Vai al contenuto
Accedi per seguirlo  
eraschobju2

Kata Iaido

Messaggi consigliati

:hiya: Ehi! Ehi! Per tutti gli interessati: ho trovato un sito ganzissimo da cui scaricare 14 brevi filmatini storici in B/N dove un Maestro di Iaido giapponese esegue i kata. E' un vintage per tutti gli appassionati, una vera chicca! :ok:http://www.budoclub.ru/seitei.shtml

Qualcuno conosce per caso il Maestro?


Tooyama ga

Medama utsuru

Tombo kana

 

Montagne remote

riflesse negli occhi delle libellule

 

(Kobayashi Issa)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Molto bello!!! peccato che siano solo i kata della SEITEI.... chissa se si trovano anche quelle delle scuole antiche??? :samurai::samurai::samurai:

Aiuto :wacko: Cosa vuol dire SEITEI e perchè parli di scuole antiche? Non so nulla. Qualcuno può illuminarmi? :arigatou:


Tooyama ga

Medama utsuru

Tombo kana

 

Montagne remote

riflesse negli occhi delle libellule

 

(Kobayashi Issa)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Per quanto riguarda le scuole antiche, di Katori Shinto Ryu se ne trovano abbastanza, anche i kata avanzati e "segreti" della scuola, che in teoria non dovrebbero essere mostrati.. :whistle:

Di altre Koryu non so, ma penso che si trovino..


Nel disegno tracciato dall'invisibile nastro divino, tutte le costellazioni crolleranno a una a una con estrema eleganza. D'allora in poi le stelle dimoreranno nella nostra anima, e forse torneranno ancora quei giorni in cui gli uomini erano dolci e meravigliosi come gli Dei.

 

Yukio Mishima

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

La seiitei non è una verae prpopia scuola...sono 12 kata codificati nel 1974 da un simposio di maestri con la finalita di insegnare ai kendoka a maneggiare una vera spada ! Nello iaido i kata della seitei vengo insegnati come base e sono utilizzati negli esami fino al terzo dan come prove d'esame.....da lì in poi si studiano le scuole antiche

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

....mmm penso sia riduttivo parlare del Seitei Iai in questo modo: se la finalità fosse stata insegnare ai kendoka come usare una spada, non si sarebbero scomodati più di tanto per l'edizione di un testo scritto che ha come scopo la ricerca della naturalezza nell'esecuzione del Seitei e dello spirito dello iaido (per poi essere pronti ad affrontare Muso shinden, jikiden, hoki ryu e così via). Il sietei iai è didattica, questo si, ma la finalità non è il kendo. Era tale la vastità di scuole di spada che risultò necessario creare una didattica che preparasse gli studenti in modo appropriato. Che poi lo iaido sia usato come correttore del kendo è vero fino ad un certo punto, perchè un buon maestro di kendo ti insegna a tagliare non a bastonare.

 

Comunque l'importante è praticare in allegria :gocciolone:


VIN

the whole man must move at once

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

:gocciolone: Eh eh!!! Una volta sono venuti dei maestri di iaido nel nostro jodo, molto arrabbiati perchè negli ultimi esami sostenuti in Italia,

molti sono stati segati a causa del saluto.... risultato: 1 ORA IN SEIZA A FARE REHO IN CONTINUAZIONE :happytrema:

 

:vecchiocinese: la saggezza mi porterebbe a riconsiderare le 4 kata in seiza.


VIN

the whole man must move at once

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

:confused: ... sembra giusto pure a me !!!! se devo passare qualcosa alla parte istintiva del corpo non c'e' che la ripetizione, se poi c'e' pure da correggere qualche atteggiamento ... :gocciolone::gocciolone:

 

Nello iaijutsu dell'arte che pratico (Katori Shinto Ryu) non si parte da seiza ma da suwari iai (6 kata su 11 di base) ma in genere alterniamo un kata in suwari iai ad uno in piedi. alcuni video su youtube

 

 

suwari iai: (provo a descrivere ma non sono sicuro di essere chiaro) una sorta di posizione accosciata il ginocchio sinistro a terra a sinistra e il piede sinistro sotto i glutei (che quasi appoggiano) piede destro quasi sotto il corpo a destra appoggia la punta coscia destra dritta e parallela al terreno anche aperte tronco collo testa dritti e peso centrale... sarebbe la posizione comoda in cui la sentinella attende ... le prime volte e' una posizione scomodissima ma a furia di ripetizioni diventa solo scomoda !!! :hehe: :hehe:

 

:smile:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Nello iaijutsu dell'arte che pratico (Katori Shinto Ryu) non si parte da seiza ma da suwari iai (6 kata su 11 di base) ma in genere alterniamo un kata in suwari iai ad uno in piedi. alcuni video su youtube

 

Non credo si chiami suwari iai, ma iai goshi. C'è differenza :fiori:


image665.jpg

image634.jpg

image719.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

:omg::blush: grazie benkei, ovviamente c'e' molta differenza ... quella tra una cosa giusta (iai goshi) e una sbagliata (suwari iai) :blush: ... non si dovrebbe stare a scrivere al computer con figlie e moglie che ti urlano a proposito di altro .... mmmmm faccio ammenda :cry::arigatou:

 

:smile:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
... non si dovrebbe stare a scrivere al computer con figlie e moglie che ti urlano a proposito di altro .... mmmmm faccio ammenda :

 

:vecchiocinese::laugh: quest'uomo denota una saggezza profonda e conoscenza nel terreno da evitare :laugh::vecchiocinese:


image665.jpg

image634.jpg

image719.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

iai goshi, quello da cui si parte per tsuka ate in seitei iai? bello, se non ti puntelli bene crolli di lato facendo una bella figura di... :happytrema::polliceverso:

comodo poi!!! :ichiban:

:arigatou:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

@benkei :arigatou::laugh: la saggezza e la conoscenza di uno che continua ad insistere negli stessi errori :gocciolone::gocciolone:

 

iai goshi e comodita': qualche tempo fa ho pensato che un modo e' quello di convincere il mio corpo che la posizione e' effettivamente comoda, quindi di quando in quando (dopo alcuni kata, quando mi viene mostrato qualcosa, a casa o al parco giochi con le bimbe, ...) mi metto giu' per un pochino ... funziona ??? bhe quando saro' riuscito a convincere il mio corpo vi faccio un fischio :hehe:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, Registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

Caricamento
Accedi per seguirlo  

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante