Vai al contenuto

ChaWa

Membri
  • Numero di messaggi

    16
  • Registrato dal

  • Ultima visita

Reputazione comunità

0 Neutral

Che riguarda ChaWa

  • Rango
    appena arrivato

Profile Information

  • Sesso
    Uomo
  • Provenienza
    Novara
  1. ChaWa

    Parere tecnico imitazione wakizashi

    Grazie per le info ora mi è tutto molto più chiaro, apprezzo molto
  2. ChaWa

    Parere tecnico imitazione wakizashi

    Enrico, sono consapevole di utilizzare il termine damasco in modo improprio, ma mi riferisco proprio al metodo di piegatura con due acciai differenti (duro con resiliente) non al vero damasco
  3. ChaWa

    Parere tecnico imitazione wakizashi

    Grazie a tutti per le risposte..ho letto con attenzione Pier Nel frattempo ho avuto modo di tornare a fare un po' di domande al venditore..(la settimana dell'acquisto ho pensato a tirare il più possibile il prezzo) XD ..certamente direte che sarebbe stato più cauto informarsi prima ma comunque rispetto a una spada Yarinohanzo (quelle del sito)è stato comunque un affare quindi ho pensato prima a portarla a casa..poi se per questo prezzo è un vero damasco allora ne sono ancora più soddisfatto. Dico questo scusandomi del fatto che parliamo comunque di imitazioni e non di Nihonto. Il venditore è un artigiano giapponese che produce in Francia, non si tratta di made in China (ovviamente detto da loro in Inglese) ma comunque le produce personalmente con metodi semi-industriali (per starci nei costi). Le lame damascate le forgia a mano (sempre detto da loro, ma se di damasco si tratta non credo sia possibile produrlo industrialmente). La cosa che sicuramente dovrò fare sarà smontare la lama (per ora non l'ho ancora fatto) e poi farò il test. Mi hanno detto e chiedo parere a voi esperti che comunque è impossibile riprodurre i disegni del damasco per acidatura, questo è possibile per l'Hamon ma non per la damascatura e vedo conferma di questo nelle parole di Pier.
  4. ChaWa

    Parere tecnico imitazione wakizashi

    Enrico ti ringrazio e sei stato chiarissimo
  5. ChaWa

    Parere tecnico imitazione wakizashi

    Getsunomichi parliamo la stessa lingua..esattamente quanto volevo dire nelle tue ultime righe anche se ho decisamente meno esperienza di te Ed è per questo che ho fatto qualche accenno al discorso marziale..apre una strada ad un percorso di crescita e conoscenza verso se stessi.. Non vorrei offendere nessuno o sembrare irrispettoso o mancante di comprensione nel dire che senza prendere in considerazione quella che era la vita del samurai e del popolo giapponese..guardare una spada solo come un oggetto tecnico è come guardare il dito quando uno indica una direzione
  6. ChaWa

    Parere tecnico imitazione wakizashi

    Scusate la discussione ma alle mio orecchie è giunto il messaggio: "cosa cerchi a fare una katana, cosa te ne fai" se ho interpretato giusto il messaggio spero di essere stato più chiaro..lei o "lui" se ne starà esposta in casa mostrata solo nelle foto postate per avere un parere "tra amici" se possibile..
  7. ChaWa

    Parere tecnico imitazione wakizashi

    Caro Getsunomichi, nei tuoi 40 anni di dojo avresti dovuto comprendere il senso del messaggio.. non mi risulta che si possa parlare di superiorità..se il dominio dell'ego può essere una superiorità verso se stessi, be questo allora sì..anche se credo che a dominare l'ego in una società occidentale si possa solo ambire o non sapere nemmeno di cosa si sta parlando.
  8. ChaWa

    Parere tecnico imitazione wakizashi

    Ciao Marco, purtroppo no, a causa nella difficoltà nel reperirlo. Molto di quanto creduto da noi occidentali è lontano dal vero.. Sta di fatto che oserei dire "grazie" al modo di essere dei giapponesi si sono portati dal feudalesimo a potenza economica attuale..hanno sopportato due bombe atomiche senza cercare vendetta..non mi risulta ci siano altre nazioni tanto nobili che si sarebbero potute permettere tanto (mio personalissimo parere).
  9. ChaWa

    Parere tecnico imitazione wakizashi

    Caro Getsonomichi, infatti credo si possa solo immaginare..la katana per il samurai poteva dare la vita (salvarla) o toglierla...per questo è stata divinizzata. Si credeva di fatti che avesse una propria anima e che una volta assaggiato il sangue ne volesse ancora, tanto che dopo la salita al potere dei Tokugawa, per via del periodo di pace, trovarono un altro modo di bagnare le katane nel sangue. Chi si avvicina a un dojo con l'intento di fare del male stai tranquillo che viene presto o tardi punito, ma una cosa che ti insegna la pratica marziale è il mushin..e credimi che di sicuro fa essere una persona diversa..
  10. ChaWa

    Parere tecnico imitazione wakizashi

    Grazi! ; )
  11. ChaWa

    Parere tecnico imitazione wakizashi

    Vero sul coltello culture che tuttavia conosco meno..dal punto di vista dell'identificazione spirituale..per come le utilizzano..non vi è dubbio che meglio non avere a che fare con un esperto di coltello..ma questo è un altro discorso.. Vorrei dei pareri tecnici e se c'è lo spazio per imparare cose nuove ben venga
  12. ChaWa

    Parere tecnico imitazione wakizashi

    Ciao Getsonomichi, il forum è apprezzabile e per questo mi sono iscritto..sul fatto che senza praticare arti marziali si possa apprezzare lo stesso una katana...spero che sia vero..appunto non volevo approfondire per non deviare in discussioni infinite..ma come si può apprezzare un oggetto che fa parte di un modo di vivere che chi non pratica arti marziali difficilmente può conoscere?! La katana era la personificazione dell'anima del samurai..una vita che è difficile comprendere per chi non ha versato sudore..e sangue..sul tatami..perchè chi vuole semplicemente un oggetto d'arte fa prima a prendersi un quadro..aggiungerei che è comunque difficile da comprendere anche per chi pratica arti marziali in quanto a differenza dei samurai non rischia la propria vita sul tatami..o molto difficilmente..al massimo qualche bella frattura.. Quindi il mio interesse è verso le katane e non verso i coltelli per un discorso spirituale. Praticando arti marziali si impara a non essere violenti per semplici principi: 1. si impara la letalità di quello che si pratica; 2. il karma insegna che nel praticare la violenza prima o poi ti tornerà contro..se vai in giro a menare la gente prima o poi troverai chi menerà te lol Il coltello non è la personificazione di uno spirito..è semplicemente un'arma per offendere.. Le spade che acquisto testimoniano una crescita spirituale e per questo non voglio giocattoli..o meglio mi sto avvicinando con umiltà alla comprensione di queste opere che purtroppo, diversamente da come avveniva al tempo dei samurai..al giorno d'oggi tutti si vantano di praticare l'arte dei samurai senza magari nemmeno sapere come è fatta una spada..spero di essere stato più chiaro
  13. ChaWa

    Parere tecnico imitazione wakizashi

    So bene che taglia anche in ferro dolce..ma non mantiene l'affilatura..che è data dalla durezza..ma la durezza le conferisce fragilità..questo è il motivo della tecnica di forgia giapponese e che dava onore alle katane
  14. ChaWa

    Parere tecnico imitazione wakizashi

    Scusate per aver postato nel posto sbagliato.. Per quanto riguarda il taglio..non devo fare a fette nessuno..sono un appassionato di arti marziali..praticante..non credo sia questo lo spazio per dare spazio all'ego (bel gioco di parole) ho praticato ju-jitsu per anni e per me la filosofia giapponese ha il suo perchè non è una cosa trandy quindi mi interessano le katane e non i coltelli..senza che sto a spiegare quello che c'è dietro non voglio un giocattolo da esposizione ma questo non vuol dire che la devo usare. Per quanto di mia esperienza ovvero ne ho viste un po' di katane in vendita nei negozi, questa è sopra quel livello..intendo di quelle che si trovano in coltelleria o ferramenta in vendita a 300 - 400 € Se fosse damasco questo dovrebbe conferire qualità tecniche superiori nel senso che i ripiegamenti dell'acciaio conferirebbero una resistenza all'urto superiore..la domanda è se visivamente dai disegni si può capire qualcosa o bisogna recarsi da un esperto di metallurgia..grazie a chi vorrà rispondere..
  15. ChaWa

    Parere tecnico imitazione wakizashi

    Grazie Enrico, c'è comunque un modo per sapere se è vero damasco a parte provarla? : D Dove potrei acquistare una vera spada giapponese a parte recarmi personalmente in Giappone? Il suo valore effettivo quanto potrebbe essere? Il problema è che a meno di questo prezzo non si trovano di questa fattura

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante