà ben accetto purché chi lo esprima parli per esperienza diretta;

- Iniziare una discussione solamente perché su internet si è trovato un video di una disciplina che non incontra il nostro gusto ed inserirlo al fine di deriderlo tutti insieme sul forum non sarà più tollerato per nessun motivo. Questo punto è valido per tutte le arti marziali tradizionali e per tutte le discipline sportive.


Voglio sottolineare che io, come credo sappiate, sono uno studioso di ciò che viene definito Koryū, ossia un' arte marziale giapponese tradizionale. Come del resto la maggior parte delle persone che sono qui. E da tale sono certo che conveniate con me sul fatto che chiunque, senza nessun tipo di distinzione, meriti rispetto finché non lede la libertà altrui.

Il mio scopo è quello di far si che questa sezione diventi un luogo di ricerca e profonda conoscenza teorica delle arti marziali; l' andazzo che si è preso non ha fatto altro che allontanare da qui persone la cui conoscenza ritengo estremamente importante per tutti noi. Cerchiamo dunque di dar vita a discussioni che possano suscitare l' attenzione comune e di far in modo che anche altre persone possano avvicinarci ad un mondo che tanto ci appassiona.

A breve inizieranno nuove discussioni in merito ad argomenti che ritengo siano di comune interesse. Mi auguro che ciò possa essere punto di partenza per per confronti più positivi.

Sono certo della vostra collaborazione.

Sandro Furzi :arigatou:




1 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 members, 1 guests, 0 anonymous users