Jump to content

idk

Membri
  • Content Count

    59
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

0 Neutral

About idk

  • Rank

Profile Information

  • Sesso
    Donna
  • Provenienza
    Novara
  • Interessi
    Iaido, Iaido e... Iaido.
    Poi vediamo anche humm... Iaido! E... Ho già detto Iaido?
  1. Per prendere Hakama e Keikogi, quali misure servono? Per esempio, circonferenza del bacino e delle anche... larghezza delle spalle...? L'Hakama è per Iaido :)
  2. No no :) In Dojo lo uso, ma non ho un obi mio... non so perché, ma per adesso me lo presta il maestro! Magari è perché sono imbranata, chissà
  3. idk

    Una domanda insolita?

    No, mi serve solo qualcosa con i Kanji perché una gramatica ce l'ho già, ma è misera di vocaboli...
  4. idk

    Una domanda insolita?

    Ah, altra domanda! C'è un modo per cancellare le discussioni, qui sul Forum?
  5. Forse sto per fare una domanda un po' insolita, in ogni caso penso che la curiosità sia un pregio. (La curiosità è un pregio, la connessione che mi sbatte fuori e devo riscrivere tutto NO.) In breve: un po' per dovere, un po' per piacere, mi tocca studiare Giapponese. Per dovere perché in rare occasioni, che poi a dire la verità così rare non sono, arrivano dei Maestri dal Giappone e avere una persona in più nel Dojo che possa parlare potrebbe rivelarsi di grande aiuto. Per piacere perché amo studiare, in particolare le lingue. Mi piace perché studiando la lingua poco a poco si comprendono gli stili di vita e la cultura locale. Insomma, la domanda è questa: avete testi per imparare i Kanji da consigliarmi? Non ho bisogno di grammatica o di vocabolari... solo qualcosa per imparare a leggere e scrivere i Kanji.
  6. Aaaaah! Allora, il titolo era "SAMURAI" mi sembra... e lo aveva preso quando a Novara c'è stata la gara di Kendo, quindi non so se si trova nelle librerie
  7. E' lo stesso della foto, quello di cui si parlava
  8. Ho un dubbio esistenziale... si può salire su un pullman con uno Iaito da pratica?
  9. Ci credo che la ricerca di un Dojo di Iaido sia cosa ardua... però fortunatamente nella mia città ce ne sono parecchi di corsi di Iaido, almeno... 3 Dojo! Un vero paradiso peccato che io non sia riuscita a conoscere neanche uno di tutti questi "altri" praticanti..
  10. Infatti! E poi Iaido è molto meno popolare... anche sui Social Network, se si cercano foto del Kendo su Instagram se ne trovano circa 32.000 invece di Iaido si è lontanissimi dalle 3000 foto... Ogni volta che vengono dei Maestri Giapponesi, vengono per il Kendo... io di Iaido per ora non ne ho mai visti Una volta è venuta in Dojo una ragazza giapponese Kendoka che proprio non aveva mai sentito parlare dello Iaido...
  11. per caso voi lo sapete? Oggi facevamo scommesse su quanti potessero essere in Italia i praticanti. Secondo me in Italia, circa... 4000 di Iaido e comunque sono mendo di Kendo. Voi che dite? (Se avete fonti certe,tanto meglio)
  12. Anche io l'avevo comprato, ma poi il Maestro ha deciso di darmi da leggere un libricino sulla forgiatura della spada e ho dovuto pensare a quello Poi la scuola... poi altri libri... uff... riuscirò mai a leggerlo?
  13. Interessante! Lo cercavo un libro che parlasse di questo! Grazie
  14. Il mio è decisamente il primo giorno, quando mi sentivo la più piccola del gruppo e non solo per età. L' unica con un Bokken in mano, l' unica che non riusciva nemmeno a stare in piedi, l' unica talmente agitata che solo per l'emozione sudava. Guardavo le cose attorno a me con una curiosità che mai avevo provato prima. E chi non sarebbe stupito nel vedere per la priva volta delle persone vestite in un modo "così strano" (e come altro potevo definirlo, visto che non sapevo neanche che quella cosa si chiamasse Hakama?) brandire delle spade con sicurezza, eleganti e aggraziati? Guardavo loro e mi sembrava tutto eccezionale, come se un posto così non potesse esistere da nessuna parte del mondo, ma solo lì! Eppure per loro quella era la normalità da tanti anni... Poi muovere i primi passi con il Bokken nel mio primo kata, senza sapere cosa stavo facendo e senza sapere perché. Ad oggi, anche se non è passato molto tempo da quel giorno, mi chiedo come abbiano fatto a non ridere tutti! Dovevo sembrare come una ranocchia tremolante e scoordinata, ma dallo sguardo deciso... poi correvo di nuovo in fondo al Dojo e ripetevo fino allo sfinimento, o almeno finchè le gambe non tremavano di nuovo questa volta per la stanchezza. Guardavo il Maestro senza sapere come mi dovevo comportare, senza essere sicura neanche di cosa pensavo al riguardo. Sapevo solo che quell' uomo che passava di fronte a noi correggendoci pazientemente, lo stesso che guidava i movimenti di tutti nel saluto, doveva avere qualcosa di speciale: un professore a scuola lo si odia, un Maestro in un Dojo no. Lo si tratta con un rispetto particolare non imposto, e quel rispetto lo vedevo negli occhi di tutti quando gli rivolgevano la parola. Mah, alla fine della lezione, nel tornare al mondo reale, mi sentivo decisamente strana... come se per due ore fossi stata in un Universo a parte. Sapevo solo che non vedevo l' ora di tornare... E voi? Qual è il ricordo più bello?
×
×
  • Create New...