Vai al contenuto

gorin

Membri
  • Numero di messaggi

    7
  • Registrato dal

  • Ultima visita

Reputazione comunità

0 Neutral

Che riguarda gorin

  • Rango
    appena arrivato

Profile Information

  • Provenienza
    Parma

Contact Methods

  • Website URL
    http://
  1. gorin

    Strana Spada

    Fa piacere vedere una discussione seria su di un argomento così inflazionato come i "ninja"; fanno sopprattutto piacere i "richiami all'ordine" e i richiami al fondamento storico delle affermazioni riguardo ad un argomento spinoso come questo. Tornando all'argomento principale avrei un po di domande sulle tachi dritte. Ho letto un precedente post di Shimitsu che mi ha molto incuriosito e avrei delle domande da porgli: la forma curva delle tachi deriva dal prevalere dell'uso del fendente, come venivano usate allora tali lame?(non che non si possano usare per il fendente, ma nel taglio dovrebbero "scivolare" meno bene). Erano usate anche nel periodo Sengoku? E' possibile un loro uso nelperiodo Edo, visto che non si dovevano affrontare uomini in armatura e quindi negli scontri c'era meno potenza e più precisione? Da quello che mi rimane di Kendo sono gli ultimi cm della spada che devono toccare l'avversario. Ma la domanda che più mi preme è: visto l'enorme ricerca che sta dietro una spada giapponese curva, perchè fare una lama dritta, oltre ai motivi simbolici e di culto? Se tali lame dritte esistevano, quali erano i loro vantaggi e le tecniche ad esse specifiche? Mi dispiace di non potere apportare informazioni utili ma solo domande in questa discussione: spero che le mie domande almeno aiutino a fare luce su questo argomento.
  2. gorin

    Gentili Saluti A Tutti

    Immagino ti riferisca allo Yoseikan Budo. Ne ho fatto nei dintorni di Parma con il maestro Strasser.
  3. volevo rispondere alla domanda della candela, anche se è stata postata un po di tempo fa. non è affatto difficile spegnere una candela con un pugno arrestandosi anche a 5-10 cm dalla fiamma. io personalmente ci riesco senza problemi e non sono un gran maestro di kung fu. pratico pugilato e vi posso dire che tutti ci possono riuscire, basta tenere il pugno ben fisso, seguire una traiettoria ben dritta e usare un po di velocità. l'effetto scenico è molto forte, tuttavia vi posso assicurare che tutti voi sareste in grado di farlo con un po di allenamento nei pugni.
  4. gorin

    Gentili Saluti A Tutti

    Cordiali saluti a tutti Mi presento alla comunity con un mio breve profilo. Sono un ragazzo di 23 anni e pratico dall'età di sette anni arti marziali. Ho praticato Karate, Judo, Yoseikan Budo, kickboxing e pugilato. Sono stato agonista nel kickboxing per 3 anni ed ora pratico pugilato a livello dilettantistico. Avendo praticato Yoseikan Budo sono venuto in contatto con l'arte della spada giapponese. Quet'arte mi affascina profondamente, come mi affascina profondamente la Katana. Per questo avendo visitato alcuni siti e avendo notato il sito INTK, il quale mi apparee proprio ben fatto, ho deciso di iscrivermi a questa comunity. Spero di potere contribuire alle discussioni per quanto riguarda le arti marziali in generale, escluso lo Iaito o il Kendo per i quali penso siano più preparati i membri della comunity. Inoltre spero di ricevere buoni consigli per quanto riguarda l'acquisto di spade giapponesi. Un saluto a tutti, se qualcuno volesse contattarmi lo faccia senza problemi.

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...