Vai al contenuto

Welcome to INTK Forum
Register now to gain access to all of our features. Once registered and logged in, you will be able to create topics, post replies to existing threads, give reputation to your fellow members, get your own private messenger, post status updates, manage your profile and so much more. If you already have an account, login here - otherwise create an account for free today!
Foto

Kiku Ichimonji


  • Per cortesia connettiti per rispondere
18 risposte a questa discussione

#1
betadine

betadine
  • Socio INTK
  • 1768 messaggi
  • Sesso: Uomo
  • Marte no kuni jū

Vista la ricorrenza dell'ottocentodecimoanno e considerato che abbiamo e avremo solo due/tre giorni di scarto sulle lune nuove, visto l'affacciarsi del nuovo aspirante forgiatore e ..... perdirlatutta: non ho tempo di attendere il lunistizio del 2025,

condivido con voi questa saga del 1200.
 
 
((a dire il vero stavo cercando il famoso "calendario lunare" della tatara et forgiatura et togi e mi sono imbattuto in questa))


 spade-libre05.jpg

ebbene,
siamo nell’anno 1198, l’imperatore in carica è Go-Toba, l’ottantaduesimo della lista degli imperatori del Giappone (tenno) figlio dell’imperatore Takakura.

spade-libre12.jpg

 

   Ricordiamo che l’imperatore giapponese è lui stesso una divinità; a livello politico conta pochissimo poiché il governo del paese è in mano allo shogun. Lui si occupa di religione e non dello stato.

   In quell’anno gli astronomi di corte (tenmongata) gli comunicano che di li a 10 anni i nove luminari riuniranno le loro forze celesti.  Il Tenno decide di abdicare in favore del figlio Tsuchimikado, per dedicarsi ad altro.

   In quel decennio provvede a rintracciare i tredici migliori fabbri forgiatori di spade presenti nelle provincie dell’impero, anzi non 13, ma 12+1, noti come Ichimonji ShoGen Goban Kaji.
Essi sono:
 1) Norimune proveniente dalla provincia di Bizen Fukuoka
 2) Sadatsugu da Bitchu Ko Aoe
 3) Nobufusa da Bizen Fukuoka
 4) Kuniyasu da Yamashiro Awataguchi
 5) Tnunetsugu da Bitchu Ko Aoe
 6) Kunitomo operante nella provincia di Yamashiro Awataguchi
 7) Muneyoshi da Bizen Fukuoka
 8) Tsuguiye da Bitchu Ko Aoe
 9) Sukemune da Bizen Fukuoka
10) Yukikuni anch’esso da Bizen Fukuoka
11) Sukenari da Bizen Fukuoka
12) Sukenobu da Bizen Fukuoka
e il tredicesimo: Uruzuki da Yamashiro Awataguchi Hisakuni.
 
   Il 1206 fu un anno di lunistizi estremi quindi Ragoyo e Keitoyo (i nodi lunari) erano posti sulla sfera celeste nelle case lunari giuste per l’accensione della fornace tatara e la produzione degli acciai di partenza per la forgia delle spade.

   Il 1208 è l’anno fatidico: un anno con 13 noviluni secondo il calendario lunare Hsuan Ming, di origine cinese, in vigore dall’anno 862 d.C.
Go-Toba incarica i 13 Kaji (forgiatori) di forgiare una spada a turno durante ciascuno dei 12 mesi ordinari del calendario lunare più il mese intercalare inserito dopo i primi sei e prima dei secondi sei.
 
Nel 1208 i noviluni caddero il 21 Novembre 1207, il 20 Dicembre 1207, il 19 Gennaio 1208, poi il 17 Febbraio, il 18 Marzo, il 16 Aprile, il 16 Maggio, il 15 Giugno, il 14 Luglio, il 13 Agosto, il 11 Settembre, il 11 Ottobre e il 10 Novembre 1208 del calendario giuliano.   Il mese intercalare fu inserito tra il 16 Maggio e il 15 Giugno 1208.
L’elenco dei Kaji riportato in precedenza è nello stesso ordine dell’assegnazione dei mesi lunari a ciascun forgiatore, salvo che per il mese intercalare fu incaricato Uruzuki. Durante il 1208 si ebbero numerose alleanze tra i luminari planetari: i pianeti danzarono sulla sfera celeste muovendosi di moto diretto e retrogrado producendo numerose congiunzioni reciproche.

 

Era l’anno ideale per la forgiatura delle spade e alla corte imperiale ne vennero forgiate 13 di livello altissimo, alcune delle quali ancora sopravvivono nei musei e nelle collezioni private.

 

spade-libre16.jpg

 

spade-libre10.jpg

 

Francesco Carletti (1573-1636), un mercante fiorentino che girava il mondo mediante passaggi dalle varie navi che incontrava nel suo peregrinare. In Giappone vi arrivò con dei mercanti olandesi, gli unici che all’epoca erano autorizzati a commerciare con “Cipango” (il vecchio nome occidentale del paese del Sol Levante), e per di più relegati prima nell’isola di Tanegashima, dove per la prima volta approdarono nel 1543, poi nella sola baia di Nagasaki.

Secondo la credenza shintô la forgia delle spade, così come la costruzione dei templi, doveva avvenire in luoghi orientati verso nord, secondo la direzione dell’asse terrestre. Non era solo la direzione settentrionale verso cui il forgiatore si rivolgeva ad influenzare la costruzione e il destino di una spada, ma venivano considerati anche il periodo del mese, la casa lunare di nascita della spada, il periodo dell’anno, il kami che sovraintendeva e la risultante delle varie alleanze tra le corrispondenze dei vari elementi.

La nascita di una spada di rango, secondo le credenze, era condizionata da tutta una serie di divinità che interagivano tra loro, in particolare i 9 luminari, ovvero: il Sole, la Luna, i cinque pianeti visibili ad occhio nudo e i due nodi lunari.


Sii immobile come una montagna ...
E non trattare le cose importanti troppo seriamente.

#2
Altura

Altura
  • Membri
  • 336 messaggi
  • Sesso: Uomo
  • rm no kuni jū

interessante, (molto più dei ragni velenosi con tutto il rispetto ;-) ) grazie Betadine per la segnalazione, ma avendo fatto 30 e volendo far 31 non è che si possa sapere qualcosina di più di queste 13 memorabili nihonto? :ciuccio:


Antonio Vincenzo


#3
getsunomichi

getsunomichi
  • Membri
  • 782 messaggi
  • Sesso: Uomo
  • Milano no kuni jū

Grazie Betadine per l'interessante excursus.

Sarebbe da approfondire, magari astrologicamente.

C'è qualcuno tra noi che se ne intende?


月の道

#4
betadine

betadine
  • Socio INTK
  • 1768 messaggi
  • Sesso: Uomo
  • Marte no kuni jū

Cominciamo col dire che i giorni di differenza "non son due o tre" ma dovrebbero essere 6, visto che il calendario GIuliano ne perde quasi 3 ogni 400 anni e che la data del 2025 l'ho determinata in base ai Lunistizi (pari a 18,61 anni) e che tutto ciò è legato al complicato moto del pianeta (Luna) che, tra le 5 rivoluzioni e retrogradazioni dei nodi (punti di intersezione tra orbita lunare e terrestre) nel csd. anno tropico (cioè l'intervallo di tempo compreso tra due equinozi di primavera), compie attorno a noi dal tempo dei tempi.

 

Certo è che "noi" abbiamo sicuramente studiato e forse perfezionato quello che migliaia di anni fa matematici e curiosi in ogni latitidine mettevano a frutto a seguito di "lente e noiose osservazioni" di ciò che semplicemente accadeva, allora come oggi..... ma io resto sempre stupito dai risultati allora raggiunti senza apparenti mezzi ...

 

 

Più che di astrologia si parla di Archeo-astronomia (c'è un corso anche al Politecnico di Melano - come dice mia figlia dopo aver visto la "mela") che rientra nei progranni dell'istituto Nazionale di Astrofisica.

E c'è anche un bel libro di Silvia Montis (a dire il vero è un romanzo, piacevole: La profezia del lunistizio)

Il lunistizio è un evento astronomico che avviene ogni 230 mesi lunari di 29 giorni, 12 ore, e 44 minuti, cioè ogni 18,61 anni, momento in cui la luna acquista la massima declinazione. A mezzanotte è quasi verticale nel cielo. Molte leggende sono legate a questo fenomeno e l’Archeo-Astronomia (scienza che studia i siti archeologici del mondo legati a particolari allineamenti astronomici) ha rivelato che .....


Sii immobile come una montagna ...
E non trattare le cose importanti troppo seriamente.

#5
betadine

betadine
  • Socio INTK
  • 1768 messaggi
  • Sesso: Uomo
  • Marte no kuni jū

interessante, (molto più dei ragni velenosi con tutto il rispetto ;-) ) grazie Betadine per la segnalazione, ma avendo fatto 30 e volendo far 31 non è che si possa sapere qualcosina di più di queste 13 memorabili nihonto? :ciuccio:

 

Altura, puoi approfondire qua  http://www.sho-shin.com/gotoba.htm   e   qua   https://www.nihonto....uoka-ichimonji/  e ...

 

e magari tirar fuori un nuovo post con le lame.

 

 

p.s.  a me intriga di più la parte animistica.


Sii immobile come una montagna ...
E non trattare le cose importanti troppo seriamente.

#6
getsunomichi

getsunomichi
  • Membri
  • 782 messaggi
  • Sesso: Uomo
  • Milano no kuni jū
Betadine, senza togliere alcunché alla astronomia e alla archeoastronomia, io intendevo proprio astrologia.
Vorrei cioè capire quale interpretazione di particolare congiunzione astrale fa si che un imperatore molli baracca e burattini per diventar fabbro.
Cosa c’è dietro l'osservazione dei fenomeni che descrivi? Quale interpretazione è stata data? Si trattava di un élite di eletti o era un fenomeno di rilevanza sociale e religiosa? Quali le superstizioni che era un must seguire e avevano ragioni storiche o sociali per esistere?

...Dopodiché, non sarò certo io a disconoscere il potere della Luna e della via che essa indica in qualsivoglia forma (anche di Avatar).

;-)
月の道

#7
betadine

betadine
  • Socio INTK
  • 1768 messaggi
  • Sesso: Uomo
  • Marte no kuni jū

...ahhh, sul sesso degli angeli non mi sono ancora informato ;-)

 

penso sia un pò come per i talebani (senza offesaw per nessuno) o i martiri che trovano chissà che in una "forma religiosa",  kami o kaze che sia.....

 

Forse un pò come quello che scende a comprar le sigarette e sparisce lasciando moglie e figli e va per mare o chissà dove.

 

Troppi "forse" per me.

 

MI interessa più la fase "divinatoria" dove tra un kami e l'altro si cercava di determinar quacosa... (e su quello avrei qualcosa di risaputo da condividere) ... in fondo in fondo  nella parte animistica si parla di molecole e, in qualche modo la scienza di queste aggregazioni ne parla ampiamente.. è questa la parte mistica "che ogni oggetto ha" (più delle virgolette non posso mettere).

Quello che invece l'uomo decide al momento, forse era scritto in qualche congiunzione astrale, ma nel caso, io posso solo guardare e accettare di non capire o capire senza sapre..... aspettando senza aspettare un eventuale incontro.

 

Pensandoci bene, anche Musashi dopo aver strapazzato un pò di gente, ritiene che quella non sia la sua "via" e si ritira per "trovarla" nell'approfondimento dello studio della spada (non proprio inteso come lo studiate qua).

 

 

 

e aggiungo che forse sono i dogmi, talvolta religiosi, per formazione o per posizione presa (o ricevuta) che tendono a dare troppe certezze che svaniscono alla prima riflessione..... ed io non ho mai scavato abbastanza certi ambiti.

Un carissimo e leggendario Maestro, conosciuto tanti anni fa e da un paio di decenni scomparso, mi ripeteva sempre quello che "sotto" è riportato: certo approfondisci sempre e abbi cura e sii custode e guardiano delle tue convinzioni... ma non prenderle mai troppo sul serio, sii tu il primo a rivoluzionare tutto, a cambiare punto di vista.....  chissà quali kami frullavano nell'aria di questi due.


Sii immobile come una montagna ...
E non trattare le cose importanti troppo seriamente.

#8
getsunomichi

getsunomichi
  • Membri
  • 782 messaggi
  • Sesso: Uomo
  • Milano no kuni jū
Lucy è vissuta tre milioni di anni fa, eppure continuiamo a scannare il prossimo per via del "sesso degli angeli".
Il motivo lo ha, per certi versi, illustrato la meccanica quantistica ormai un secolo fa.
La bandiera non sventola, ne è il vento che la fa sventolare.
Sono i nostri cuori i responsabili del fenomeno.

Certi argomenti irrazionali, come la radice di meno uno, meritano grande attenzione perché hanno grande importanza.
Talvolta essi diventano pilastri immobili come montagne e su essi si poggia l’umanità intera.
...Per questo occorre trattarli non troppo seriamente.
月の道

#9
G.Luca Venier

G.Luca Venier
  • Socio INTK
  • 2685 messaggi
  • Sesso: Uomo
  • PN - FI - LU no kuni jū

Betadine, senza togliere alcunché alla astronomia e alla archeoastronomia, io intendevo proprio astrologia.
Vorrei cioè capire quale interpretazione di particolare congiunzione astrale fa si che un imperatore molli baracca e burattini per diventar fabbro.


;-)

In realtà gli astri non c'entrano. Fu costretto a "ritirarsi in convento" da Minamoto Yoritomo. L'abdicazione volontaria è uno dei fenomeni determinati dagli equilibri di potere in Giappone, che si verificava abbastanza di frequente.



#10
betadine

betadine
  • Socio INTK
  • 1768 messaggi
  • Sesso: Uomo
  • Marte no kuni jū

:ghigliottina:  STRADCH....  ecco lo vedete a scavare troppo . . . si perde la magia.

 

è come raccontare ad un bambino che la nonna e cappuccetto rosso non sarebbero mai uscite vive dalla pancia del lupo in quanto ..... bla bla bla

 

 

 

 

 

 

  :omg: niente extraterrestri, niente maghi, streghe, paraguru, miti, leggende e misteri....  

               (Piero Angela docet)   :confused:


Sii immobile come una montagna ...
E non trattare le cose importanti troppo seriamente.

#11
betadine

betadine
  • Socio INTK
  • 1768 messaggi
  • Sesso: Uomo
  • Marte no kuni jū

consiglio, per chi non l'avesse già fatto, questo libricino; René Guénon, Il regno della quantità e i segni dei tempi.  Induce a diverse riflessioni, partendo da un semplice concetto:                  La realtà è tale per il soggetto che la percepisce, vi sono miliardi di soggetti, vi sono miliardi di realtà.

 

 

... alla meta degli anni 80 del 1800, c'era un grande fermento tra i nascituri .... anche in Sicilia - "anzi, qua si pubblica quasi vent'anni prima (1926)"""


Sii immobile come una montagna ...
E non trattare le cose importanti troppo seriamente.

#12
G.Luca Venier

G.Luca Venier
  • Socio INTK
  • 2685 messaggi
  • Sesso: Uomo
  • PN - FI - LU no kuni jū
Perdonami Betadine, non intendevo togliere poesia al tuo intervento, peraltro estremamente interessante.
Sono affezionato al lupo cattivo, senza mettere in mezzo considerazioni gastro-biochimiche.

Però, nel caso specifico, qualcuno potrebbe essere indotto a pensare che un Go-Toba ancora adolescente abbia preso una decisione così eclatante interrogando gli astri.

Poichè il forum ha fondamentalmente intenti didattici ho ritenuto opportuno fornire anche un dato storico, per completezza di informazione.

:-)

#13
betadine

betadine
  • Socio INTK
  • 1768 messaggi
  • Sesso: Uomo
  • Marte no kuni jū

Hai perfettamente ragione.

 

Il post voleva solo ricordare "una saga" di 810anni fa, nella quasi analoga odierna congiunzione delle lune nuove (26.11.2017 ndr)

Lo riprenderò nel 2025 e analizzeremo cosa accadrà... (Kami servanda sunt)

 

 

 

 

 

... allego qualche piccola notizia (storica??!!)

File Allegati

  • File Allegati  kiku.pdf   73,56KB   6 Numero di downloads

Sii immobile come una montagna ...
E non trattare le cose importanti troppo seriamente.

#14
getsunomichi

getsunomichi
  • Membri
  • 782 messaggi
  • Sesso: Uomo
  • Milano no kuni jū
Come dissi già altrove, ritirarsi doveva.
Doveva anche raccogliere attorno a sei migliori-tredici per fare una spada al mese?!?
Io mi sarei cercato un bel tempietto tranquillo, magari non distante dal mare o dalle montagne.
O forse, no?!?
Mah... ...sfortunatamente non sono un imperatore giapponese.
月の道

#15
Enrico Ferrarese

Enrico Ferrarese

    Dash Kappei

  • Socio INTK
  • 2110 messaggi
  • Sesso: Uomo
  • Venezia no kuni jū
grazie a entrambi. ho una lista di libri da finir di leggere e una pari se non piu lunga di libri da prendere da spavento.
e il tuo betadine mi affascina parecchio. messa così mi ricorda molto il seme delle follia.

tra L'altro Gian caro, da te aspetto sempre un consiglio pet un testo storico :)

#16
G.Luca Venier

G.Luca Venier
  • Socio INTK
  • 2685 messaggi
  • Sesso: Uomo
  • PN - FI - LU no kuni jū

Ragazzo, hai ragione. Sono imperdonabile.
Ti consiglio questo:
George Bailey Sansom, "Japan, a short cultural history".
Non parla praticamente mai di spade ma forse per comprendere La Spada serve più del Nagayama...



#17
Enrico Ferrarese

Enrico Ferrarese

    Dash Kappei

  • Socio INTK
  • 2110 messaggi
  • Sesso: Uomo
  • Venezia no kuni jū
arigatou. grazie da come lo presenti è proprio ciò di cui hi bisogno ;)

#18
betadine

betadine
  • Socio INTK
  • 1768 messaggi
  • Sesso: Uomo
  • Marte no kuni jū

Come dissi già altrove, ritirarsi doveva.
Doveva anche raccogliere attorno a sei migliori-tredici per fare una spada al mese?!?
Io mi sarei cercato un bel tempietto tranquillo, magari non distante dal mare o dalle montagne.
O forse, no?!?
Mah... ...sfortunatamente non sono un imperatore giapponese.

 

.... ma se ti fanno impe.atore a tre anni ... quando cresci, penserai che sia una cosa seria ??                (1183, ndr)

 

Infatti a 12 nomina shogun Miniamoto Yoritomo (che, moolto riconoscente, sei anni dopo lo manda a quel p.. ops convento)

Nel frattempo M.Yoritomo forma il primo governo militare (bakufu) -((dopo ne vedremo a bizzeffe di colpi di stato da parte di militari))-  ma l'anno dopo Miniamoto ..  ZAC.. muore...(potere dei k...?? :zitto:

 

Nel frattempo, si narra che lui (GoToba) oramai ventenne, tra una partita di carte e qualche letttura (un cartografo dell'epoca gli parla di una certa congiunzione astrale) nel 1208 dia incarico per far spade come mai essere umano giapponese abbia mai visto ... ( le jchimonji)...

 

Fatto sta che nel frattempo mette su un piccolo esercito e riprova a prendersi il potere nel 1221, ma come risultato ottiene solo un bell'esilio. (forse scelse la montagna)

 

Si dice anche che alcuni suoi lasciti testamentari abbiano creato qualche problema alle dirette future discendenze, incasinando, anche dopo la sua morte - avvenuta nel 1239 - le csd. linee di sangue di appartenenza (che, oltre all'imperatore stesso, designavano, o quanto meno "ti rendevano papabile" per uno shogunato) spianando la strada al futuro e controverso sig. Ashikaga Takauji.

 

 

:seratinaamici:

 

 とともに  後鳥羽天皇   毎月の剣が .. 国から出てくる       ovvero     To tomoni Go Tobaten'nō maitsuki no ken ga kuni kara detekuru   (hihihi             

(detto dell'epoca nelle Oki-shotō)

 

 

 

 

 

 

 

((@@Enrico ... il libro di Guenon è di tutt'altro genere, fa una attenta disamina del csd. progresso che arriva, partendo all'inverso - ovvero da quello che dovremo essere oggi (pubblicato nel 1945) e quello che ci siamo persi per strada (ce lo avevano già fatto notare) .. un pò più complesso da come l'ho messa io e da maneggiare con cura e a piccole dosi... di difficile digestione, ma per certi aspetti illuminante))


Sii immobile come una montagna ...
E non trattare le cose importanti troppo seriamente.




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 members, 0 guests, 0 anonymous users