Vai al contenuto
Accedi per seguirlo  
NecroManu

[recensione] Ryuichi Sakamoto + Alva Noto

Messaggi consigliati

Ragazzi devo essere sincero, sono talmente felice che non so neanche da che parte cominciare, quindi partirò dall'inizio, facendo un banalissimo resoconto del concerto :gocciolone:

 

Prima di tutto, una piccola premessa: questo è il tour in cui Ryuichi e Alva presentano il loro ultimo (capo)lavoro, frutto della collaborazione tra il mitico giapponese e il virtuoso elettronico (non elettricista :hehe: ) tedesco.

Si parte con 10 minuti di ritardo,ritardo che si è fatto ampiamente ripagare durante il concerto :)

Appaiono Ryuichi e Alva, e subito Ryuichi inizia un'improvvisazione sulle corde del piano, poco più che un'intro al concerto vero e proprio, ma che serviva comunque a fare entrare il pubblico nell'atmosfera.

 

Parte la prima canzone, e da subito si capisce l'aria che tira: si accende alle spalle dei due un lungo megaschermo dove appare, sotto forma di effetti digitali, la musica dei due; inutile dire che l risultato è un qualcosa di unico.

 

DSC00505_mod.jpg

(perdonate la qualità pessima della foto, ma da cellulare e con l'ambiente scurissimo questo è il massimo che vi posso offrire :laugh: )

 

La musica è intima, minimalista, oserei dire "giapponese" e, perchè no, molto zen.

Ryuichi e Alva sembrano cozzare contro un mondo dove chi urla più forte è più bravo, proponendo una musica che non ha niente di segreto e mistico da capire, se non la semplice bellezza nell'ascoltarla e nel contemplarla (Perchè anche la parte visiva, in questo concerto, ha avuto una parte molto importante).

 

L'ora e mezza del concerto fila liscia fino alla chiusura magica con Forbidden Colors rifatta per l'occasione: con buona pace di Alva Noto, che non ha messo mano nella composizione della stessa, questa è stata la parte più emozionante di tutto il concerto :gocciolone: (nonostante, intendiamoci, TUTTO il concerto mi abbia emozionato).

 

 

Che dire se non: non sapete cosa vi siete persi ... Dario conferma :hehe:

 

Piccola chicca: per chi si volesse gustare un pò dell'atmosfera che si respirava, ecco a voi la registrazione in .amr, rippata col mio povero cellulare, di Forbidden Colors! (Si apre con QuickTime)

Ryuichi_Sakamoto___Forbidden_Colors.zip

Modificato: da NecroManu

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

e si ragazzi.......confermo!! :ok:


....se il tuo cuore è forte....anche la tua spada sarà forte.....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ke ne dite di questi 2 capolavori :cool::arigatou::arigatou:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ughen non è david bowie, ma david sylvian :)


....se il tuo cuore è forte....anche la tua spada sarà forte.....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

questa nn è la versione cantata ma quella modificata insieme a Bowie :gocciolone:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

dici??bah...mai sentito di una collaborazione con bowie....però non insisto :) ne ha fatte una marea di versioni.....la peggio di tutte fu quella dal vivo l'anno scorso con fennez..... :gocciolone:


....se il tuo cuore è forte....anche la tua spada sarà forte.....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

hello!

 

My name is Nishino.

 

I am Japanese who lives in Japan.

 

Do you have Ryuichi Sakamoto live sound source?

I have a lot of live sound sources.

 

Jazz festival of 1978.12.31 all nights

 

1981.11.9 Kyoto Kaikan annex hall(B-2 UNITS)

 

1982.7.4 Nagasaki Isahaya lyceum(B-2 UNITS)

 

1982.11.27 Fukuoka Gacou university(B-2 UNITS)

 

1984.10.7 cosmopolis Kobe(LIVE FANTASY)

 

1985.11.23 Shinjuku Endo commemoration hall(Espelant)

 

1986.4.21 Osaka Kousei Nenkin Hall(Mediabahn)

 

1986.4.22 Osaka Kousei Nenkin Hall(Mediabahn)

 

1986.4.23 the first hall in Kyoto Kaikan(Mediabahn)

 

1986.4.25 Kobe cultural large hall(Mediabahn)

 

1986.4.29 Shibuya Public Hall(Mediabahn)

 

1986.5.7 Shizuoka citizens lyceum(Mediabahn)

 

1986.5.10 Chiba Prefecture lyceum(Mediabahn)

 

1986.5.28 Niigata inhabitants of the prefecture hall(Media bahn)

 

1986.5.29 Nagano Prefectural Culture Hall(Mediabahn)

 

 

2005.July.26 Zepp Tokyo

 

2005.12.10 Tokyo Bunkamura Orchard Hall

 

22.Dec and 2005 Tokyo International Forum

 

2005-10-13 paris, la cigale

 

2005.10.22 Roma

 

2006-06-20 Muziekgebouw aan 't IJ - Amsterdam

 

2006.10.22 Yamaguchi information art central studio A insen

 

2006.10.28 Shibuya CC lemon hall insen

 

2006.10.31 Tokyo International Forum insen

etc.etc.

 

Please teach me your LIVE sound source.

 

micmicmicmic@hotmail.co.jp

 

This is HP of my sound source and the list of Movie.

http://music.geocities.jp/ymotrade/

It is a Japanese site. I'm sorry.

 

Automatic translation URL(English)

http://www.excite.co.jp/world/english/web/...EN&wb_dis=2

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora
Accedi per seguirlo  

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante