Vai al contenuto

raffa

Socio INTK
  • Numero di messaggi

    100
  • Registrato dal

  • Ultima visita

Reputazione comunità

0 Neutral

Che riguarda raffa

  • Rango

Profile Information

  • Sesso
    Uomo
  • Provenienza
    Veneto

Ospiti recenti del profilo

Il blocco recente degli ospiti è disabilitato e non viene visualizzato dagli altri utenti.

  1. raffa

    Mi presento

    Ciao Giulio , Grazie per il tuo sincero racconto. Io devo dire la verità, ti capisco. Io ad esempio la prima katana l’ho presa un po’ come te. La mia prima spada è stata un acquisto abbastanza a colpo di fulmine, preceduto, fin da bambino, da anni di passione per la storia, i manga , le arti marziali, le armi bianche, i samurai, il Giappone ecc ecc. Fin da bambino volevo una katana e quel sogno l’ho più che realizzato. Credo che ci possano essere diverse vie…e molte di queste possono portare al monte Fuji. Devo dire che mi sono avvicinato ai libri successivamente. Molti qui nel forum, con molta più esperienza, conoscenza e consapevolezza di me , ti suggerirebbero di leggere molti libri prima dell’acquisto, ma devo dire che pure io mi sono approcciato in maniera diversa. Questo approccio di studio profondo, prima dell’acquisto è anche per aiutare e un po’ guidare le persone nella scelta, anche perché, visto i costi, non parliamo di prendere due patine al bar. La mia prima lama è stata una gunto(poi rivelatasi gendaito), ma devo dire che forse, anzi molto probabilmente, è stato quell’acquisto che mi ha portato nel tempo ad avere sempre una maggior passione, curiosità…fino ad un vero proprio amore, quasi ossessivo, verso le nihonto e il suo mondo, accessori compresi. Io ,ad esempio, prima di leggere libri ho visto dal vero e guardato in internet(cosa che ancora faccio) moltissime lame, anche senza troppa conoscenza. Poi piano piano mi sono accorto di quanto complesso sia questo mondo e di quanto se uno vuole, non finisce mai di imparare. Da quella lama col tempo ne sono arrivate altre, ma ti posso dire che tutte le lame che ho le guardo con lo stesso rispetto, affezione e amore. Alla più scarsa sono affezionato come alla più bella. Pure io credo che l’arte sia qualcosa che a volte va oltre le regole. Ho preso dipinti nel mondo, pagati anche molto molto poco che onestamente non reputo meno belli, ne scambierei con moltissime opere famose, se non fosse per il valore economico intrinseco che ,con una vendita, mi farebbe cambiare la vita radicalmente J. Poi però a differenza di un dipinto, col tempo per le nihonto si iniziano ad apprezzare dettagli artistici e costruttivi, le varie caratteristiche, si inizia a capirne sempre un pochino di più la qualità costruttiva e via dicendo, iniziando a capire e riuscendo a vedere livelli di qualità di lame e forgiatura differenti. Quindi piano piano l’occhio inizia a riconoscere le lame di alto livello, che esempio Aoi chiama masterpiece. Ad esempio guardando moltissime lame Masterpiece( che sono anche le più care) ho iniziato a percepire le differenze e le caratteristiche peculiari ed ho iniziato a guardare altre lame con altri occhi. Amo guardare le lame masterpiece sul sito di Aoi perchè ha foto molto dettagliate di alta qualità. Molte volte guardo la lama in se, e non mi soffermo su chi l’ha fatta. Un’opera d’arte o quello che ti piace, per me, dovrebbe essere bella a prescindere dal nome. Van gogh è morto povero. Poi il livello di studio , se uno vuole (e secondo me non per forza) va sempre più profondo e si arriva a riconoscere i vari forgiatori , fino a poter partecipare attivamente ad un kantei (non è il mio caso). Qui nel forum vedrai persone che sapranno identificare le lame, solo dalle varie caratteristiche. Io ad esempio sono ancora molto indietro, su questo, ma sui nomi nello specifico non so quanto andrò avanti. Diverso è per le scuole e i loro stili, il periodo storico, le caratteristiche ecc. Questo personalmente è quello che mi interessa di più. Da quanto ho capito, però, presumo che tu abbia già preso una lama di un certo valore. Quindi buon per te se ne hai avuto la possibilità. Presuma sarà anche bella. Quindi mi raccomando posta delle belle foto. Ti auguro che la passione cresca e si alimenti, trovando la tua via, che forse non può essere uguale per tutti e che quindi ci rivedremo qui sul forum o ad un incontro Intk o sulla via per il monte Fuji. Scusate il lungo sermone personale.
  2. raffa

    Mi presento

    Grande Giulio, Benvenuto. Una curiosità, hai detto che da poco ti sei avvicinato al mondo delle spade. Su che base hai fatta la scelta della tua spada dal Giappone? Periodo, forma , consiglio,ecc ? Ti chiedo, visto che hai detto che sei nuovo . E quindi è stata scelta a colpo di fulmine? :))
  3. Ho avuto il piacere di leggere questo libro. E' il primo libro che consiglieri a qualcuno che si affaccia al mondo della spada giapponese in quanto prende diversi aspetti, tra i quali quelli storici e contestualizza l'argomento e le spade in maniera facile e chiara, dalla costruzione ai dettagli. Il mio primo libro fu il nagayama e devo dire che è stato un po' un trauma. Molto difficile come primo approccio e molto tecnico. Secondo me va bene dopo che si ha già una cultura di base sul argomento.
  4. uauuu Francesco che lavorone!!!! Complimenti!!! e coraggioso!!! hai sfidato la maledizione 😉
  5. uauau che meraviglia, Grazie Davide per la condivisione!!! lontani ma vicini...
  6. raffa

    Shinsengumi

    ma sei serio Massimo?
  7. raffa

    Info su lavorazione tsuba

    Questa invece credo sia una copia con tratti simili , foto dal web,
  8. raffa

    Info su lavorazione tsuba

    ma come ?? tu non ci parli ?? cavolo oltre che ad apprezzarli con gli occhi , io ci parlo pure!!! come con le mie lame!!! :))))) , una conversazione un po' unilaterale però :). Il lockdown ha poi peggiorato la mia situazione :). Comunque la mia compagna a volte mi chiede cosa ci trovo nel guardarle cosi spesso queste cose :((((( Allego la foto della mia.
  9. raffa

    Info su lavorazione tsuba

    parlavo con un tosugu, visto che io ne ho una simile. Non sono cascate, ma vento. Magari vedo di postare anche la mia
  10. raffa

    "nuovo libro"

    bhe davide allora direi che ti candidi come volontario per tradurre le mei ;))))) Che fascino quel Libro!!
  11. Bella iniziativa , io ci sono sempre che da dove mi trovo regga la connessione !!!
  12. davide ma per curiosità, tu le registri dicendo che cosa?? che le hai trovate nel fiume?? per capire, non credo che puoi dire che te l'ha regalata una famiglia in Giappone, altrimenti mi verrebbe da pensare che poi ti chiedano chi sono. Se mi puoi spiegare un po' questo aspetto lo trovo interessante e mi incuriosisce. Come funziona li ?
  13. aaah non avrei mai detto di questa situazione in Giappone. Ho conosciuto svariati giapponesi nel mondo e forse ho conosciuto io tutti quelli che sapevano di cosa si parlasse :((((( :((((

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante