Vai al contenuto

sampei

Membri
  • Numero di messaggi

    164
  • Registrato dal

  • Ultima visita

Reputazione comunità

0 Neutral

Che riguarda sampei

  • Rango

  • Compleanno 14/03/1962

Profile Information

  • Sesso
    Uomo
  • Provenienza
    Ancona
  • Interessi
    iaido, battodo, rugby. storia periodo napoleonico.

Contact Methods

  • Website URL
    http://gallinaceimundi.jimdo.com/
  1. complimenti per l'iniziativa, contate anche me!
  2. sampei

    SHAMO i galli combattenti

    la tauromachia, tanto cara ai cretesi e poi a tutto il mondo greco, era tutt'altro; come ha ben postato si trattava di saltare sopra l'animale, poi col tempo è subentrata la morte dell'animale stesso....ma era il periodo dei sacrifici agli dei, quindi o moriva dentro l'arena o nel tempio... come dici bene, la selezione è quella che ha portato ad avere soggetti sempre più combattivi, questo è vero ed innegabile ma ti posso assicurare che il risultato sarebbe diverso solo nei tempi di durata del combattimento non nel tipo, anche i mie polli normali si azzuffano, dopo i 3/4 mesi die tà devo assolutamente dividere i galli. sul fatto che fosse una opinione perosnale nulla da obiettare...era proprio di quello che parlavo...il problema è quando l'opinione personale diventa opinione pubblica e qui diventa tutto più pericoloso (Gesù sulla croce fu mandato dall'opinione pubblica....)
  3. sampei

    SHAMO i galli combattenti

    io invece credevo che si chiudesse in due battute...ma come vedo anche in altri forum che frequento (di cani e galli) certe argomentazioni stimolano molto la discussione, non so perchè ma vedo uscire spesso un'anima, scusate non ve la prendete, pseudo animalista verso certi aspetti ma poi nella vita di tutti i giorni siamo tutt'altro...ho visto nominare la corrida come preferibile alla lotta tra galli...mbè ragazzi, almeno tra galli combattono ad armi pari...comunque non c'è nessun addetsramento, nessuna forzatura, se non quella di metterli uno davanti all'altro...i mie galli quando li tiro fuori dai pollai vanno direttamente a cercarsi, tanto più che li devo far uscire separati...ed una volta uno ha attaccato un maschio di pavone....insomma, parliamo tanto di bushido, la via del guerriero etc etc...perchè ci arroghiamo il diritto, noi uomini, di essere gli unici depositari di tale spirito? come recita il titolo di un forum in materia: Naked heels The way they do it in the jungle!
  4. sampei

    SHAMO i galli combattenti

    non vorrei essere stato frainteso, io non è che sia favorevole ai combattimenti tra galli, dico solo che perlomeno quei polli fanno una vita sicuramente migliore di quelli da carne da noi. aggiungo che in giappone, divermente da tutti i paesi dove i combattimenti sono legali, sono vietate le scommesse.
  5. sampei

    SHAMO i galli combattenti

    se vuoi possiamo parlare di come uccidono gli animali da pelliccia nel nostro civilissimo paese....
  6. sampei

    SHAMO i galli combattenti

    ahahahah!!!! in effetti la domanda di Mauri è adeguata!!!! adesso devo andare, devo portare il mio polletto a fare i bisognini....
  7. sampei

    SHAMO i galli combattenti

    un OT assolutamente interessante che va a confermare quanto saputo nel mondo dell'avicoltura, grazie!
  8. sampei

    SHAMO i galli combattenti

    forse ho espresso male il concetto, quando parlavo di cura intendevo la maniacalità (aggettivo che io leggo in modo positivo) che mettono nell'accudire i propri galli; questo è un brano un brano tradotto dagli appunti dell'allevatore giapponese Koichiro Sasaki: Lavare e tenere pulito il nostro allievo è il primo modo per ben conservare il soggetto in buona forma e difenderlo dai parassiti. L'allenatore lava, con acqua calda (non troppo) e in presenza della bella stagione, il gallo con particolare attenzione al collo, alla testa, alle zampe. L' acqua non deve avere una temperatura troppo alta e occcorre prestare particolare attenzione a non farne entrare nelle orecchie (magari proteggendole con qualcosa di idoneo). Asiugare accuratamente il soggetto con un asciugamano in cotone e non lasciare esposto il nosto atleta direttamente al sole o al vento. Chi volesse ripetere l'operazione per tutto il periodo della preparazione tutti i giorni lo può fare. Si aiuta il soggetto anche con questa particolare alimentazione quando mancano dieci giorni alla prestazione: -Somministrare oltre al cibo normale una razione di riso bianco e circa 10/15 grammi di carne bovina cruda sminuzzata. -Prima della prestazione somministare sette vinaccioli (semi di uva) che possono essere freschi o essiccati. Sette vinaccioli se la prestazione è di circa mezz'ora, se sale ad un ora somministrarne dodici. -Otto grammi al giorno di camole da farna o vermi da terra per tutto il mese che precede la prestazione compltano l'opera. ovvio che poi se leggiamo a tutto tondo il concetto, per cui le "cure" sono finalizzate allo scopo dei combattimenti, il discorso prende una piega tutta sua. ad onor del vero aggiungerei che comunque questi polli fanno una vita sicuramente migliore di quella dei ns polli d'allevamento per la carne, stipati al buio in piccole gabbie, convivono con le loro feci, si calpestano ed a 7/8 mesi finiscono nelle ghigliottine elettriche o nei bagni di corrente...insomma, alla fine non so quale sia meglio come vita....
  9. sampei

    SHAMO i galli combattenti

    si, per i combattimenti con le lame, sempre mortali e che personalmente aborro, si usano però i satsumadori, un'altra razza. mentre nel combattimento normale l'arbitro decide la superiorità di un gallo su un'altro, nel combattimento con gli speroni solo uno esce vivo dall'arena.
  10. sampei

    SHAMO i galli combattenti

    eheheh...dei manga da 4Kg ed oltre!
  11. sampei

    SHAMO i galli combattenti

    non sei in errore a dire così, sembra che i malesoidi provengano dal gallus giganteus, estinto, di cui si riportano notizie di gande somiglianza con animali preistorici.
  12. sampei

    SHAMO i galli combattenti

    in Giappone esiste una razza di polli denominata SHAMO (combattenti) si differenziano in due tipologie basate sulla grandezza, ecco alcune info: Importato dall'antica Thailandia (Siam) in Giappone all'inizio del XVII secolo, si sviluppò come uccello da combattimento dal coraggio e dalla ferocia senza pari, il suo nome "Shamo" significa in giapponese semplicemente “combattente”, è un uccello di origine malesioide (uccello corridore), specie con caratteristiche ben definite. Unico nella forma, ha portamento eretto e provocatorio, l'espressione da predatore e carattere da combattente uniti ad una potente struttura ossea con muscolatura forte, molto pesante, e una straordinaria capacità di combattimento, si contraddistingue dalle altre razze e fa sì che sia considerato “un’opera d'arte vivente". Il combattente Shamo è una razza che piace molto per le forme senza mezzi termini e dal coraggio ostinato. È molto diffuso in tutto il Giappone, dove è usato principalmente per il combattimento, considerato sport popolare, il re dei combattenti è sicuramente lo Shamo, una vera macchina da guerra, originario della Thailandia: si tratta infatti del più possente pollo da combattimento che esista al mondo. Unisce in un solo animale tante caratteristiche, come l' aggressività, la forza, l'eleganza, la velocità, il coraggio, l’irruenza. Questo atteggiamento si nota solo in fase di combattimento, in quanto, una volta espletato il suo compito, diventa l’animale più buono e socievole del mondo. Badate bene che queste sono doti veramente poco comuni nel mondo dei galli. Il combattente Shamo possiede la calma dei forti, di chi sa di essere superiore ai suoi rivali e per questo dimostra sempre un certo distacco “sociale” verso i suoi simili, il distacco del re. Lo Shamo è apprezzato ed allevato anche in Italia anche se per scopi puramente sportivi legali che si differenziano da quelli di tipo orientale. Il combattimento fra galli infatti in Italia è proibito. personalmente allevo l'italian game che è una mix tra lo shamo giapponese ed altre razze com l'Hint turco, questo è il mio maschio: e questo uno shamo puro (o' shamo, quello più grande) questi i pulcini del mio maschio, gallinacei mundi oratio coclite e gallinacei mundi lucilla ci sarebbe molto da dire, oltre il discorso deontologico, ma di sicuro tra i tanti paesi dove vengono svolti i combattimenti tra i galli, il giappone, come sempre, si distingue per l'attenzione particolare che viene messa nella cura di questi animali.
  13. sampei

    benritrovati

    grazie a tutti....
  14. sampei

    benritrovati

    salve a tutta la comunità, ritorno dopo svariato tempo nel forum, impegni impegni ed ancora impegni di lavoro mi hanno tenuto lontano da voi ma il filo non si è mai rotto....purtroppo ho dovuto smettere di praticare Iaido ed ora che potrei ripartire non trovo più una scuola nelle mie zone, avete notizie per caso di qualcosa in Ancona? vedo che il forum è sempre più ricco e credo che ci metterò del tempo per metteri al paro!
  15. sampei

    Foto Tesi Di Laurea

    non posso che tornre su questo forum dopo un'assenza forzata se non complimentandomi con Sandro per la per la Laurea. auguroni!

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante