Vai al contenuto
Accedi per seguirlo  
mauri

SEGNALAZIONI - "Samurai i guerrieri dell'assoluto - La Cavalleria Medioevale"

Messaggi consigliati

Vi posto i titoli di due libri di uno stesso autore che prende in esame sia la Cavalleria Orientale che la nostra Occidentale, intressanti per analizzare valori che poi non risultano molto diversi fra loro.

 

Bernard Marillier Samurai i guerrieri dell'assoluto ed. L'Età dell'Acquario

Bernard Marillier La Cavalleria Medioevale origini, storia, ideali ed, L'Età dell'Acquario

 

buona lettura


"Io sono Anarca non perché disprezzi l'autorità ma perché ne ho bisogno. Così, non sono nemmeno un miscredente, bensì uno che esige cose degne di fede".

 

Ernst Jünger

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Bernard Marillier ...

 

Essendo contenuta in due volumi differenti, credo di capire che questa comparazione sia fatta aspecificamente e (più evidentemente) da un autore occidentale.

 

Per gli interessati a questo argomento specifico, c'è comunque un altro libro sullo stesso argomento (di qualche decennio fa e tradotto in lingua inglese) di autore giapponese, qualcosa del tipo "comparing bushido and chivalry".

 

Anche questo autore estremo orientale giunge a conclusioni simili: le differenze furono piccole.

 

Non appena lo trovo nel mio "magazzino" ne posto i dati fondamentali.


Un proverbio orientale recita: "La verità non suona bene all'orecchio".

Le persone, in genere, tendono a preferire le cose piacevoli alle cose vere:

Per quanto nelle mie possibilià, ricerco le cose vere ... anche se dovessi riscontrarle spiacevoli.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Esiste in italiano anche un'altro libretto che ricerca analogie in tal senso:Claudio Medaglini Ordinamenti religiosi combattenti Templari e Samurai Prospettiva editrice

molto più sintetico degli altri due.


"Io sono Anarca non perché disprezzi l'autorità ma perché ne ho bisogno. Così, non sono nemmeno un miscredente, bensì uno che esige cose degne di fede".

 

Ernst Jünger

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Non appena lo trovo nel mio "magazzino" ne posto i dati fondamentali.

 

Rieccomi seppure con un po' di ritardo, ma non c'è sempre il tempo di "grufolare" fra i libri.

 

Il titolo in questione è: "A Comparison of Bushi-do & Chivalry"

 

Fu scritto in giapponese nel 1914 da Takeshi Takagi, tradotto e ripubblicato in lingua inglese da Tsuneyoshi Matsuo nel 1984 per la TM International Academy (171 pagine).


Un proverbio orientale recita: "La verità non suona bene all'orecchio".

Le persone, in genere, tendono a preferire le cose piacevoli alle cose vere:

Per quanto nelle mie possibilià, ricerco le cose vere ... anche se dovessi riscontrarle spiacevoli.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Molto interessante, eppure ne parlammo - seppur di striscio - in questo topic, quando io e Gian ci scornacchiammo (sempre amichevolmente) su questo tema. A quanto pare c'è più d'uno che la pensa come me.

Modificato: da Musashi

<!-- isHtml:1 --><!-- isHtml:1 --><em class='bbc'>Insisti, Resisti e Persisti...Raggiungi e Conquisti!<br /><img src='http://www.intk-token.it/forum/uploads/monthly_11_2008/post-34-1227469491.jpg' alt='Immagine inserita' class='bbc_img' /><br /></em>

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

I guerrieri dell'assoluto l'ho letto. e devo dire che è a mio modo di vedere una collezione invidiabile di luoghi comuni e di visioni troppo lontane dall'effettiva portata del fenomeno.

per me assolutamente sconsigliabile.

che comunque vi siano moltissimi punti di contatto tra samurai e cavalieri è indubbio. lo stesso "armamentario" è simile.

a tal proposito consiglio "l'ultimo duello" di Eric Jager(storia vera).*

*essendo una storia vera narra vicende non sempre propriamente adatte ad una serata in famigliacrepapelle.gif

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, Registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

Accedi per seguirlo  

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante