Vai al contenuto

Welcome to INTK Forum
Register now to gain access to all of our features. Once registered and logged in, you will be able to create topics, post replies to existing threads, give reputation to your fellow members, get your own private messenger, post status updates, manage your profile and so much more. If you already have an account, login here - otherwise create an account for free today!
Foto

una nihonto vissuta


  • Per cortesia connettiti per rispondere
33 risposte a questa discussione

#19
Manuel Coden

Manuel Coden

    C0D

  • Socio INTK
  • 828 messaggi
  • Sesso: Uomo
  • Pordenone no kuni jū

Grazie per la spiegazione!
Mentre con la luce di una candela in una stanza buia cosa si può vedere o fotografare?

l'effetto credo sia simile al faretto alogeno, solo con più fumo :tongue:



#20
dig1982

dig1982
  • Membri
  • 592 messaggi
  • Sesso: Uomo
  • bergamo no kuni jū
Ah ok, no era per capire se cambiava qualcosa con una luce fredda o calda, quindi può andar bene pure una torcia, una lampada da tavolo con luci calde...

Diego T.


#21
Manuel Coden

Manuel Coden

    C0D

  • Socio INTK
  • 828 messaggi
  • Sesso: Uomo
  • Pordenone no kuni jū

Ah ok, no era per capire se cambiava qualcosa con una luce fredda o calda, quindi può andar bene pure una torcia, una lampada da tavolo con luci calde...

c'è certamente una differenza, una luce a led ad esempio non va bene per vedere l'utsuri, però sembra migliore per vedere la hada, comunque l'unica è provare e fare le proprie valutazioni



#22
Francesco Marinelli

Francesco Marinelli

    Keiji

  • Socio INTK
  • 2443 messaggi
  • Sesso: Uomo
  • Italia, Prato no kuni jū
Io di solito uso la stanza buia ed una vecchia lampadina al tungsteno calda per queste foto, vedremo lo hamon come è in realtà senza lo hadori. Nel caso anche l'utsuri.

Stasera vi posto qualche scatto.
Prossimamente al cinema... "Indiana Jones e la lama perduta"

#23
dig1982

dig1982
  • Membri
  • 592 messaggi
  • Sesso: Uomo
  • bergamo no kuni jū
Francesco ma la lampada a che altezza della lama la posizioni?

Diego T.


#24
Francesco Marinelli

Francesco Marinelli

    Keiji

  • Socio INTK
  • 2443 messaggi
  • Sesso: Uomo
  • Italia, Prato no kuni jū

La lampada la tengo frontale leggermente più alta con la lama un poco di sbieco.

 

File Allegati  1.jpg   25,75KB   1 Numero di downloads

 

File Allegati  _MG_0178.jpg   32,47KB   1 Numero di downloads


Prossimamente al cinema... "Indiana Jones e la lama perduta"

#25
Simone Di Franco

Simone Di Franco

    YamaArashi

  • Admin
  • 9331 messaggi
  • Sesso: Uomo
  • Tasogare no kuni jū

alla mostra di novara avevamo provato diverse luci all'interno delle teche per valorizzare gli hamon, alla fine la più adatta è risultata un neon di dimensioni piccole che faceva una luce un pò strana, piuttosto forte, eravamo riusciti a evidenziare l'habuchi senza cambiare il colore dell'acciaio. 

In altri casi io mi sono trovato bene con una lampadina classica molto calda che rende bene sul contrasto ma colora molto (effetto simile a quella di Francesco).

Poi ho provato una lampadona alogena da un migliaio di watt che rendeva molto bene anche quella e in un altro caso uno di quei fari alogeni portatili tipo da cantiere, con effetti simili, cioè altissima luminosità che evidenzia specialmente gli hataraki.

Poi ho fatto delle prove con un amico appassionato di fotografia, con uno zoom elevato nei dettagli della mia katana, ci si rende subito conto che è necessario una quantità di luce esagerata (abbiamo usato tre faretti da fotografo concentrati nello stesso punto) anche in quel caso comunque ottimi risultati, peccato che poi ho rigato il dvd con le fotografie prima di poterle salvare da un altra parte e ho perso tutto....)

 

Infine ho assistito a una delle sessioni fotografiche per la realizzazione del nostro libro, lì vabbè.... fari , light banks, flash a ombrello e uno studio fotografico intero a disposizione :))




#26
rob

rob

    Roberto Rovere

  • Membri
  • 400 messaggi
  • Sesso: Uomo
  • SU no kuni jū

alla mostra di novara avevamo provato diverse luci all'interno delle teche per valorizzare gli hamon, alla fine la più adatta è risultata un neon di dimensioni piccole che faceva una luce un pò strana, piuttosto forte, eravamo riusciti a evidenziare l'habuchi senza cambiare il colore dell'acciaio. 

In altri casi io mi sono trovato bene con una lampadina classica molto calda che rende bene sul contrasto ma colora molto (effetto simile a quella di Francesco).

Poi ho provato una lampadona alogena da un migliaio di watt che rendeva molto bene anche quella e in un altro caso uno di quei fari alogeni portatili tipo da cantiere, con effetti simili, cioè altissima luminosità che evidenzia specialmente gli hataraki.

Poi ho fatto delle prove con un amico appassionato di fotografia, con uno zoom elevato nei dettagli della mia katana, ci si rende subito conto che è necessario una quantità di luce esagerata (abbiamo usato tre faretti da fotografo concentrati nello stesso punto) anche in quel caso comunque ottimi risultati, peccato che poi ho rigato il dvd con le fotografie prima di poterle salvare da un altra parte e ho perso tutto....)

 

Infine ho assistito a una delle sessioni fotografiche per la realizzazione del nostro libro, lì vabbè.... fari , light banks, flash a ombrello e uno studio fotografico intero a disposizione :))

il colore della lampada non ha importanza essendo possibile impostare la gradazione di colore per i vari tipi (è una regolazione presente su quasi ogni fotocamera) ottenendo una resa del colore fedele ed indipendente da neon, led, alogena o tungsteno. Anche l'intensità di illuminazione ha relativa importanza poichè la luce è una funzione della quantità per il tempo, per es. 10 watt x 10 sec. di espos. equivalgono a 100 watt x 1 sec. Dal che si deduce che basta avere un cavalletto ed usare tempi di esposizione lunghi per risolvere tutte le situazioni. Il cavalletto è indispensabile per immagini nitide con tempi lunghi( anche qualche secondo) poichè per avere una messa a fuoco il più possibile estesa, useremo diaframmi molto chiusi e ciò obbliga a compensare allungando l'esposizione. L'uso di un tele spinto appiattirebbe la prospettiva ed è da evitare. L'ideale è una focale attorno ai 100mm.  Quello che invece cambia per ogni lama è l'inclinazione da tenere rispetto alla sorgente luminosa, ma dopo qualche tentativo si trova la soluzione ottimale. Difficile rimane eliminare riflessi ma da quanto ho visto, una resa ottimale dell'hamon ed assenza di riflessi non sono conciliabili, almeno in certe lame come la mia nella quale in condizioni normali nemmeno si intravede(ci sono cascati anche i giapponesi descrivendolo come suguha)



#27
rob

rob

    Roberto Rovere

  • Membri
  • 400 messaggi
  • Sesso: Uomo
  • SU no kuni jū

comunque, questi sono i migliori risultati che ho ottenuto; per via dei riflessi le inquadrature sono a sezioni di lama cercando di tenerla meno obliqua possibile per non deformare la prospettiva nei limiti di visibilità dell'hamon

File Allegati  _DSC1685.JPG   177,66KB   1 Numero di downloadsFile Allegati  _DSC1686.JPG   175,13KB   1 Numero di downloadsFile Allegati  _DSC1695.JPG   154,97KB   1 Numero di downloads

 

qui ho cercato di ridurre il riflesso ma ho ridotto la visibilità dell'utsuriFile Allegati  _DSC1687.JPG   190,79KB   1 Numero di downloads

 

File Allegati  _DSC1691.JPG   401,19KB   1 Numero di downloadsFile Allegati  _DSC1699.JPG   40,61KB   1 Numero di downloadsFile Allegati  _DSC1700.JPG   40,15KB   1 Numero di downloadsFile Allegati  _DSC1703.JPG   56,9KB   1 Numero di downloadsFile Allegati  _DSC1704.JPG   67,02KB   1 Numero di downloadsFile Allegati  _DSC1705.JPG   48,85KB   1 Numero di downloadsFile Allegati  _DSC1706.JPG   431,77KB   1 Numero di downloadsFile Allegati  _DSC1709.JPG   240,67KB   1 Numero di downloadsFile Allegati  _DSC1714.JPG   222,47KB   1 Numero di downloadsFile Allegati  _DSC1712.JPG   103,19KB   1 Numero di downloads

 



#28
Manuel Coden

Manuel Coden

    C0D

  • Socio INTK
  • 828 messaggi
  • Sesso: Uomo
  • Pordenone no kuni jū

Molto meglio ora, sembra una bella lama :wink:

Però non vedo l'utsuri che dici tu, dove sarebbe?



#29
rob

rob

    Roberto Rovere

  • Membri
  • 400 messaggi
  • Sesso: Uomo
  • SU no kuni jū

Molto meglio ora, sembra una bella lama :wink:

Però non vedo l'utsuri che dici tu, dove sarebbe?

è visibile prevalentemente sul lato omote, e si presenta come una nebulosità che passa a ponte sulle ondulazioni dello habuchi andando anche oltre verso lo ji con una soffusione di nioi(indistinguibili ad occhio nudo ma evidenti ad ingrandimento spinto)linea dello habuchi File Allegati  habuchi.jpg   201,34KB   1 Numero di downloads

stesso punto ripreso con divera angolazione che permette di osservare quello che interpreto come utsuriFile Allegati  utsuri1.jpg   124,31KB   1 Numero di downloadsFile Allegati  _DSC1718.JPG   252,41KB   1 Numero di downloadsFile Allegati  _DSC1719.JPG   260,74KB   1 Numero di downloads

 

Quello che si vede in questa lama ben più nomata di Kuniyuki

File Allegati  rai kuniyuki.jpg   41,91KB   1 Numero di downloads



#30
Manuel Coden

Manuel Coden

    C0D

  • Socio INTK
  • 828 messaggi
  • Sesso: Uomo
  • Pordenone no kuni jū

è visibile prevalentemente sul lato omote, e si presenta come una nebulosità che passa a ponte sulle ondulazioni dello habuchi andando anche oltre verso lo ji con una soffusione di nioi(indistinguibili ad occhio nudo ma evidenti ad ingrandimento spinto)linea dello habuchi attachicon.gifhabuchi.jpg

stesso punto ripreso con divera angolazione che permette di osservare quello che interpreto come utsuriattachicon.gifutsuri1.jpgattachicon.gif_DSC1718.JPGattachicon.gif_DSC1719.JPG

 

Quello che si vede in questa lama ben più nomata di Kuniyuki

attachicon.gifrai kuniyuki.jpg

ehm quello non è utsuri, è l'hadori tirato alto e a dritto...  :confused:

 

l'utsuri appare così

6852_10209077181549631_79698956007599948



#31
rob

rob

    Roberto Rovere

  • Membri
  • 400 messaggi
  • Sesso: Uomo
  • SU no kuni jū

ohps, quindi per essere considerato utsuri deve distaccarsi necessariamente dall'habuchi?

c'è sempre da imparare :ciuccio: :ciuccio:



#32
G.Luca Venier

G.Luca Venier
  • Socio INTK
  • 2757 messaggi
  • Sesso: Uomo
  • PN - FI - LU no kuni jū
Non deve necessariamente staccarsi dall'habuchi. L'utsuri Bizen del periodo d'oro, ad esempio, pare una nebbia che sorge dal culmine dei gunome per formare poi un disegno che sta tra habuchi e shinogi. Però, tra habuchi ed utsuri, appare sempre un'area più scura che delimita e separa i due fenomeni, come si può vedere nella lama che ha postato Manuel.

#33
Francesco Marinelli

Francesco Marinelli

    Keiji

  • Socio INTK
  • 2443 messaggi
  • Sesso: Uomo
  • Italia, Prato no kuni jū

A breve uscirà un'interessante articolo tradotto ed integrato dall'amico Enrico su Kantei Series proprio su questo argomento!  :arigatou:


Prossimamente al cinema... "Indiana Jones e la lama perduta"

#34
Enrico Ferrarese

Enrico Ferrarese

    Dash Kappei

  • Socio INTK
  • 2145 messaggi
  • Sesso: Uomo
  • Venezia no kuni jū
In realtà l'ho già finito...passo ogni buco di tempo a smadonnare sul progetto "db".
Spoiler


Cmq il 30 porterò petalo di ciliegio che si parla di utsuri!




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 members, 0 guests, 0 anonymous users