Vai al contenuto

Welcome to INTK Forum
Register now to gain access to all of our features. Once registered and logged in, you will be able to create topics, post replies to existing threads, give reputation to your fellow members, get your own private messenger, post status updates, manage your profile and so much more. If you already have an account, login here - otherwise create an account for free today!
Foto

Itto Ryu


  • Per cortesia connettiti per rispondere
8 risposte a questa discussione

#1
benkei

benkei
  • Membri
  • 616 messaggi
  • Sesso: Uomo
  • Verona no kuni jū
Riporto di seguito un articolo che ho scritto come summa su un altro forum relativo all'Itto Ryu e che ptorebbe essere interessante



Per prima cosa rispondo subito all'ultima domanda, quella riguardo al maestro di Ono ha Itto Ryu che coadiuvava Kurosawa. Era il Maestro Sasamori Junzo, padre dell'attuale Soke, Maestro Sasamori Takemi. Lavorava, assieme al Maestro Sugino Yoshio, in un'ottica di promozione da parte del Ministero dell'Educazione, alla realizzazione del film "I sette samurai" quando venne inviato in Europa dal Ministero stesso. La parte di combattimento venne lasciata a Sugino sensei senza eccessivi problemi, dato che sembra ci fosse un grande rispetto e amicizia tra i due maestri (bei tempi quelli :smitten:).

Comunque sia per tornare a noi, l'Itto Ryu è fatto risalire al Maestro Ittosai (già citato nel titolo) ed è particolarmente antico come stile, risalente al Sengoku Jidai. Dopo la morte del fondatore iniziò un periodo di frammentazione profonda che portò, nell'arco dei secoli, alla formazione di circa 6 rami maggiori e ufficialmente riconosciuti, di cui l'Ono-ha Itto Ryu è il più antico. I sei rami sono

Ono-ha Itto-ryu

Mizoguchi-ha Itto-ryu

Nakanishi-ha Itto-ryu

Kogen Itto-ryu

Hokushin Itto-ryu

Itto Shoden Muto-ryu

Il ramo più antico, come dicevo, è sicuramente l'Ono-ha, contemporaneo di altri sistemi come lo Yagyu Shinkage Ryu (solo per citarne uno) e frutto del Maestro Ono Jiroemon Tadaaki, che viene riportato avere un carattere focoso e irascibile (cosa che sembra abbia peraltro contribuito al vigore caratteristico di questo stile). Ono sensei era l'allievo più anziano di Itto sensei e per questo motivo si dice che sia anche quello che ha mantenuto nel suo stile la maggior vicinanza all'Itto Ryu iniziale. Ad oggi la tradizione viene portata avanti dal Maestro Sasamori Takemi sensei, che se non erro dovrebbe essere il 16° Soke della scuola

Il Mizoguchi-ha Itto Ryu è stato fondato dal Maestro Mizoguchi Shingoemon Masakatsu, allievo del secondo Soke dell'Ono-ha, figlio di Ono Tadaaki ed è stato caratterizzato per la sua influenza all'interno del clan Aizu e sembra che in questo passaggio siano avvenute fusioni e commistioni che hanno fatto perdere l'originalità e la metodica di insegnamento del sistema, approdando ad una frammentazione e perdita dello stile all'interno del clan stesso

Il Nakanishi-ha itto Ryu è quello che mantiene la più stretta relazione con l'Ono-ha ed è stat ofondato da Nakanishi Chuta Tanesada, che studiò con i maestri di V° e VI° generazione dell'Ono-ha. In questo stile venne introdotto per il primo il bogu, l'armatura da kendo odierna, che divenne molto popolare e sembra diede l'idea per un uso più competitivo che vide la sua massima espressione nel kendo. A questo proposito è bene dire che lo stile Itto Ryu in generale si adatta assai bene al kendo e fu proprio da esponenti di questo stile e dei vari rami (ma questo in particolare e dell'Hokushin) che venne, all'inizio del secolo, la codifica dei Nihon Kendo Kata (per rispodnere ad un'altra domanda)

il Kogen Itto Ryu è quello che ha maggiori rapporti con il Daito Ryu Aikijujutsu e per questo vi rimando, dato l'interesse dell'argomento, all'articolo che propongo alla fine del mio topic e fu il risultato di una fusione tra il Mizoguchi-ha e la scherma della famiglia Henmi. é composto da 25 kata di spada e 5 di Naginata, che sembrano essere comuni allo stile del Toda-ha ryu, mentre lo Iai è andato eprso e ne rimane traccia solo nel mokuroku

L'Hokushin Itto Ryu, fondato da Chiba Shusaku Narimasa è uno stile minore fondato alla fine del periodo Edo.

l'Itto Shoden Muto Ryu è il più recente e meno praticato, poichè molto severo. Un nome famoso, legato allo zen e alla calligrafia ha dato i natali allo stile. Si parla infatti di Yamaoka Tesshu, uno degli ultimi grandi schermidori del 1800.

Da aggiungere come piccole "perle" vi posso dire che la scuola più antica (e forse oggi anche più conosciuta) è praticata a coppie in cui chi guida il kata (uchikata) indossa dei grossi guanti (onigote, letteralmente "guanti fuori dal comune") per proteggere i polsi

Immagine inserita

Sicuramente mi sono dimenticato di dire qualcosa, ma so che prima o poi mi verrà in mente. Vi allego la piccola bibliografia necessaria per approfondire l'argomento,se vi interessasse

Keiko Shokon: Classical Warrior Traditions of Japan, volume 3, D. Skoss, Ed. Koryu books

Secrets of Ono Ha Itto Ryu Kenjutsu DVD with Takemi Sasamori - DVD

o se preferite un riassunto, potete leggere questo articolo

e godervi qualche immagine del Maestro Sasamori Takemi

;)




#2
Giuseppe Piva

Giuseppe Piva

    www.giuseppepiva.com

  • Membri
  • 1277 messaggi
  • Sesso: Uomo
  • Milano no kuni jū
Ogni tanto pratico Itto-ryu con un maestro giapponese che viene ogni anno in italia. E' una scuola affascinante, e darsi le mazzate con un bokken da un chilo sui guantoni é piú stancante di quello che potrebbe sembrare...

______________________
Giuseppe Piva
www.giuseppepiva.com


#3
benkei

benkei
  • Membri
  • 616 messaggi
  • Sesso: Uomo
  • Verona no kuni jū

Ogni tanto pratico Itto-ryu con un maestro giapponese che viene ogni anno in italia. E' una scuola affascinante, e darsi le mazzate con un bokken da un chilo sui guantoni é piú stancante di quello che potrebbe sembrare...


Dopo milioni di maki uchi di certi stage nulla mi impressiona più ... forse ... :samurai:



#4
Giuseppe Piva

Giuseppe Piva

    www.giuseppepiva.com

  • Membri
  • 1277 messaggi
  • Sesso: Uomo
  • Milano no kuni jū
La sensazione strana in Ittoryu é che devi colpire davvero con forza, come per tagliare la testa dell'avversario come un melone. Poi lui ha davanti questi kote immensi che attutiscono il colpo, peró chi esegue deve veramente "tagliare", senza controllare il tenouchi come si fa normalmente...

______________________
Giuseppe Piva
www.giuseppepiva.com


#5
benkei

benkei
  • Membri
  • 616 messaggi
  • Sesso: Uomo
  • Verona no kuni jū
ma il colpo si sente per chi lo riceve o i kote proteggono bene? Quanto definiresti "basato" su una preponderante forza fisica questo stile?



#6
Matteo

Matteo
  • Membri
  • 3029 messaggi
  • Friuli no kuni jū
giuseppe (anche se ti sembrerà una domanda strana) cosa differenzia questo stile da altri che hai visto... secondo te qualè è la sua peculiarità? a parte essere uno stile vigoroso...

qualcuno ha mai sentito parlare dello stile hono itto sakai (detto anche la spada della pianura di sakai)? potrebbe essere un ramo della itto ryu?

#7
Giuseppe Piva

Giuseppe Piva

    www.giuseppepiva.com

  • Membri
  • 1277 messaggi
  • Sesso: Uomo
  • Milano no kuni jū
Come stile di per sé non si sono grosse differenze, a parte - appunto - il fatto che si colpisce forte.
No, a ricevere non si sente nulla; i kata sono molto fisici perché si deve colpire, peró in realtá sono brevi. In katori - ad esempio - la sequenza delle tecniche dei kata a due é molto piú sfiancante.

______________________
Giuseppe Piva
www.giuseppepiva.com


#8
ogamath

ogamath
  • Membri
  • 25 messaggi
  • Sesso: Uomo
  • Bologna no kuni jū
Salve a tutti,
a completamento di quanto detto da Bankei, vorrei elencare i kumitachi previsti nel curriculum della Ono ha Itto ryu, così come raccolti nell'Itto ryu Gokui da Sasamori Junzo.

I kumitachi, come vedete sono più di 120, anche se la base è formata dai primi 43 (Odachi).

Da quasi sei anni studio questa Scuola con il M° Sasamori Takemi, figlio di Junzo e XVII soke (caposcuola), che ogni anno ci onora con il suo insegnamento al seminario organizzato dall'associazione Nihon Kobudokai a San Marino.

Ecco l'elenco:

Odachi: questa serie è composta da 43 kata. Appartengono alla serie katana contro katana.
Kodachi: questa serie è composta da 5 kata. Appartengono alla serie katana contro kodachi.
Aikodachi: questa serie è composta da 6 kata. Appartengono alla serie kodachi contro kodachi.
Sanju: questa serie è composta da 2 kata.
Habiki: questa serie è composta da 11 kata.
Houshato: questa serie è composta da 7 kata.
Kojo Gokui Goten: questa serie è composta da 5 kata. Appartengono alla serie katana contro katana.
Haraki: questa serie è composta da 12 kata.
Kuko no tachi: questa serie è composta da 9 kata.
Taryu gachi no tachi: questa serie è composta da 11 kata.
Battojutsu: questa serie è composta da 5 kata. Appartengono alla serie katana contro katana.


A presto

Ogamath

#9
benkei

benkei
  • Membri
  • 616 messaggi
  • Sesso: Uomo
  • Verona no kuni jū
Molto bello, grazie. Mancava proprio il catalogo di tecniche a completamento! Grazie mille






1 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 members, 1 guests, 0 anonymous users