Vai al contenuto

Yahln

Membri
  • Numero di messaggi

    5
  • Registrato dal

  • Ultima visita

Reputazione comunità

0 Neutral

Che riguarda Yahln

  • Rango
    appena arrivato

Profile Information

  • Sesso
    Uomo
  1. Yahln

    Domande varie

    grazie. piu' che esauriente. sulle piccole aree non mi sono spiegato, ma la risposta è chiarissima. l'elenco dei libri da acquistare si sta ampliando fin troppo...
  2. Yahln

    Domande varie

    Ho un po' di domande su temi vari. posto qui. soprattutto per i togishi: ho curiosità riguardo al niku. viene impostato dal forgiatore o è creazione della prima politura? da quanto avrei capito leggendo in giro il fabbro da già questa curva alla lama, però non capisco come si possa conservare dopo i passaggi su pietra che tolgono le argille (da quanto ho visto sembra che i passaggi su pietra siano fatti per il "lungo" della lama, su pietra piatta o vagamente convessa, che non si accorda molto col rispetto della convessita'-niku). su altro sito (un venditore giapponese che ho gia' visto citato qui - con molti conigli :-) - non so se posso citarlo direttamente) spiega come la politura (prima fase-fondazione) sia fatta per piccole aree, cambiando il senso di movimento tra le varie pietre. questo non crea degli scalini al confine tra le varie aree? o il movimento del politore e' arrotondato (non mi pare dai filmati che ho visto)? altra questione: è possibile associare, anche in modo molto approssimativo, una grana alle varie pietre? (ovvio che la grana è indicabile solo per sintetiche, ma chi le usa potrebbe rendersi conto delle analogie. ad esempio ho trovato un sito che indicando i possibili sostituti sintetici fa intendere -meglio: io ho dedotto- che arato -e kongo- arrivino circa al 600, kaisei intorno al 1000, nessuna indicazione per binsui, ma si puo' dedurre dalle altre, nagura e uchigomori). da ultimo: qualcuno hai idea di che fine faccia la katana forgiata a Novara? è vendibile (credo che chi era presente possa capire perchè io mi ponga la domanda)? chiudo precisando che queste sono solo le domande di un inesperto. non intendo sperimentare alcunche', non ho lame giapponesi di alcun tipo e se anche le avessi non ci farei esperimenti. sono solo curiosità che mi piacerebbe soddisfare. In ogni caso, qualora io abbia fatto domande inopportune, inappropriate per il sito, già trattate o, semplicemente, stupide, i moderatori non si facciano problema a segare questo (o qualsiasi altro) mio post.
  3. Sono stato a Novara sabato e la bellezza della mostra e la curiosita' mi ci hanno fatto tornare anche lunedi'. Ci tengo a ringraziare tutti gli organizzatori, ed in particolare il presidente dell'associazione che sabato sera mi ha aiutato ad apprezzare e capire particolari delle lame esposte, nonche' alcune scelte espositive, sopportando con squisita cortesia le probabilissime bestialità che avro' detto. Purtroppo lo stato ipnotico in cui sono caduto girando per la mostra mi ha impedito di assistere a piu' di 5 minuti del lavoro alla forgia. Ieri sera altro gran momento. Vedere dal vivo tutta la procedura per la tempra, la fatica del maestro yoshihara nello stendere la "pastella" (ottima anche l'idea di avere continua spiegazione e commento delle varie fasi, sempre condotta in modo chiaro ed aperta a tutti, senza linguaggi e terminologie troppo tecniche), la rapidita' dei passaggi dalla forgia all'acqua e viceversa (la fase di distensione l'ho inizialmente presa per un ripensamento...) è stata esperienza notevole. Ho avuto anche la faccia tosta di porre domande al sig. Kapp davanti ai bagni e, nonostante avesse tutto il diritto di mandarmi a remare e nonostante le difficolta' di comunicazione, si è prodigato a rispondere. Insomma un grande stimolo ad approfondire il poco che so delle nihonto. Grande esperienza! Grazie!
  4. Yahln

    presentazione

    Ciao a tutti. Seguo il forum da un po' di tempo, ma, non avendo mai avuto intenzione di scrivere, non avevo ritenuto di presentarmi. La partecipazione all'evento di Novara di questi giorni mi ha indotto a scrivere per ringraziare (piu' specificamente nell'apposito topic) per la magnifica organizzazione.

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante