Vai al contenuto

mirco

Membri
  • Numero di messaggi

    23
  • Registrato dal

  • Ultima visita

Reputazione comunità

0 Neutral

Che riguarda mirco

  • Rango
    appena arrivato

Profile Information

  • Sesso
    Uomo
  • Provenienza
    torino
  1. In base a questo tuo sensato commento ho fatto una piccola ricerca, notando che le Katane di " marina " sono molto più rifinite con dorature, fregi, foderi in pelle di razza ecc...ecc... la mia è molto più "spartana" ho osservato anche che le dragone ( sempre di marina ) sono completamente marroni e non portano le distinzioni azzurro,rosso,giallo ................. secondo voi dovrei cambiare dragona oppure c'è un motivo per queste differenze ....... forse i Rikusentai usavano Katane più adatte all'impiego sul campo e adottavano la simbologia cromatica dell' esercito ???? ......................... inoltre ho visto che l' Hamon si perde a 4 dita verso il bochi diventando una sottile striscia a svanire, questo è normale oppure è il risultato di un tentativo di maldestra politura ?????
  2. E' possibile mauri, oltretutto ho visto guardando le fotografie che le dragone in combattimento spesso non le portavano ( probabilmente erano ingombranti )
  3. Grazie Sandro ....... ho cercato qualche referenza su internet, ma non ho trovato fotografie con questi " noccioli " sulle dragone, però non sembra messo li a caso ????? ne hai visti altri con diversi simboli per caso ?? Non so, la butto lì ....... identificava forse la branca di servizio ( fanteria, artiglieria .... ) oppure era specifico per la polizia ..... in questo caso potrebbe trattarsi di un ufficiale del Tokkeitai ???
  4. Mi dicono amici di un forum di militaria che questo è un simbolo comune alla polizia militare e civile ....... qualche parere ???
  5. Consigli per migliorarla ......
  6. Purtroppo la lama andrebbe polita .....comunque la linea dell' hamon e quasi rettilinea, con qualche " sbavatura "
  7. mirco

    Mi presento

    Ti auguro di trovare quello che cerchi, BENVENUTO !!!
  8. L'uso delle Katane tipo esercito sembrerebbe confermato da diverse fotografie riguardanti i Rikusentai.
  9. mirco

    Saluti a voi

    Voglio ringraziare tutti per L'accoglienza e la disponibilità dimostrata ............. Lui è Hirai il mio Heitai .
  10. mirco

    Buonasera

    Anche da me BENVENUTO !!!
  11. Sono un pessimo fotografo e la lama è opaca purtroppo ....... secondo voi, merita il costo di una lucidatura ? (che mi dicono assai costosa )
  12. Hahahahaha ....... il nostro era un imboscato allora ...... però probabilmente sel'è svignata prima che la colassero a picco visto che la spada è arrivata fino a noi, chissà se c'era una unità Kempei-tai a bordo, visto che la dragona porta il simbolo della polizia militare.
  13. mirco

    Permettete mi presenti

    Benvenuto ............. e auguri !!!
  14. Ringrazio tutti per l'interessamento e le suggestive ipotesi ....... che dire, sono ovviamente molto compiaciuto, sarebbe interessante dirimere una questione ....... la marina se non sbaglio aveva i suoi marchietti particolari (qui non presenti) magari potrebbe trattarsi di un ufficiale dell' esercito in forza alla Yamato ???? .......... e in secondo luogo, sarebbe interessante una disamina sui simboli e tacche presenti sul dorso del codolo ( Nakago ).............. ne sapete qualcosa ??? ne avete già visti ???? grazie !

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante