Vai al contenuto

Francesco Marinelli

Socio INTK
  • Numero di messaggi

    2672
  • Registrato dal

  • Ultima visita

Reputazione comunità

0 Neutral

Che riguarda Francesco Marinelli

  • Rango
    Keiji
  • Compleanno 06/10/1989

Profile Information

  • Sesso
    Uomo
  • Provenienza
    Italia, Prato
  • Interessi
    Amante della storia giapponese e della nihontō, mi diletto nel restauro.
    Pratico Sogo Budo, lo studio composito delle antiche discipline di combattimento giapponesi, in particolare Tenshin Shōden Katori Shintō-ryū, presso il dojo freeBudo a Prato.
    Sono qui imparare!

Ospiti recenti del profilo

45433 lo hanno visualizzato
  1. @Enrico Ferrarese lo davo per scontato, grazie per le tue parole 🙂 @G.Luca Venier sono ancora in fase di revisione, ho voluto stamparne una prima copia di "bozza" per rendermi meglio conto di come stava prendendo forma e vedere l'impaginazione, la quale non mi soddisfaceva e ho provveduto a sistemarla. Ora che mi ci hai fatto ripensare ho rivisto le foto della cartina in questione, se vuoi sentiamoci in privato in questi giorni, potrebbe essere interessante dedicarle un'appendice.
  2. Grazie a tutti, mi sto appuntando i nomi e prima di mandare in stampa vi scriverò @Renato Martinetti 😉
  3. Mi segno tutto e cercherò di tornare quanto prima con maggiori dettagli. Grazie ancora per l'interesse
  4. Con piacere invitiamo tutti gli amici che ci seguono e i soci della ns. associazione a partecipare alla seconda conferenza on-line di I.N.T.K. L'evento si terrà Sabato 30 Gennaio dalle ore 15.00, è gratuito e aperto a tutti. Gli argomenti trattati saranno: - ”Lo studio della Tōken: come usare i testi e le fonti documentali”. A cura di Gianluca Venier. - "La sala del tesoro dell'Ōyamazumi Jinja (大山祇神社) - la più importante raccolta di armi antiche di tutto il Giappone". A cura di Francesco Marinelli. Verrà trasmessa sempre tramite Google Meet, la piattaforma di Google, a questo link: http://meet.google.com/bgy-ajey-njh Per partecipare basterà accedere al link sopra riportato dalle ore 14.45 alle 15.00 e provvederemo ad accettare le vs. richieste. Per facilitare la gestione degli accessi, non garantiti a conferenza iniziata, chiediamo a chi fosse interessato di inviarmi il suo indirizzo mail via messaggio privato qui sul Forum, così potrò invitarvi all’evento e potrete entrarvi autonomamente. Ci vediamo presto, se pur virtualmente!
  5. Francesco Marinelli

    Mi presento

    Ciao Giulio e benvenuto anche da parte mia, non esser timoroso a far domande o riaprire vecchi topic.
  6. Grazie a tutti per il supporto e le parole gentili, vi terrò aggiornati Onestamente ha richiesto decisamente più lavoro del previsto, ma grazie al fatto che ho potuto lavorare in smartworking e risparmiarmi decine di ore di auto, ho trovato giusto investire il tempo per riprendere seriamente quanto avevo iniziato nel 2016!
  7. Mi fa piacere presentare agli amici del forum il mio studio su Muramasa. Il tutto è nato con l'intenzione di "farmi chiarezza", quindi ordinando e traducendo il tanto materiale trovato in anni di ricerche su questa scuola. Considerando il fatto che non ne esiste una "monografia", ho pensato che potesse essere interessante anche per altri appassionati... così ho deciso di realizzare il presente lavoro critico storico-artistico. È un testo con contenuti tecnici in cui sono riportate le nozioni per una corretta osservazione, partendo dalla contestualizzazione storica e geografica, continuando con le caratteristiche tecniche delle lame, esempi significativi datati, samurai ai quali sono appartenute, influenze stilistiche, le leggende legate alle "lame maledette" e vari approfondimenti. Per questo motivo ho voluto inserire Appendici con molte immagini di esempi genuini, così da dare ai lettori un’ampia panoramica per agevolare i loro esami e comparazioni. Resta inteso che l’acquisto dei volumi originali è vivamente consigliato. Mi auguro che possa essere utile agli appassionati, collezionisti, ma anche ai semplici curiosi che si vorranno addentrare di questo fantastico mondo della tōken bijutsu “lama d’arte giapponese” nelle opere della scuola Muramasa. Chiaramente non ha la pretesa di essere un libro "da grande distribuzione" sia per l'argomento trattato, la base di studio della tōken indispensabile per coglierne le varie sfumature e anche per il fatto che è la prima volta che mi cimento in qualcosa del genere, ma è un mio personale studio con la speranza che possa aiutare nella comprensione e ricerca il lettore. La qualità della carta e della stampa che utilizzerò (vedi foto) sono il miglior rapporto qualità/prezzo considerando il numero delle copie e che sarà fatto come "privato", nel senso che se interessati potrete in futuro contattarmi e vi farò avere la copia. Non vi nascosto che mi piacerebbe presentarlo ad un prossimo incontro e allo stesso tempo mostrarvi una Muramasa. Vedremo come le cose si evolveranno, siamo fiduciosi! Devo lavorarci ancora un po', sotto vi riporto un'anteprima. Sperando di fare cosa gradita vi terrò aggiornati sugli sviluppi, grazie a tutti
  8. Rimanendo dentro il forum, qui le foto che le scattai qualche anno fa 🙂 Purtroppo Beta molte trasposizioni delle firme che ci riporti non sono corrette.. onestamente non vedo l'utilità di inserire questo elenco nel topic.
  9. Ho trovato una buona foto della Musashi Masamune, mi rendo conto che non sia assolutamente come averla in mano, ma ci dovremo accontentare
  10. BIZEN KAJI – Spadai della Provincia e della Tradizione Bizen Prefazione a cura di Stefano Verrina Questo è un manuale Kanshō, cioè un esame critico storico-artistico, sui BIZEN KAJI – Spadai della Provincia e della Tradizione Bizen. La redazione di questo testo non sarebbe stata possibile senza la gentile traduzione dei testi giapponesi ad opera di Eriko Terasawa mia Co-autrice che per un anno ha lavorato a questo progetto, mentre la ricerca delle molte fonti e stata effettuata da me e Alberto Roatti, sino alla sua scomparsa, lʼimpostazione fu già tracciata molti anni fa ed è stato doveroso per me terminare il lungo lavoro da noi fatto in molti anni di studio. Ringrazio ancora Eriko per il lavoro d'impaginazione e grafica al computer. Tutti i dati qui riportati attingono alla migliore bibliografia disponibile in lingue giapponese ma con inevitabili semplificazioni: di eventuali omissioni importanti ne è responsabile il solo curatore. In questo libro di ben 200 pagine vengono analizzati i più importanti spadai (Toko) delle varie scuole che hanno formato la Tradizione Bizen. Sono i più importanti e grazie alle foto e agli approfondimenti si possono apprezzare le varie differenze, anche se lievi, comparando le immagini che sono a corredo di ogni artista. Nel libro vengono spiegate le differenze fra i vari artisti, l’evoluzione durante i diversi momenti storici per il periodo che va dal 1100 alla fine del 1500. E’ chiaramente un libro con contenuti molto tecnici, ma per chi è appassionato e vuole studiare la Nihonto è fondamentale la conoscenza delle cinque Tradizioni (Gokaden): Yamato, Yamashiro, Bizen, Soshu e Mino, che praticamente erano le tradizioni a cui si ispirarono tutti gli spadai sino al 1600. Poi dopo la battaglia di Sekigahara, con l’avvento dei Tokugawa e la pace che ne seguì, lo sviluppo della spada cambiò moltissimo perché nacquero molte altre Nuove Scuole, che se pur inizialmente si ispiravano alla tradizione, nulla avevano in comune con essa e quindi scuole che non sono inquadrabili nelle 5 Gokaden. Il libro ha molte foto per meglio vedere e comparare le varie caratteristiche della scuola. Sono riportate anche delle foto macro di alcuni particolari che permettono di vedere molto bene le peculiari caratteristiche tipiche della tradizione Bizen. Per queste il merito va al noto togishi (politore) Usuki Yoshihiko, che ci ha concesso l’uso di queste immagini. Un esempio dei contenuti si può vedere nella seguente presentazione: Libro-Bizen-presentazione.pdf Questo libro fa parte di una raccolta a cura dell’autore, esistono anche gli studi riguardo la tradizione Yamato e Yamashiro, speriamo che presto si aggiungano la Soshu (in lavorazione) e la Mino. Come ho già detto è un volume molto tecnico per appassionati di spada, ma una lettura molto preziosa perché permette a tutti di accedere a delle conoscenze che esistevano in buona parte solo in lingua giapponese. Per avere maggiori informazioni sulla possibilità di acquistare il libro bisogna rivolgersi all’autore Stefano Verrina: stefano.verrina@fastwebnet.it
  11. Ciao Renato, sì per quanto ne so è stampato in Italia, un lavoro davvero di gran qualità. Viene chiaramente spedito in tutto il mondo..sopra ho riportato il sito. Dove ha visto che viene spedito solo in America? Massimo e altri amici lo hanno, nel caso deve essere un errore 😅
  12. Sembra portare la firma: Sōshū-jū Akihiro (相州住秋廣) – Ōan san (応安三, “Ōan 3 [1370]”)
  13. Ciao Mav82, lo hanno diversi amici e recentemente lo ha preso anche Massimo Rossi, so che sono rimasti tutti estremamente soddisfatti dell'acquisto. Io ho avuto la possibilità di svogliarlo, le immagini sono davvero di gran qualità! Appena ho la possibilità ho intenzione di acquistarlo anch'io. Nel caso ti consiglio di prenderlo direttamente dal sito dell'autore Dmitry Pechalov, sul quale potrai leggere anche diverse recensioni al riguardo: http://www.nihonto-museum.com/book Dmitry è uno studioso serio e collezionista di alto livello, in questi giorni Betadine ha condiviso qui sul forum il suo articolo su Nagamitsu. Infine anche anche quì potrai leggere molti commenti positivi su questo grande libro, in tutti i sensi : https://www.militaria.co.za/nmb/topic/29185-soshu-den-masterpieces-book/
  14. Ciao Mav82, intendevo che come han fatto per le lame che hanno fatto uscire una nuova edizione (se pur non mi sembra molto diversa nei contenuti dalla vecchia), sarebbe auspicabile che possano farne una più completa sulle tsuba (con più opere, con schede tecniche più complete, foto in scala 1:1, ecc). Questo il volume "attuale" al quale penso che ti riferisci

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante