Vai al contenuto

Francesco Marinelli

Socio INTK
  • Numero di messaggi

    2732
  • Registrato dal

  • Ultima visita

Reputazione comunità

0 Neutral

Che riguarda Francesco Marinelli

  • Rango
    Keiji
  • Compleanno 06/10/1989

Profile Information

  • Sesso
    Uomo
  • Provenienza
    Italia, Prato
  • Interessi
    Amante della storia giapponese e della nihontō, mi diletto nel restauro.
    Pratico Sogo Budo, lo studio composito delle antiche discipline di combattimento giapponesi, in particolare Tenshin Shōden Katori Shintō-ryū, presso il dojo freeBudo a Prato.
    Sono qui per imparare!

Ospiti recenti del profilo

46879 lo hanno visualizzato
  1. Ciao Luka, la sezione dedicata alle presentazione sarebbe un'altra, se hai voglia potresti scrivere qualcosa in più su di te, ci sono vari membri del forum svizzeri. 🙂 (Questa discussione la sposto sotto "Consigli e discussioni varie"). Venendo a noi.. da queste foto non si puo' dire molto, servirebbero di migliori e col codolo della stessa lama. Leggendo il torokusho e quanto inciso sulla lama (come horimono - pratica comune sui kogatana), si riporta: "Bitchū (no) kami Sukekuni" (備中守助国). Dai libri il più vicino potrebbe essere lui: SUKEKUNI (助国), Kyōwa (享和, 1801-1804), Iyo – “Sukekuni” (助国), real name Okamoto Jirōkurō (岡本次郎九郎), student of Satsuma Masayoshi (正幸) Iyo però si trova nella provincia di Ehime, a un 200 Km da Bitchū. Difficile dire di più, mi spiace. A differenza esiste un Sukemasa del tardo 1200 residente in Bitchū. *** Sarebbe interessante capire cosa fa collocare questa lama nel 1300 e perchè si ritiene essere un wakizashi accorciato.
  2. Finalmente è stata ritrovata una lama (ex) Kokuho presa come bottino di guerra durante la WW2: mumei Norishige. Questo l'articolo completo, buona lettura: https://onedrive.live.com/view.aspx?resid=599A6F2B96D88302!2876&ithint=file%2cdocx&authkey=!AMI8AFhKvmtFzY0 Come vedete dalle foto, e mi è stato confermato da chi ha avuto la possibilità di averla in mano, la lama si presenta in buone condizioni e la ruggine è fortunatamente ferma. La hada è vigorosa, un qualcosa veramente di eccezionale!
  3. Bentrovato Luciano sul forum, non farti problemi a fare domande e aprire nuovi topic!
  4. Francesco Marinelli

    Ciao a tutti

    Benvenuto sul forum anche da parte mia.
  5. Con piacere condividiamo il progetto crowdfunding del Documentario DVD di Yoshikazu Yoshihara: Ichigo-Ichie (一期一会). Yoshikazu era un maestro forgiatore di grandissimo talento e amico di molti membri della nostra associazione. Il progetto non è ancora terminato perché chiaramente è un processo costoso e l’amico di Yoshikazu, Yoshiyuku Tanaka, che sta svolgendo questo lavoro necessita di fondi per finirlo: deve mantenere la promessa fatta. Crediamo sia qualcosa di molto bello ed unico anche perché lo spirito con cui è stato fatto dubitiamo lo si possa trovare in nessun altro video. In questo progetto sicuramente Yoshikazu ha voluto mettere tutto se stesso e tutto quello che ha imparato nella sua vita. Maggiori info (scadenza del crowdfunding domenica 18 Aprile): http://www.intk-token.it/il-documentario-dvd-di-yoshikazu-ichigo-ichie/ Video Trailer del documentario:
  6. KO 孝 – Shimoi Harukichi Il Ronin innamorato di Dante Il 25 del corrente mese saranno celebrati i 700 anni dalla morte di Dante. L’evento offrirà tra l’altro la possibilità agli italiani di mostrare il loro vero documento d’identità: la Lingua, la nostra maggiore Opera d’Arte, che ognuno a nome di tutti può plasmare e difendere, scegliendo e mettendo ogni parola al suo posto. Il Ghibellin Fuggiasco, come lo chiamò un altro poeta entro cui “rugge lo Spirto guerrier”, sarà ricordato negli ambienti più disparati, quindi anche noi cultori della Yamatologia potremo sdebitarci nei suoi confronti senza invadere ambiti che spettano a chi li studia ma focalizzandoci su un suo traduttore dalla vita molto singolare: Shimoi Harukichi (下位春吉), il dantista, poeta guerriero e pioniere del Budo 武道 in Italia. Continua sul sito: http://www.intk-token.it/la-n-b-t-h-k-italiana-saluta-il-dantedi-2021/
  7. Se permettete vorrei cominciare ad approfittare di questo spazio riservato alle Nihontō anche per ricordare e ringraziare persone e circostanze grazie alle quali i legami tra Italia e Giappone sono più profondi di quelli stretti con altri paesi. Inizio rivolgendo il nostro “Rei” più doveroso e sincero verso Antonio e Fosco Maraini perché quest’ultimo non a caso si congratulò con Rossi alla prima mostra organizzata dall’I.N.T.K. Continua sul sito: http://www.intk-token.it/rei-礼-un-inchino-a-maraini/
  8. Molti anni fa insieme a degli amici Budoka definivamo “Utsuri, riflessioni a fil di Spada” gli approfondimenti inerenti alla Via della Spada. Oggi con voi inizio a riflettere sul Bushidō, sul Budō e sullo Yamato Damashii. Il primo giapponese che con me usò quest’ultimo termine fu il mio vecchio Sensei Mamiya Mitsuharu (間宮光治, 1917- 2005) quando lo conobbi nel 1983. Lo pronunziò mentre sguainava la sua famosa coppia di Wakizashi Hiromitsu e Akihiro. Forse non sapeva che conoscevo il termine o forse lo usò con l’intento di spingermi oltre le apparenze sentendo che potevo percepire quello Spirito Invisibile Yukai (幽界) che si cela anche nelle Nihontō. Dedico alla sua memoria le seguenti riflessioni. Continua sul sito: http://www.intk-token.it/vivere-il-bushido-praticando-il-budo/
  9. Nel 2017 costituita l’N.B.T.H.K. Italian Branch, della quale sono presidente, tornai dopo 28 anni a Tōkyō per visitare il Dai Tōken Ichi insieme ai cofondatori Rossi, Venier, Marinelli e l’amico Rovere. Dopo la fiera Kurokawa-San ci invitò gentilmente ad uno dei suoi memorabili ricevimenti presso Sokendo la sua famosa galleria specializzata in Nihontō. Continua sul sito: http://www.intk-token.it/mono-no-aware-物の哀れ/
  10. Nyusatsu kantei è il tentativo di attribuire una lama ad un autore o se non altro ad una scuola. Sia per approfondire l’argomento che per verificare l’autenticità della lama in questione. Oltre a questo le associazioni del settore usano pubblicare sui rispettivi bollettini uno o più oshigata insieme, per saggiare ed aumentare la competenza degli iscritti. La N.B.T.H.K. propone una lama per ogni bollettino, la N.T.H.K. ne mette invece 3 alla volta, e non ci si può sbagliare troppo se si vuole raggiungere un punteggio sufficiente ad entrare in classifica. Come sappiamo sono accettati vari livelli di risposta oltre a quella che ne indica precisamente l’autore. Il Nagayama dedica un capitolo che tratta nel dettaglio terminologia e metodi di kantei. Continua sul sito: http://www.intk-token.it/lo-scopo-del-kantei/
  11. Le basi del Kantei, Nihontō no Kanshō “All’ombra della Spada” – 13 Ottobre 2018, Sesto Fiorentino (FI) http://www.intk-token.it/le-basi-del-kantei-a-cura-di-francesco-de-feo-13-ottobre-2018-sesto-fiorentino-fi/ Lo studio del Nakago, Nihontō no Kanshō “All’ombra della Spada” – 13 e 14 Aprile 2019, Sesto Fiorentino (FI) http://www.intk-token.it/ombradellaspada2019/
  12. Buonasera a tutti gli amici del forum, con piacere comunico che sul nostro sito abbiamo creato la sezione "ALL’OMBRA DELLA SPADA" dove regolarmente stiamo pubblicando gli scritti che Francesco de Feo, Presidente N.B.T.H.K. Italian Branch, ci offre nello Spirito del Bun Bu Ryo Dō (⽂武両道): il percorso che fonde i sentieri dello Studioso e del Guerriero in una sola Via Maestra. http://www.intk-token.it/allombra-della-spada/ Buona lettura
  13. Buonasera a tutti, vi chiedo di pazientare ancora un po', sto cercando di integrare con maggiori informazioni e foto di una lama inedita molto interessante, se tutto va bene dovrei avere un riscontro nel mese di Aprile dal museo di Kuwana (città in cui visse la stessa famiglia Muramasa). Ancora grazie a tutti
  14. Grazie! Ma nel caso potrei anticiparvi qualcosa online, non vorrei togliere tempo prezioso allo studio delle lame da vivo dati "gli arretrati" dell'ultimo periodo Sono sicuro che ci sarà occasione in futuro di fare un evento kansho ad hoc sulla scuola!

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante