Vai al contenuto

Welcome to INTK Forum
Register now to gain access to all of our features. Once registered and logged in, you will be able to create topics, post replies to existing threads, give reputation to your fellow members, get your own private messenger, post status updates, manage your profile and so much more. If you already have an account, login here - otherwise create an account for free today!
Foto

"LAME PREZIOSE E MALEDETTE" al MAO di Torino 2018-2019


  • Per cortesia connettiti per rispondere
2 risposte a questa discussione

#1
Francesco Marinelli

Francesco Marinelli

    Keiji

  • Socio INTK
  • 2412 messaggi
  • Sesso: Uomo
  • Italia, Prato no kuni jū

"LAME PREZIOSE E MALEDETTE" al MAO di Torino 2018-2019

Rotazione di opere nella Galleria Giapponese del MAO

 

 

A partire dal pomeriggio di venerdì 19 ottobre i visitatori possono godere di una nuova selezione di lame giapponesi al MAO grazie alla collaborazione con la nostra associazione INTK (Itaria Nihon Token Kyokai), l'Associazione Italiana per la Spada Giapponese. Si possono ammirare, mai esposte prima, 5 token (spade giapponesi forgiate con metodo tradizionale), katana, wakizashi e tanto con le rispettive montature. Le lame presenti nella vetrina sono di notevole qualità e pregio; la loro creazione si individua tra l'inizio del XVI secolo e la metà del XIX.

 

File Allegati  MAO1 ot2018.jpg   712,8KB   4 Numero di downloads File Allegati  MAO3 ot2018.jpg   381,79KB   3 Numero di downloads File Allegati  MAO4 ot2018.jpg   437,77KB   3 Numero di downloads

 

Tra queste va citata la lama forgiata da Muramasa e considerata "maledetta". Le sue lame erano assai apprezzate per la loro qualità ed efficienza in battaglia da molti Signori della Guerra. La tradizione vuole che lo shogun Ieyasu Tokugawa, dopo che diversi membri della sua famiglia furono feriti o uccisi da una lama del grande forgiatore, stabilì un "bando delle Muramasa" vietandone il possesso e ordinando che fossero tutte distrutte. Naturalmente alcune furono distrutte, ma a molte altre lame fu solo rimossa o alterata la firma, così come alla lama esposta al MAO la mei, firma, Muramasa è stata trasformata in "Tsunahiro". Una delle tracce visibili di questa operazione è un avvallamento e un diverso colore, lucentezza e corrosione della patina su quel lato del nakago, la parte di lama all'interno dell'impugnatura. Del tutto simile a quella che troverà spazio nella Galleria Giapponese del MAO è una lama con firma modificata esposta al Museo Nazionale d Tokyo.

 

File Allegati  MAO2 ot2018.jpg   450,44KB   2 Numero di downloads

 

I foderi, quasi tutti di periodo Edo - tra XVIII e XIX secolo - sono in legno di magnolia laccato di vari colori, si noti il Koshirae di Muramasa in stile kuro-urushi uzumaki-bori (lacca nera con incisione a spirale), tsuka con same bianco e tsukaito in seta nera, menuki a tema floreale in oro massiccio, fuchi-kashira-koiguchi-kojiri in shibuichi a rappresentare onde, wari-kogai in argento, kozuka in shibuichi rappresentante onde firmata “Omori Teruhide”, kogatana con hamon pittorico a tema onde e spruzzi d'acqua firmato “Izumi no Kami Fujiwara Kanesada”.

 

File Allegati  koshirae.jpg   464,04KB   3 Numero di downloads

 

ORARIO: da martedì a venerdì 10-18; sabato e domenica 11-19. La biglietteria chiude sempre un'ora prima. 

 

Ingresso: 10 euro, ridotto 8 euro; gratuito fino ai 18 anni e abbonati Musei Torino Piemonte. Info: 011.4436927 - www.maotorino.it 

 

Maggiori info sulla mostra: https://www.maotorin...-dell’ukiyo-e

 

http://www.lastampa....a][type]=cinema

 

http://www.contempor...pponesiMao.aspx

 

http://www.regione.p...ter/2018/34.pdf

 

Un grazie particolare per l'impegno in questi anni di collaborazione col MAO va a Vittorio Donazan, Stefano Verrina e Renato Martinetti.


Prossimamente al cinema... "Indiana Jones e la lama perduta"

#2
betadine

betadine
  • Socio INTK
  • 1809 messaggi
  • Sesso: Uomo
  • Marte no kuni jū

Grazie a te e grazie a loro.

 

... quant'è bello quel tanto con quel koshirae.  (minghi, veramente bello)

 

:arigatou:


Sii immobile come una montagna ...
ma non trattare le cose importanti troppo seriamente.


#3
Francesco Marinelli

Francesco Marinelli

    Keiji

  • Socio INTK
  • 2412 messaggi
  • Sesso: Uomo
  • Italia, Prato no kuni jū

Lunedì è avvenuta la rotazione delle lame nella teca al MAO, potrete vedervi anche questa volta dei bellissimi esempi di "lama d'arte giapponese".

 

Nel dettaglio I.N.T.K. ha esposto le seguenti lame dei ns. soci:

 

- Una rarissima katana Juyo Token Ichimonji, mumei suriage attribuita a Suketsuna (attivo intorno al 1321). Per inciso credo che sia la prima volta che si vede esposta in Italia un'originale lama Ichimonji!
 
- Un wakizashi hirazukuri firmato "Tomotsugu" (attivo intorno al 1492) della scuola Uda con un bellissimo handachi koshirae.
 
- Una katana firmata "Harima Ise Kamiya no Kami Minamoto" (Yoshikuni) (attivo intorno al 1655).
 
- Un wakizashi shinogi zukuri con horimono raffigurante un drago e firmato "Fujita Omi Kami Fujiwara Tsuguhira" (attivo dal 1789 al 1801).
 
- Un antico tanto hira zukuri del primo periodo Muromachi (o forse prima..), mumei attribuito alla scuola Soshu.
 
Purtroppo non ho molte foto a disposizione, se come al solito vorrete integrarvi ulteriori foto della vetrina oppure i proprietari delle lame con altre foto.. con piacere le vedremo  :arigatou:
 
File Allegati  2.jpeg   87,28KB   1 Numero di downloadsFile Allegati  1.jpeg   62,31KB   1 Numero di downloadsFile Allegati  3.jpeg   70,9KB   1 Numero di downloadsFile Allegati  4.jpeg   59,64KB   1 Numero di downloads

Prossimamente al cinema... "Indiana Jones e la lama perduta"




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 members, 0 guests, 0 anonymous users