Jump to content

Leonardo Piccagliani

Membri
  • Content Count

    49
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

0 Neutral

About Leonardo Piccagliani

  • Rank

Profile Information

  • Sesso
    Uomo
  1. Giusto ....deve essere polita. Cordialmente
  2. No, non sei indelicato e fastidioso, solo che aspettavo che fossero pulite per postarle ed aggiornarvi. Le ho portate al sig. Rossi che ha convalidato l'autenticità della firma di Naotane sul Ken con assoluta sicurezza. Ora deve pulire la lama . Anche le altre sono tutte recuperabili perchè , per fortuna, la spazzolatura data è stata leggera e non ha compromesso nulla. Inoltre, e qui chiedo il parere di chi può rispondermi, ho trovato un articolo in cui si parla di una spada di Naotane, conservata al Metropolitan Museum, in cui la lama è stata incisa da un certo Yoshitane, noto e magistrale incisore di lame, che decorò molte delle lame di Naotane. A mio parere, ma posso sbagliare alla grande, la " calligrafia " delle lettere incise sulla spada del Metropolitan è molto simile a quella delle lettere incise sulla mia lama. Posto una foto in cui le metto a confronto, la mia è quella sulla lama sporca.......quindi risalta meno di quella del Met., però il modo di tracciare ed incidere mi pare regga il confronto. La cosa inoltre sarebbe abbastanza logica poichè, appurato che questo Ken è stato richiesto a Naotane da un noto scrittore per farne un dono importante, ci stà che Naotane abbia chiesto a Yoshitane di incidere le frasi sulla lama e rende ragione anche della bellezza della Saya.
  3. Gent.mi, allego 2 foto di una mei che si trova su una lama che verrà battuta in asta a Londra ( l'ho vista per caso girovagando sul sito Chesswik ). Qualcuno riesce a leggere quanto c'è scritto ? Grazie Leonardo
  4. Grazie, vedo che la regolarità dell'Hamon non pregiudica la qualità della lama...anzi..
  5. Volevo rispondere grazie ed invece ho copiato il suo messaggio.....due volte.....come fatto non so.!!!
  6. Ok , quindi la patina va rispettata solamente nel codolo......?
  7. Gent.mo, grazie della spiegazione...il termine "profilo a scatola" direi che interpreta molto bene questo disegno di Hamon. Quindi, ne deduco, la spada è originale ?? Per inciso...io avevo due zii di cognome Marinelli...uno a Cantù, concessionario FIAt, l'altro a Modena , Capostazione... Nulla a che fare con Lei ?
  8. Un'altra cosa che mi è poco chiara è quella della patina. Giustamente dite che la patina è fondamentale per valutare una spada. Il concetto che io ho di patina è quello di una ossidazione del metallo che si forma nel tempo.....tipica quella delle monete antiche . Ora se la spada viene pulita con pietre abrasive di varia grana.....come può mantenere la sua patina ? penso che la pulitura, pur eseguita con la massima maestria, elimina la patina.....o sbaglio ??
  9. Capisco, quindi un disegno dell'Hamon molto regolare di per sè non indica una replica.... L'immagine forse più indicativa è quella della punta dove si intravede anche il disegno a legno della "pelle" della lama ? o sbaglio ? Questa lama è stata venduta ad un'asta e veniva indicata come lama del XVI sec...... già che ho letto che anche i principali musei italiani hanno subito fregature sulle lame giapponesi, ho pensato che anche un'asta, magari in buona fede, può cadere nell'inganno.. Sicuramente l'esperienza di averne tra le mani varie, sicuramente autentiche, può far ben capire le differenze.
  10. Innanzitutto i miei migliori auguri a tutti gli iscritti. Cercando di capire e studiando il contenuto delle varie discussioni mi ha molto interessato l'argomento Hamon.... In rete ho trovato varie immagini, ma una mi ha particolarmente colpito per la regolarità del disegno.... un Hamon con andamento, a mio parere, estremamente regolare che mi ha sollevato vari dubbi...la lama viene dichiarata essere del XVI secolo...ma è possibile una regolarità del genere ? sembra quasi disegnato.... Posto l'immagine trovata. Un disegno così regolare è un pregio o un campanello di allarme ?? Nell'immagine della punta sembra originale, ma è la regolarità del suo andamento ondulatorio che mi solleva perplessità..... Grazie ( scusate la mia ancora profonda ignoranza che può indurmi a far domande stupide o banali ) P.S. il medesimo quesito l'avevo anche inserito in calce alla mia precedente discussione......poi ho capito che non c'entrava nulla.....scusate,
  11. Gent.mo sig. Venier, La ringrazio...sono debitore di nuovi apprendimenti...sinceramente grazie
×
×
  • Create New...