Vai al contenuto
Accedi per seguirlo  
Massimo Rossi

Elezioni rinnovo C.D. I.N.T.K. 22 febbraio 2014

Messaggi consigliati

Resoconto dell' Assemblea INTK 22 febbraio 2014

 

Ore 11:00

 

Presenti: Andrea Saratti, Stefano Verrina, Corrado D'Agostini, Giorgio Movilli, Marco Pingitore, Detlef Uedelhoven, Manuel Coden, Francesco Marinelli, Gianfranco Castelli, Vincenzo Caruso, Massimo Vaiani, Gianluca Venier, Massimo Rossi, Adriano Betti.

 

presenti per delega: Alberto Roatti, Stefano Paganotto, Antonino Lentini, Tommaso Toschi, Paolo Freddi, Guido Pelloni, Giorgio Vecchiet.

 

Vengono nominati Presidente dell' Assemblea Giorgio Movilli e Segretario dell' Assemblea Corrado D'Agostini

 

Il Segretario Massimo Rossi illustra il bilancio dell'associazione (allegato)

Il Presidente Saratti illustra l'attività culturale e sociale dell'associazione nel periodo 2012 e 2013, tra cui spicca la mostra nel Palazzo del Broletto a Novara e la mostra al Palazzo Comunale di Scarperia.

Viene letto in dettaglio il bilancio 2012 e 2013. Il Presidente propone l'approvazione del rendiconto che viene approvato all'unanimità.

Il Presidente illustra lo stato dei lavori riguardo la prossima pubblicazione INTK, ovvero il libro sulle spade giapponesi in Italia. L'impianto editoriale e la redazione del testo sono in fase avanzata e si sta iniziando una prima correzione delle bozze. Si progettano due tipologie tipografiche: brossura e cartonato con scatola in edizione limitata. Si discute sul tipo di copertina da utilizzare ed il Presidente illustra le motivazioni delle scelte editoriali fin qui operate.

Il Segretario rileva la stima, a livello internazionale, di cui gode l'attività culturale promossa dall' Associazione.

Il Segretario fa notare che, per il 2015, sarà necessario apportare un piccolo ritocco alla quota associativa.

Gianfranco Castelli chiede come mai ci sia stata una diminuzione nel numero dei soci.

Stefano Verrina ritiene che le polemiche suscitate nel forum INTK da parte di membri non sempre qualificati hanno creato malumori e defezioni.

Gianluca Venier rileva, a proposito delle discussioni sul forum, il difficile equilibrio tra libertà e censura.

Stefano Verrina sostiene che la INTK non debba assumersi la globale responsabilità del forum, gestendo solo alcune pagine riservate.

Gianluca Venier propone una regolamentazione interna del forum.

Si rileva il caso di alcuni ex soci che hanno ancora accessi privilegiati all'area soci del forum.

Si discute sulla opportunità di dedicare sul forum uno spazio per le inserzioni di vendita.

Gianfranco Castelli rileva la differenza tra il commerciante ed il collezionista che rivende le lame che non sono più di suo interesse.

Il Presidente ricorda la necessità di rispettare i dettami legislativi in merito.

Si sviluppa un'ampia ed articolata discussione.

Conclusa la discussione si procede alle votazioni per l'elezione alle cariche sociali.

L'Assemblea decide di procedere con voto palese, per alzata di mano.

 

Presidente: Andrea Saratti, all'unanimità con sua astensione.

Vicepresidente: Stefano Verrina, all'unanimità

Segretario: Massimo Rossi, all'unanimità

Consigliere: Simone Di Franco, all'unanimità

Consigliere: Vittorio Donanzan, all'unanimità

Consigliere: Giorgio Movilli, all'unanimità con sua astensione

Consigliere e Revisore dei conti: Gianluca Venier, all'unanimità con sua astensione.

 

Alle 12:30 l'Assemblea viene sciolta.

 

Alle 12:45 si tiene un Consiglio direttivo, alla presenza dei soli eletti.

 

Stefano Verrina discute sull'opportunità di pianificare un nuovo programma didattico di livello elementare per fondare solide basi di studio per i meno esperti.

Tra i temi proposti: incontri per lo studio dei kanji, realizzazione di dispense con le nozioni base delle gokaden, kantei disciplinati in modo da verificare realmente le capacità individuali.

Tutti questi incontri potrebbero prevedere un piccolo esame finale con diploma che attesti il livello raggiunto.

 

Per quanto riguarda gli incontri di studio, specialmente quelli con DeFeo, occorre disciplinare assolutamente la consuetudine di portare a far vedere le lame personali o i propri ultimi acquisti. Nella giornata dedicata allo studio non sono ammesse lame personali da far vedere, a parte casi rari e di particolare interesse per lo studio stesso.

Si stabiliranno i tempi ed i modi per permettere a tutti coloro che lo desiderino di far esaminare le loro lame da DeFeo o dagli esperti dell'Associazione.

Si discute sull'opportunità di stabilire una sorta di 'codice etico' per quanto riguarda le discussioni sul forum, allo scopo di evitare gli interventi con scopi esplicitamente diffamatori e/o offensivi, soprattutto se l'argomento esula addirittura dai temi affrontati sul forum.

Si cita come esempio il recente caso che ha implicato un venditore di lame da pratica.

 

Si parla di come si potrebbe riaprire il 'Mercato di Edo'.

Gianluca Venier propone che la sezione per le inserzioni abbia regole precise per garantire la massima trasparenza: che sia riservata ai soci (sia venditori che acquirenti), che sia stabilito un limite massimo (mensile/annuale) di oggetti inseribile per ciascun socio, che le informazioni sugli oggetti siano leggibili a tutti, come anche i prezzi di vendita, eliminando le trattative tramite messaggi privati. Le inserzioni di vendita potranno diventare fonte di dibattito ed approfondimento.

Gli oggetti messi in vendita devono essere coerenti con i temi affrontati dal forum quindi non potranno essere inserite: repliche cinesi, lame da pratica, oggetti talmente malridotti da non poter essere compresi dalle sole foto, etc.

I moderatori dovranno vigilare che le inserzioni ottemperino al regolamento e che il linguaggio tenuto nelle eventuali discussioni annesse resti 'politically correct'.

Maggiori dettagli si discuteranno più ampliamente anche con i soci frequentatori del forum.

 

Alle 13:30 il Consiglio direttivo si scioglie.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, Registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

Caricamento
Accedi per seguirlo  

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante